Da “IntraGallery”
In una collettiva le opere di
Alessia Cattaneo della Volta

 

Gli “Incantamenti da Napoli” di Alessia Cattaneo della Volta

 

 In  “Incantamenti da Napoli”, una collettiva insieme alle opere del noto pittore Umberto Leonetti e di altri artisti, sono in mostra dal 17 giugno da “IntraGallery”, in via Cavallerizza, i lavori di Alessia Cattaneo della Volta. Si rivela una pittrice di acuta sensibilità, che ha sempre perseguito il suo amore per l’arte con studi approfonditi sui luoghi della città di Napoli, ma anche in Accademia dove ha ottenuto il diploma in Storia dell’Arte e Scenografia.

Il fondale dei suoi disegni acquerellati, che rappresentano  i particolari di Palazzi, Strade, Piazze  dell’amata città, è costituito dal vulcano sul mare, il Vesuvio, una montagna simbolo di grandezza, di ameni paesaggi e di dolore. Come altri pittori l’artista non sa staccarsi da questa immagine simbolica  che completa e reca suggestione all’opera. I quadri di non grandi dimensioni mostrano equilibrio e atmosfera; il disegno a inchiostro è di raffinato supporto al colore brioso, chiaro, equilibrato per la rappresentazione progettata.  

 

“Incantamenti da Napoli” di Alessia Cattaneo della Volta

 

L’intento “scenografico” è appropriatamente raggiunto, contemporaneo, senza allontanarsi dall’effetto voluto dall’artista la cui cifra stilistica è dettata dall’equilibrio.

Mentre Alessia Cattaneo della Volta  ci riporta alla mente  le  bellissime “Vedute” degli antichi pittori e le immagini straordinarie dei primi fotografi napoletani, dobbiamo dire che le sue immagini, pur contemporanee, sono “Visioni” vaghe, oniriche, evocative dello spirito dei luoghi di Napoli, costruite col disegno a schizzo,  in punta di penna, e con  colori primari brillanti -il giallo  napoletano e  il rosso, talvolta mescolati, e l’azzurro- usati con sfumata delicatezza, propria dell’acquerello.

 

Maria Carla Tartarone, giugno 2013  

 Condividi su Facebook