Al via la XV Edizione del Napoli Film Festival

di Manuela Rippo

Torna puntuale il Napoli Film Festival alla sua quindicesima edizione, carico di pellicole, ospiti, mostre, appuntamenti con i professionisti del cinema e retrospettive che rispolverano i grandi classici. Cambia, purtroppo, la location, che quest’anno abbandona la magia del Castel Sant’Elmo per entrare nelle moderne sale del Cinema Metropolitan di via Chiaia, perdendo, per questo, una particolarità che lo contraddistingueva nel suo genere. 

 

Grande successo per le serate dedicate alle stelle del cinema italiano, che quest’anno hanno accolto la bellissima Francesca Neri, il documentarista Vincenzo Marra e nella serata di sabato ospiteranno l’eclettico Sergio Rubini. 

 

Intensa e nostalgica la retrospettiva dedicata ad Anna Magnani, per ricordarla a quarant’anni dalla sua scomparsa, che ha visto la proiezione di grandi classici come “Nannarella”, “L’Onorevole Angelina”, “Bellissima” e “La Rosa Tatuata”, che valse alla Magnani l’Oscar come migliore attrice protagonista nel 1955.

 

L’organizzazione resta la stessa di ogni anno: un’ottima selezione di pellicole europee, di documentari, corti e di film italiani, che parteciperanno al concorso aggiudicandosi il premio nella propria categoria; per gli appassionati di cinema, non mancheranno i capolavori di registi come Fellini, Lubitsch e Bunuel; nonché lezioni e workshop tenute da esperti del settore.

 

Purtroppo ad una programmazione accurata ed eccellente non corrisponde un adeguato interesse dei cittadini napoletani, che per pigrizia o superficialità, no approfittano dell’evento per guardare ed osservare la bellezza del cinema a 360°.


Condividi su Facebook