Si è spento Gianni Vinti

di Rosario Ruggiero

Gianni Vinti non è più tra noi. Amante da sempre del teatro è stato autore di testi, nonché  interprete e conduttore in numerose manifestazioni. Tra le sue ultime esibizioni, il magnifico spettacolo in onore di E.A. Mario tra le prestigiose pareti del  conservatorio di musica  San Pietro a Majella di Napoli con l’attrice Annamaria Ackermann e l’orchestra  di fiati di quell’istituto. Qui di seguito l’affettuoso ricordo della moglie.

                                                                               

Ci hai regalato emozioni cercando tra le pagine più belle della tua Napoli. Con raffinata intelligenza e sensibilità hai dedicato le tue energie per riscoprire quei tesori che, con la tua ricerca, hai restituito al loro autentico splendore. Hai dato voce anche a coloro che non avevano fiato per dire, raccontare, sognare e con te, sul palco, anche gli ultimi sono tornati ad essere un po’ vincitori della loro storia.

La sottile ironia e la vivacità di ogni gesto ci hanno illuminato nelle giornate più grigie. Così, con semplicità e senso pratico hai saputo interpretare anche il lato più duro della vita. Ti pensiamo adesso e sempre con il tuo sorriso che ci accompagna e ci incoraggia a non mollare, ad essere sempre e solo ciò che si è, senza strafare, senza oltrepassare limiti invalicabili. Hai superato tante sfide, accettando la possibilità che nella vita è possibile cambiare, cambiare strada, cambiare vita, cambiare per essere e non per apparire.

Grazie, perché quel raggio di sole che ti porti sempre dentro è ora qui con noi e lo teniamo stretto, affinché ci dia la forza di salutarti, sottovoce e in punta di piedi. Ciao.

 

Condividi