Omaggio a Lina Wertmuller al San Carlo per i 20 anni di Capri-Hollywood

 

di Nicoletta Zampano

L'arte in ogni sua espressione felice è da sempre il cuore emotivo di ogni uomo. Attraverso le varie forme artistiche si perfeziona la singola creatività, donando l'uomo all'uomo. L'Italia ha il pregio di aver generato una moltitudine di grandi artisti che, dal cinema al teatro, dalla pittura alla musica hanno reso celebre la nostra cultura e il nostro sapere. Tra le figure di spicco che, oggi, sono ritenute internazionalmente brillanti, non può mancare l'ironica regista e sceneggiatrice Lina Wertmuller a cui nel 2010 è stato assegnato il David alla carriera. Classe 1926, Lina ha diretto, fra i tanti, anche attori di fama mondiale come Sofia Loren. 

Per Lina, presidente onorario di Capri-Hollywood,  è previsto un piacevole omaggio serale al San Carlo di Napoli il prossimo 5 ottobre in vista del ventennale di 'Capri, Hollywood International Film Festival'. Per l'occasione si prevede una serata a lei dedicata con musicisti e attori di stampo internazionale. Per dirne una,  l'overture si apre sulle note del flautista Andrea Griminelli su musiche di Nino Rota, autore di celebri colonne sonore cinematografiche.

Occhio attento e anticonformista, la regista romana con il cuore napoletano, è riuscita a ricreare nella sua carriera un suo "mondo" cinematografico, apprezzato anche all'estero. Per il suo compleanno ha festeggiato alla 72 esima Mostra del Cinema di Venezia con la prima proiezione del docu-film sulla sua vita a tutto tondo, firmata dal suo fidato collaboratore e aiuto regista Valerio Ruiz.  Un bel ritratto che coglie l'essenza della sua multiforme personalità artistica, un fermo immagine inedito che potrà essere colto durante la serata di gala al San Carlo, ma anche sul grande schermo già in questo mese.

L'evento è stato promosso dal fondatore e produttore di Capri-Hollywood Pascal Vicedomini con il patrocinio della Regione Campania " Lina è già da tempo nella storia del cinema, è stata la prima donna regista candidata all'Oscar nel 1977 (con Pasqualino Settebellezze, ndr) ed è una icona italiana nel mondo. Napoli è la città che l'ha sempre ispirata e il Teatro di San Carlo il palcoscenico più prestigioso, per un tributo che sta raccogliendo giorno dopo giorno sempre maggiori adesioni. Capri,Hollywood non poteva festeggiare il suo ventennale se non così, con un immenso: grazie Lina''.

L’ingresso gratuito su inviti fino ad esaurimento posti prevede, previa iscrizione alla Community del Teatro di San Carlo, una richiesta obbligatoria da inoltrare a promozionepubblico@teatrosancarlo.it.

 

Condividi su Facebook