Al MUSEO MADRE

In mostra

“Io non sono io”

la Fotografia di Boris Mikhailov

 

 

 

 

 

 

E’ stata appena inaugurata con grande successo di pubblico la mostra “Io non sono io” di Boris Mikhailov attesa e annunciata da molto tempo, al Museo MADRE, a cura del Direttore Andrea Viliani con Eugenio Viola. Una mostra fotografica realizzata in collaborazione con gli incontri internazionali d’Arte, col Polo Museale della Campania e con Villa Pignatelli-Casa della Fotografia.

Il Maestro Fotografo ha messo in mostra le sue sperimentazioni più accurate e raffinate sulle riproduzioni in bianco e nero ai sali d’argento risalenti agli anni Sessanta. Mikhailov, nato nel 1938 a Kharkov in Ucraina mette in evidenza le problematiche etiche e politiche che nel suo paese si sono andate accentuando negli anni.    

A Napoli le immagini si incentrano non solo sul ritratto e l’autoritratto, ma direi soprattutto sull’evidenza dei problemi del suo paese come l’oppressione sociale, la povertà, la solitudine generata dalla guerra. Accanto alle immagini fotografiche sono state poste alcune tele barocche del grande pittore Jusepe de Ribera per porre l’accento su analoghe problematiche, anche se lontane nel tempo, vissute nell’ambiente napoletano e riprese dal grande pittore spagnolo.

Dagli anni Novanta la sua ricerca è stata presentata in Occidente; le sue immagini fotografiche i suoi ritratti giudicati universali sono stati accolti come tali in molti musei Europei: a Vienna, Berlino Lubiana, Zurigo, Varsavia, Parigi, Kiev, Francoforte, Cambridge, ed anche in America al MoMA.

 

 Maria Carla Tartarone, novembre 2015

  

Condividi su Facebook