Venerdì, 20 Settembre 2019  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Con Leo Gullotta alla corte di Patroni Griffi

Mercadante, poesia e parole "Prima del Silenzio"

Servizio di Anita Curci

Napoli - A trent´anni dallo spettacolo con Romolo Valli per il quale Giuseppe Patroni Griffi scrisse il testo, Prima del Silenzio viene riproposto da Leo Gullotta al Mercadante di Napoli dal 20 novembre all´1 dicembre. Con Eugenio Franceschini e la regia di Fabio Grossi, l´opera richiama audacemente quelle che erano le caratteristiche del regista napoletano, la determinazione, la polemica e la tendenza al controcorrente che gli procurarono non poche censure dalla magistratura. Crudezza dei testi, arguta provocazione. Questo il bagaglio di una personale politica artistica dal pubblico sempre apprezzata.

In Prima del silenzio, la scena offre la sagoma di un giovane ventenne e quella di un uomo oltre i cinquanta, il poeta deluso, affaticato, oppresso dalla vita. Tra le due figure un solo legame effettivo, quello di sentirsi fuorilegge della società. Da questi personaggi scaturisce il tutto dell´opera. A prescindere dagli schemi narrativi. Lo stesso Patroni Griffi affermava: "Il teatro non è la trama. Non si va a teatro per seguire una trama. Il teatro si basa su colonne, e queste colonne sono i personaggi; quindi il teatro si basa sugli attori". Linguaggio poetico, drammatico, tematiche coraggiose. Ed è qui che Gullotta si fa poeta per incarnare il personaggio che fu di Valli.

 

Il testo fu dedicato per Romolo Valli che proprio al termine di una delle repliche dello spettacolo al teatro Eliseo, morì, tornando a casa, in un incidente stradale. Una responsabilità in più per lei, Gullotta.

Una grande responsabilità che sono felice di sostenere. Perché ho il piacere di confrontarmi con una personalità importante. Patroni Griffi come regista, scrittore, quello che ha portato in scena opere di grandissimo interesse. E ancora non mi spiego il motivo per cui un personaggio così straordinario sia stato messo in oblio dall´Italia.

 

Perché ha scelto questo testo che in apparenza sembra molto intellettuale, cerebrale, forse datato? O, al contrario, è ancora attuale?

Dopo averlo letto e subito amato, ho sentito il bisogno due anni fa di fare mio questo testo. L´ho voluto mettere in scena per riportare alla luce un autore meritevole come tutti i grandi autori universali che hanno guardato nel futuro. L´opera è il rigurgito delle parole di un personaggio logorato dal fallimento della società, della politica, del matrimonio. E comunica attraverso i ricordi. Anche la scansione registica offre una particolare scenografia dove i personaggi sono incubi della sua testa. E´ uomo rintanato nel buio. Un testo di denuncia. Assolutamente attuale. E mi piace affermare che sembra scritto "domani mattina".

 

Quali sono state le reazioni del pubblico?

E´ stato uno straordinario successo. L´effetto dello spettacolo è ricaduto sugli spettatori favorevolmente. Un atto unico di un´ora e mezzo che sorprende e affascina ancora. E pensare che è stato scritto trentatre anni fa! Un testo altissimo che mi ha fatto comprendere, una volta restituito al pubblico con questo spettacolo, che non siamo più la televisione degli ultimi 25 anni,  non siamo più frutto di una politica sbagliata o del linguaggio da soap opera che ci hanno inculcato. Basta una riflessione diversificata e il pubblico si riprende quello che gli è stato sottratto e che non ha perduto. Ma gli hanno fatto metter da parte. Lo spettatore è presente, entra nel percorso delle note dello spettacolo. Questo mi fa capire che la platea vuole finalmente bere acqua diversa. Vuole uscire di casa ed essere coinvolta.

 

La tematica omosessuale è un altro elemento del copione.

Una tematica laterale. È lo scontro generazionale, non ci si deve appigliare alla definizione. Fatto di amore, compagnia, bisogno di misurarsi. Non riduciamo l´abilità di Patroni Griffi a questo.

 

Infine, c´è il tema del ricorso alla poesia, come mondo ideale in cui rifugiarsi quando la realtà ci opprime troppo.

E´ tutto il testo cosparso di poesia. È la parola stesa nei racconti, nelle visioni. Sono i ricordi di un uomo che camminano. È tutta poesia.

 

Quali tappe per Prima del Silenzio dopo Napoli?

Verona, Milano, Padova, Torino al Carignano, Forlì, Pisa e così via fino a metà marzo. Poi lo spettacolo verrà ripreso alla prossima stagione teatrale.

