A La Roche sur Yon in Normandia

L’Istituto Tecnico Commerciale Mario Pagano

partecipa al Festival del Teatro Europeo

 

 

 

Foto di gruppo dei ragazzi del Mario Pagano

 

In Aprile i nostri ragazzi dell’ ”ITC Mario Pagano” condotti dalla loro regista Gabriella Silvia Tartarone che li conduce da alcuni anni, dopo la iniziale cura e direzione del prof. Paolo Bonaiuto, nelle esibizioni francofone all’Istituto Francese Grenoble, hanno partecipato in Normandia al Festival del  Teatro in lingua Francese.

L’esperienza è di vecchia data, nasce nel 1996 e vi hanno partecipato diverse scuole napoletane:  l’Istituto Magistrale Margherita di Savoia, il Liceo Scientifico Galileo Galilei, il Liceo-ginnasio Francesco De Santis, il Liceo Vittorio Emanuele, il Liceo Antonio Serra alcuni dei quali abbiamo visto nell’inverno 2010 al Grenoble.  Non solo  vi partecipano i napoletani e le scuole  italiane sparse nella penisola  ma a questi appuntamenti pervengono scuole da tutta Europa. Infatti gli Stati partecipanti in Normandia sono ben diciotto.

Il programma, stressante per chiunque,  ha compreso un viaggio iniziale di dieci ore, dal 20 aprile: appuntamento al terminal di Capodichino alle 5 del mattino,  partenza alle 7 per Torino, un altro aereo li ha condotti all’aeroporto Charle de Gaulle di Parigi, quindi  partenza  in treno da la gare di Montpernasse fino a raggiungere Nantes per un cambio e poi finalmente alle 19,45 a La Roche sur Yon dove l’organizzazione del Festival li ha smistati presso accoglienti famiglie  fino al 23. Dal 24 i ragazzi sono stati alloggiati presso il locale Liceo St. Joseph. E a Yon si é svolto un fitto programma scandito in matinée fitte di atelièrs, le prove; in aprés midì in cui si sono svolte le rappresentazioni in lingue francese; in  soirée  durante le quali i gruppi si sono espressi in recite  più brevi in madrelingua.  La Compagnia  Teatrale Mario Pagano ha presentato in francese un adattamento da Molière e in napoletano un estratto dalla “Gatta Cenerentola” di De Simone, arrangiamenti di Gabriella Tartarone. Il 30 aprile tutti sono ripartiti verso casa.

 Ne sentiremo al ritorno, sarà certamente un successo di studio, di disciplina, di perseveranza, di amore per il Teatro che buoni frutti ha già dato se Mario Martone ha scelto  recentemente dal gruppo una giovanissima attrice lanciata in turnée.

 

Maria Carla Tartarone, maggio 2011