LA VOCE DEL POETA: rubrica di Antonio Spagnuolo

 

IVAN POZZONI fra la tradizione e il frammento

L’introversione dell’artista, causata dall’auto-esilio in riserva d’un’arte nata in clandestinità, viene a tradursi in un’estroversa riconciliazione col sociale, nella forma della resistenza critica alla società moderna , all’umanità moderna («inautenticità»; adattabilità, a tutti i costi; analfabetismo emotivo; incultura), alle istituzioni moderne. Percorre il suo snervante «viaggio» oltre romanticismo/ clandestinità, simbolismo/ resistenza, ermetismo/ autismo e realismo/ estroversione, si addestra allo scontro definitivo, invocando, con voce tonante, il «demone della scrittura».

Ivan Pozzoni è nato a Monza nel 1976; si è laureato in diritto. Ha diffuso molti articoli dedicati a filosofi italiani dell’Ottocento e del Novecento, e diversi contributi su etica e teoria del diritto del mondo antico; collabora con numerose riviste italiane e internazionali. Varie le sue raccolte di versi: Underground e Riserva Indiana, con A&B Editrice, Versi Introversi, Androgini, Mostri e Galata morente con Liminamentis, Lame da rasoi, con Joker; tra 2009 e 2010 ha curato, con Liminamentis, le antologie poetiche Retroguardie, Demokratika, Tutti tranne te!, e la raccolta interattiva Triumvirati. È direttore culturale della Liminamentis Editore; dirige la rivista L’arrivista. Scrive : “La leggenda di totyradz”: La morte ti strappò/ alla culla e alla battaglia/ bambino e cavaliere/ cavaliere bambino/ - dicevano che fossi fatto/ d'acciaio inox-/ sacrificato alla salvezza indoiranica/

d'un dio caucasico./ La lacrima intrisa del dolore di una madre/ disteso sulla lastra di una tomba/

scavò un buco tra terra e sassi,/ al tuo buio s'offrì un raggio di sole,/ e, dimentico dell'abbandono,/

smettesti di sentire freddo.- Pozzoni racconta, attraverso una serie di testi-documento metrici, la centralità strutturale, nel Post-moderno, dei meccanismi sociali idonei ad assicurare, nella vita intricata delle odierne società occidentali, metodi efficaci di sopravvivenza.