EARTH DAY A NAPOLI  

   

Manuela Rippo  

Da 42 anni, nella giornata del 22 aprile, si celebra la “Festa della Terra” che coinvolge circa 500 milioni di persone in tutto il mondo in circa 175 Paesi, grazie all’impegno dei 22mila partner del Earth Day Network. L’Italia non manca all’appello e organizza un concerto a km zero al Palapartenope di Napoli presentato da Serena Dandini. Si esibirà sul palco la cantante di origini indonesiane Anggun, che ha offerto il proprio sostegno alla FAO come Ambasciatrice di Buona Volontà nella lotta alla fame nel mondo, le fanno compagnia tanti altri ospiti di eccezione come Enrico Ruggeri, i Sud Sound System e Roy Paci. Le emissioni di CO2 prodotte dallo spettacolo verranno compensate con nuove piantumazioni e la società LifeGate certificherà il basso impatto ambientale del concerto. Lo stesso Pierluigi Sassi, presidente dell’organizzazione, ha dichiarato che la scelta di trasmettere in diretta streaming l’evento (sulle piattaforme web di Repubblica.it e Vodafone Italia) permetterà a tutti nel mondo di assistervi senza dover percorrere nessun kilometro: ‹‹Un gesto concreto di alto valore simbolico che abbiamo voluto realizzare a Napoli per dare forza e slancio all'impegno con cui questa città sta riscoprendo il suo volto migliore. Grazie ad Earth Day Italia, Napoli condividerà con tutte le nazioni che festeggiano l'Earth Day 2012 del suo rinnovato impegno in campo ambientale».

Dopo diversi anni in cui il concerto si è tenuto nella Capitale, vedendo la partecipazione di artisti del calibro di Vinicio Capossela, Ben Harper, Morcheeba, Pino Daniele, Patti Smith e Carmen Consoli, quest’anno approda nella splendida città partenopea che si fa promotrice dei valori di tutela ambientale e rispetto della terra propri di questa giornata e della sua organizzazione.

 

 

  

 

 

Condividi