Applausi per i musicisti Peleskova, Leurini, Castaldo

 

di Rosario Ruggiero

 

Con una gremita chiesa monumentale di Santa Maria Regina Coeli ha avuto luogo il primo appuntamento della “Rassegna Culturale Santa Giovanna Antida Thouret”, che si protrarrà fino al prossimo dicembre. Tre i protagonisti della serata, patrocinata dall’Institut Français Napoli e realizzata in collaborazione con l’Associazione Trabaci e le suore della carità di Santa Giovanna Antida Thouret: il soprano Leona Peleskova, formatasi al conservatorio di Praga e perfezionatosi presso il Teatro alla Scala di Milano fino ad arrivare secondo al Premio Intrernazionale d’Interpretazione Musicale “Città di Racconigi” ed intraprendere attività cameristica, orchestrale e teatrale; Vincenzo Leurini, trombettista napoletano di lunga attività didattica, cameristica ed orchestrale, anche sotto la direzione di autorevolissimi maestri; Mauro Castaldo, pianista, organista, clavicembalista, compositore e direttore d’orchestra, nonché didatta presso il conservatorio di musica di Benevento.

Un trio, quindi, di tutto rispetto, per un programma che ha spaziato nei luoghi e nel tempo, da pagine di Purcell a composizioni di Cherubini, Alessandro Marcello, Verdi, Mascagni, Bellini, Händel e più, coronato dagli applausi di un pubblico che ha così voluto dar prova di aver gradito il valore degli interpreti, la bontà della musica, la magnificenza della cornice.

 

Condividi su Facebook