L'anima della palla

di Gianni Puca


Moratti, interpellato sulle proteste di domenica sera da parte dei calciatori del Napoli, ha dichiarato: “I falli di mano dei miei ragazzi sono prescritti”.

Cannavaro, appresa la notizia che il patteggiamento di Gianello è stato respinto, ha dichiarato: “quello non bloccava mai niente. Manco quando giocava”.

Mauri, dopo aver letto che alcuni suoi colleghi erano stati prosciolti dall’accusa di illecito sportivo per l’inattendibilità del pentito Masiello che li accusava, ha dichiarato: “Io le partite le vendevo solo a Masiello”.

Alla domanda: “Cosa è cambiato con il ritorno di Conte in panchina?”, Lapo Elkann ha risposto. “Il mister ha cambiato piano tariffario”.

Mercato: Dopo il caso Berbatov, Marotta ha provato a bloccare il passaggio di Aristoteles dalla Longobarda al Borgorosso Football club. Il bomber brasiliano è stato bloccato all’aeroporto della Malpensa, dove è stato invece abbandonato Bendtner.

La Gazzetta dello sport, come sempre, anche per il caso Gianello ha pubblicato con largo anticipo le sentenze della Procura Federale per Cannavaro, Grava e per la società partenopea. Pare che, in virtù delle recenti modifiche al codice di giustizia sportivo, un eventuale appello va inoltrato alla redazione di Tuttosport.

14 dicembre 2012

                    

Condividi su Facebook