Nasce la Fondazione Giffoni per la gestione della Cineteca Regionale

di Nicoletta Zampano

Il cinema è spazio creativo e artistico, unico nel suo genere. Con un film rievochi emozioni, ricordi, fantasie ma anche riflessione e cambiamento. L’arte cinematografica resta speciale a qualsiasi età e, in particolare, i più giovani possono trovare spunti di crescita sempre più diversificati e originali.

 Nella nostra Regione si è dato vita, più di quaranta anni fa, al Giffoni Film Festival, il primo evento internazionale rivolto alla promozione del cinema per ragazzi che ha permesso di risollevare le sorti del territorio locale e campano.

Con una giuria di soli ragazzi, provenienti da varie parti del mondo e tanti ospiti internazionali si attesta come il Festival Internazionale del cinema per ragazzi, un vero marchio di fabbrica che promuove la qualità e il valore di ogni pellicola in concorso. Quest’anno, ad esempio, il tema scelto è “Be different”, la differenza come ricchezza. Un tema, amplificato da ben 163 film in programma. Una scelta ricca di significato che sarà accompagnata da un super ospite d’eccezione, Richard Gere.

Giffoni experience non è solo un Festival, ma una vera macchina sociale con 250 giorni di attività all’anno tra progetti culturali di ogni tipo. Una vera azienda culturale che offre dal 9 luglio anche la nascita della Fondazione Giffoni, un centro cinematografico che si occuperà anche della gestione e organizzazione della Cineteca Regionale - Centro Cinematografico-Audiovisivo Regionale.

Una cineteca che si rispetti, diventa il luogo di raccolta e collezione sistematica di film a scopo di conservazione, restauro e consultazione, perché il cinema in fondo è un linguaggio artistico da tutelare. La cineteca gestita dalla Fondazione Giffoni si concentrerà, soprattutto, sulla produzione dedicata al mondo giovanile e alla Campania. Tuttavia il Centro non sarà solo un archivio documentaristico, ma si prospetta di diventare un luogo d'incontro e di promozione per tutte le realtà culturali della Regione.

Con la nascita della Fondazione Giffoni finalmente inizieranno le attività della Cineteca Regionale – dichiara il Sindaco di Giffoni Valle Piana e Presidente della Fondazione Paolo Russomando - la Fondazione si occuperà principalmente di intercettare finanziamenti Europei per nuove iniziative culturali che si affiancheranno alle 250 giornate di attività già organizzate dal Giffoni Experience”.  

Il Centro Audiovisivo che oggi abbiamo costituito – sottolinea il Presidente dell’Ente Autonomo Giffoni Experience Pietro Rinaldi –  realizza un altro sogno del nostro direttore Claudio Gubitosi che fu l’ideatore e il promotore della legge regionale del 1982. La Fondazione, oltre a perseguire i suoi scopi principali, si attiverà per porre in essere una serie di attività di animazione che si concretizzeranno in settori più vasti, dalla musica alla letteratura, dalla fotografia all’arte, in modo da fungere da centro culturale polivalente al servizio del territorio”

L'Istituzione e il Centro Audiovisivo Regionale saranno provvisoriamente ospitate, in attesa della costruzione delle strutture legate alla Giffoni Multimedia Valley, all'interno dell'Antica Rameria, antico opificio industriale, da poco restaurato con fondi regionali a cura del Comune di Giffoni Valle Piana, che per le sue caratteristiche risulta adatto alle attività e agli obiettivi del centro audiovisivo. Sicuramente la Fondazione Giffoni al pari del Giffoni Experience riuscirà a far risorgere anche le attività della Cineteca Regionale che ha ora un nuovo incipit.

 

Condividi su Facebook