In Primavera incontri culturali e mostre
Tra Sport Natura ed Arte

  

Mena Pezzullo, “Senza Tempo”, 2013

 

Nella Chiesa sconsacrata di  San Severo al Pendino si è svolta in Primavera una mostra del fotografo Mario Vintari  intenso e attento interprete di grandi vivide immagini in bianco e nero che hanno illustrato anche  un bel “Calendario Aipd 2013”  dal titolo, come la mostra, “Backstage, Campioni dietro le quinte”. La mostra di rilevante importanza sociale ha inteso “mostrare ciò che solitamente non è in primo piano” ma dietro le quinte, negli spogliatoi di Palestre Sportive, tra allievi down e campioni di rilievo, come Massimiliano Rosolino, ad esempio. Si perché  l’AIPD di Roma che si occupa dei ragazzi down e delle loro famiglie; vuole diffondere la conoscenza delle possibilità che esistono per convivere,  curare ed anche guarire dalla sindrome down.

 Dunque l’Aipd fornisce i servizi seguenti: Servizio di informazione e consulenza, Servizio di inserimento lavorativo, Servizio scuola, Servizio di promozione sportiva,  Servizi di avvio a percorsi di autonomia, ed ultimo forse il più importante, il Servizio chiamato “Genitori per Genitori”, una formazione educativa per i genitori. Grazie dunque a questa mostra per aver diffuso conoscenze molto importanti per l’educazione e la cura di molti nostri ragazzi.

 Altro avvenimento primaverile  importante: la nona edizione di “Land Art” ai Campi Flegrei con la partecipazione di numerosi artisti che si sono esibiti in performance e istallazioni, che ha suscitato grande interesse ed ha consentito ai visitatori di immergersi in una natura ancora per certi versi incontaminata. Tra i partecipanti molti giovani artisti. La manifestazione ha avuto inizio il 19 maggio con “Il gioco degli elementi”  una performance teatrale  e letture di poesie.  La manifestazione terminerà sabato 22 giugno con una performance musicale.

 Ancora ispirata alla natura ed allo Sport è stata la prima edizione del Concorso internazionale Underground “Sport ed Arte, una sinergia possibile”, un progetto per i giovani, con concorso e premi, inaugurato il 12 maggio al Tarì, nella Galleria del Design dove hanno esposto molti giovani artisti tra cui  ricordo la grande tavola tessuta di  Mena Pezzullo, un finalista in corsa, ispirata  a un’immagine di Giacometti.

 Al PAN  “Incendium “   una mostra ad intento sociale: ricostruire “Città della Scienza”. Al secondo piano  del Palazzo delle Arti si sviluppa lungo tutte le pareti la generosa esposizione degli artisti campani che terminerà   nel prossimo fine settimana in un’asta a favore del sito, molto amato dai giovani e dai bambini napoletani, che si vuol fare presto a ricostruire.  La mostra è interessante e rappresentativa, vi si incontrano artisti di ogni tendenza e tecnica, alcuni in mostra in altri Musei o Gallerie. Da vedere. 

 

Maria Carla Tartarone, giugno 2013

 Condividi su Facebook