THE HELP

 

Manuela Rippo

Tratto dall’omonimo romanzo di Kathryn Stockett, The Help è un film sulla discriminazione razziale e sulle donne, mostrate in tutta la loro semplicità e complessità; con le proprie forze e debolezze; madri, mogli e figlie; bianche e “negre”; domestiche, casalinghe, giornaliste; vittime e guerriere alle prese con la lotta per l’indipendenza ed i pregiudizi dell’epoca.

 

Jackson, città del Mississipi, profondo e provinciale sud degli Stati Uniti d’America, Skeeter (una bravissima Emma Stone) è una borghese e giovane ragazza bianca che, appena laureata, torna nella sua città per iniziare la carriera da giornalista. Intraprendente ed anticonformista, decide di raccontare la vita dei bianchi vista con gli occhi delle domestiche afroamericane. Dopo diverse difficoltà, incontrerà Aibileen e Minny (interpretata da Octavia Spencer che per questo ruolo si è meritata il Golden Globe come miglio attrice non protagonista) che l’aiuteranno a dare forma e sostanza al suo libro.

 

Una perfetta ricostruzione storica, con apparizioni televisive di Kennedy e citazioni di Martin Luther King; gli ambienti, i costumi, i comportamenti ed i dialoghi ricostruiscono perfettamente un periodo che forse non si è ancora concluso, un passato che continua a ritornare e delle criticità che stentano ad essere risolte. Tate Taylor firma un’opera coraggiosa tutta al femminile, che nella sua semplicità affronta tematiche ancora attuali di una società che stenta ad evolvere. 

Gennaio 2012

 

 

Condividi