Lunedì, 10 Dicembre 2018  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Fortunato Calvino: il mio è un teatro di sperimentazione

Servizio di Mario Migliaccio

 

Napoli – Molto spesso a teatro ci capita di assistere a spettacoli fatti e rifatti. Spettacoli che trattano sempre le solite tematiche. Non è certo su questa linea di pensiero che lavora Fortunato Calvino, regista e autore napoletano che comincia la sua attività artistica nel 1978 a teatro e realizzando cortometraggi. "Quand´ero piccolo i miei genitori lavoravano in teatro e, essendo l´ultimo figlio, mi hanno trasmesso indirettamente questa passione . Poi a 18 anni ho visto uno spettacolo che mi ha segnato e mi ha avvicinato in modo definitivo al teatro. La rappresentazione era  "Napoli Milionaria" con Eduardo, Pupella Maggio, Giacomo Rondinella;  insomma un cast eccezionale."


Partiamo un po´ dalla sua storia: lei ha iniziato come Filmaker e regista teatrale, si sente più vicino al teatro o al cinema?


Quand´ero piccolo i miei genitori lavoravano in teatro e, essendo l´ultimo figlio, mi hanno trasmesso indirettamente questa passione . Poi a 18 anni ho visto uno spettacolo che mi ha segnato e mi ha avvicinato in modo definitivo al teatro. La rappresentazione era  "Napoli Milionaria" con Eduardo, Pupella Maggio, Giacomo Rondinella;  insomma un cast eccezionale. Anche quando ho fatto il soldato non mi sono allontanato per un istante dal teatro, perché abbiamo formato addirittura una piccola compagnia. Invece, parlando del cinema, inizialmente sono stato assistente alla regia ed ho girato alcuni corti trattando argomenti scottanti come l´omosessualità e l´emarginazione. Poi durante gli anni sono cambiate tante cose e attualmente mi sento più vicino al teatro.


Oggi la situazione in Italia non è delle migliori, a Napoli in particolar modo il Sancarluccio ha chiuso e il Delle Palme non ha più una programmazione teatrale. Lei come reputa questa situazione del teatro?


Il teatro in Italia ha sempre attraversato periodi di crisi, anche quando io ero ragazzo le difficoltà ci sono sempre state. Oggi c´è però un affollamento eccessivo di persone, molto spesso  poco preparate, che si lanciano in questo mondo. In questo momento, soprattutto i giovani, stanno pagando le conseguenze di scelte fatte in passato da coloro che avevano il potere. Forse per paura non c´è mai stato un ricambio generazionale e i produttori si affidano sempre alle stesse persone. Anche in tv, i protagonisti non sono più gli attori ma sono i politici che si sono impossessati della scena. E´ una situazione davvero complicata, speriamo di uscirne presto.


Lei ha sempre cercato di sperimentare o magari di utilizzare tematiche già affrontate?


Ho sempre cercato di sperimentare ma non è stato e non è attualmente facile. Ci vuole molto coraggio in questo. Però a volte i sacrifici e le scelte sono state premiate con alcuni riconoscimenti importanti.


C´è qualche premio al quale lei è più affezionato?


Il premio "Antonio Landieri" che mi è stato assegnato recentemente per l´opera "Cuore Nero". Ci sono particolarmente affezionato perché viene dal basso, da una realtà a noi vicina e molto particolare come Scampia. Non è per niente un premio costruito ma qualcosa di vero.

I premi ti aiutano a continuare il discorso e l´idea che stai seguendo. Non reputo nessun premio più importante rispetto ad un altro semplicemente perché ognuno di essi ha una propria storia, una propria vita. Sinceramente, sono legato a tutti i riconoscimenti che mi sono stati conferiti perché al loro interno c´è un po´ della mia storia.


Parlando del futuro, Fortunato Calvino ha già delle idee chiare e dei progetti?


Certo, in questo 2014 riprendiamo "Cravattari" con un nuovo allestimento, così per festeggiare un testo che, ho scritto nel 1994, e dopo vent´anni non solo è sempre attuale ma viene anche rappresentato nelle scuole dai ragazzi o da compagnie amatoriali. E´ un testo a cui sono molto legato e sicuramente rispecchia il mio modo di fare teatro, che Giulio Baffi ha definito "teatro di trincea".


 


9 Gennaio 2014




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google































Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014þ con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza

LA SERA DI CAPODANNO VA IN SCENA AL CARIGNANO DI TORINO
“MISERIA E NOBILTÀ” DI EDUARDO SCARPETTA CON GEPPY GLEIJESES, LELLO ARENA, MARIANELLA BARGILLI, PER LA REGIA DI GEPPY GLEIJESES

Torino - Anche quest´anno il Teatro Cardinal Massaia propone al suo pubblico uno speciale Gran Galà di Capodanno.

