IL GOSPEL DI HARLEM ARRIVA A NAPOLI

 

 

Manuela Rippo

La tipica musica religiosa afroamericana, il Gospel (Vangelo n.d.a.) è stata la protagonista del concerto di anteprima della settima edizione del MozArt Box Winter 2012, manifestazione organizzata dal Comune di Portici con il cofinanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del Programma Operativo F.E.S.R. CAMPANIA 2007/13, la cui inaugurazione si terrà il 27 gennaio (giorno del compleanno di Mozart) nel Palazzo Reale di Portici. 

Domenica 11 dicembre alle ore 18, nella Chiesa dell’Immacolata Concezione di Portici si sono esibiti l’ensemble americano The New York Spirit of Gospel. Il coro, fondato e diretto da Anthony Morgan, è formato da cinque elementi, voci e pianoforte, tutti provenienti dal caratteristico e popolare quartiere a Nord di Manhattan, Harlem. Gli artisti hanno proposto un repertorio di grande personalità, intenso e divertente che, oltre ai brani prettamente religiosi tipici della tradizione gospel, ha incluso anche composizioni inedite e reinterpretazioni di canzoni blues e r&b

La musica gospel è molto apprezzata nella nostra città. Per il quarto anno consecutivo si è esibito con grande successo, giovedì 8 dicembre sul palco del Palapartenope, il Soweto Gospel Choir che, con le proprie musiche, i propri colori, i balli e la passione che caratterizzano ogni loro spettacolo, ha animato la serata napoletana dell’Immacolata. Trenta tra ballerini, percussionisti e vocalisti formatisi nelle chiese di Soweto a Johannesburg, hanno trascinato il pubblico in uno spettacolo diventato un’allegra festa, dove luci e suoni si sono amalgamati all’euforia del teatro.

 

  

Condividi