Martedì 31 dicembre 2013 a partire dall ore 20:00

Apericena a buffet in collaborazione con SPES 

Spettacolo CAPODANNO A TEATRO con ANTONELLO COSTA
Come iniziare "bene" l´anno se non in compagnia del Re del Varietà? Antonello Costa promette due ore di risate, in uno show senza eguali, con tutti i suoi personaggi più celebri, impreziosito da momenti musicali e danzanti insieme al suo corpo di ballo. 

Brindisi di mezzanotte con panettone e spumante in compagnia di Antonello Costa! 

A seguire ...  ancora risate e intrattenimento! 

Napoli - Dal 4 al 12 gennaio al San Ferdinando | spazio La stanza blu

in scena La grande magia di Eduardo

adattamento e regia di Rosario Sparno

 

Martedì 31 dicembre: serata speciale al Teatro Sannazaro di Napoli con il Cafè Chantant, spettacolo che, anche quest’anno, sarà in scena la notte di Capodanno, preceduto dal Gran Cenone di San Silvestro

Roma - SAN SILVESTRO E LA BEFANA ALL´ ELISEO CON "LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA" E "E POI...PINOCCHIO"
Il 31 dicembre al Teatro Eliseo ci sarà la speciale replica dello spettacolo di e con Carlo Buccirosso.  LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA. Lo spettacolo andrà in scena alle ore 20,00. Durante l´intervallo ci sarà il brindisi e il panettone con tutta la compagnia degli attori che scenderà in platea con il pubblico a brindare all´anno nuovo. Carlo Buccirosso augurerà buon anno al pubblico dell´eliseo.
31 dicembre recita speciale ore 20.00
con brindisi assieme alla compagnia
Prezzi speciali 31 dicembre:
platea 60 € | balconata 50 €
prima galleria 33 € | seconda galleria 22 €

E per la Befana invece nuovo appuntamento sempre in compagnia di Carlo Buccirosso e della compagnia di LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA.
6 gennaio recita speciale ore 17.00

con tombolata finale e tanti premi.
Prezzi speciali 6 gennaio:
platea 38 € | balconata 31 €
prima galleria 26 € | seconda galleria 21 €

Roma - Teatro dei Conciatori - dal 3 al 12 Gennaio 2014 - lo spettacolo UN AMORE DA INCUBO, scritto e diretto da FRANCESCA DRAGHETTI. Lo spettacolo avrà un doppio cast: primo week-end con Roberto Stocchi, Ughetta D´Onorascenzo, Simone Crisari; seconda settimana con Antonella Alessandro, Roberto Draghetti, Roberto Stocchi.



Saronno (Va) – Teatro Giuditta Pasta

Martedì 31 dicembre - ore 21.00
LA PRINCIPESSA DELLA CZARDA
operetta in due atti di E. Kalman
regia di Alessandro Brachetti
orchestra “Cantieri d’Arte”
diretta da Stefano Giaroli
corpo di Ballo Accademia
coreografie di Costanza Chiapponi

TEATRO RAGAZZI

Lunedì 6 gennaio - ore 16.00
L’APPRENDISTA STREGONE scuola di magia
di Carlo Presotto con Carlo Presotto, Giorgia Antonelli e Matteo Balbo
dai 4 ai 10 anni

Napoli - Ramin Baharami in concerto al Teatro Mercadante
Il Piano acustico del più grande interprete
di Bach del nostro tempo
CONCERTO PER UN ALTRO CAPODANNO
1 gennaio 2014 ore 21,00

Napoli - TEATRO BOLIVAR

Sabato 28 dicembre ore 21.00

Domenica 29 dicembre ore 18.30 NANDO VARRIALE in 

…PER SE´ E PER I SUOI

con la partecipazione del gruppo musicale degli Allerija

Roma – Teatro Olimpico

Il Mistero dell´Assassino Misterioso di e con Lillo & Greg, in scena presso il nostro teatro dal 26 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014

Verona 31 dicembre ore 22.00 / Teatro Nuovo

La pasion de Carmen

Bellini di Napoli

"Core pazzo", spettacolo di e con Nino D´Angelo che sarà in scena al Teatro Bellini dal 25 dicembre al 12 gennaio

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés

Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

dal 03/01/2014 al 04/01/2014 Teatro Paisiello - LECCE - (LE) Stelle e Storielle / Comune di Lecce

Il Concerto di Natale del 21 dic. sarà trasmesso integralmente in diretta da Rai Radio Tre.

In televisione Rai Uno effettuerà la differita della sola prima parte il 24 dicembre alle ore 11.05.
TEATRO ALLA SCALA 

CONCERTO DI NATALE

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO ALLA SCALA

CORO DI VOCI BIANCHE DELL’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA

Direttore DANIEL HARDING

Maestro del Coro BRUNO CASONI

FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY

“ELIAS” OP. 70

ORATORIO PER SOLI, CORO E ORCHESTRA

Firenze

Teatro della Pergola

28 dicembre / 5 gennaio

TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA

Chiara Francini, Emanuele Salce

Milano Teatro Manzoni

Il Bell’Antonio di Vitaliano Brancati con Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti per la regia di Giancarlo Sepe, in scena dal 9 al 26 gennaio 2014

<< Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next >>



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page