 

Progetti dopo questo spettacolo?

Intanto facciamo questo spettacolo. Ogni sera cerco di prendere il testo, semplice, vero, senza arzigogolare. Portando sul palcoscenico la verità che trasuda dalle pagine del copione.

Ho fatto una fiction su Giuseppe Fava, ucciso dalla mafia in Sicilia, il tutto tratto da un libro. Questa docu-fiction sul sociale è la capacità di un uomo di sapere regalare con semplicità ai ragazzi il coraggio di combattere contro la criminalità e di riprendersi il concetto di legalità. Non ho voluto compensi per questo ruolo.

 

 

22 novembre 2013





© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google


























Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014þ con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza

LA SERA DI CAPODANNO VA IN SCENA AL CARIGNANO DI TORINO
“MISERIA E NOBILTÀ” DI EDUARDO SCARPETTA CON GEPPY GLEIJESES, LELLO ARENA, MARIANELLA BARGILLI, PER LA REGIA DI GEPPY GLEIJESES

Torino - Anche quest´anno il Teatro Cardinal Massaia propone al suo pubblico uno speciale Gran Galà di Capodanno.

Martedì 31 dicembre 2013 a partire dall ore 20:00

Apericena a buffet in collaborazione con SPES 

Spettacolo CAPODANNO A TEATRO con ANTONELLO COSTA
Come iniziare "bene" l´anno se non in compagnia del Re del Varietà? Antonello Costa promette due ore di risate, in uno show senza eguali, con tutti i suoi personaggi più celebri, impreziosito da momenti musicali e danzanti insieme al suo corpo di ballo. 

Brindisi di mezzanotte con panettone e spumante in compagnia di Antonello Costa! 

A seguire ...  ancora risate e intrattenimento! 

Napoli - Dal 4 al 12 gennaio al San Ferdinando | spazio La stanza blu

in scena La grande magia di Eduardo

adattamento e regia di Rosario Sparno

 

Martedì 31 dicembre: serata speciale al Teatro Sannazaro di Napoli con il Cafè Chantant, spettacolo che, anche quest’anno, sarà in scena la notte di Capodanno, preceduto dal Gran Cenone di San Silvestro

Roma - SAN SILVESTRO E LA BEFANA ALL´ ELISEO CON "LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA" E "E POI...PINOCCHIO"
Il 31 dicembre al Teatro Eliseo ci sarà la speciale replica dello spettacolo di e con Carlo Buccirosso.  LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA. Lo spettacolo andrà in scena alle ore 20,00. Durante l´intervallo ci sarà il brindisi e il panettone con tutta la compagnia degli attori che scenderà in platea con il pubblico a brindare all´anno nuovo. Carlo Buccirosso augurerà buon anno al pubblico dell´eliseo.
31 dicembre recita speciale ore 20.00
con brindisi assieme alla compagnia
Prezzi speciali 31 dicembre:
platea 60 € | balconata 50 €
prima galleria 33 € | seconda galleria 22 €

E per la Befana invece nuovo appuntamento sempre in compagnia di Carlo Buccirosso e della compagnia di LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA.
6 gennaio recita speciale ore 17.00

con tombolata finale e tanti premi.
Prezzi speciali 6 gennaio:
platea 38 € | balconata 31 €
prima galleria 26 € | seconda galleria 21 €

Roma - Teatro dei Conciatori - dal 3 al 12 Gennaio 2014 - lo spettacolo UN AMORE DA INCUBO, scritto e diretto da FRANCESCA DRAGHETTI. Lo spettacolo avrà un doppio cast: primo week-end con Roberto Stocchi, Ughetta D´Onorascenzo, Simone Crisari; seconda settimana con Antonella Alessandro, Roberto Draghetti, Roberto Stocchi.



Saronno (Va) – Teatro Giuditta Pasta

Martedì 31 dicembre - ore 21.00
LA PRINCIPESSA DELLA CZARDA
operetta in due atti di E. Kalman
regia di Alessandro Brachetti
orchestra “Cantieri d’Arte”
diretta da Stefano Giaroli
corpo di Ballo Accademia
coreografie di Costanza Chiapponi

TEATRO RAGAZZI

Lunedì 6 gennaio - ore 16.00
L’APPRENDISTA STREGONE scuola di magia
di Carlo Presotto con Carlo Presotto, Giorgia Antonelli e Matteo Balbo
dai 4 ai 10 anni

Napoli - Ramin Baharami in concerto al Teatro Mercadante
Il Piano acustico del più grande interprete
di Bach del nostro tempo
CONCERTO PER UN ALTRO CAPODANNO
1 gennaio 2014 ore 21,00

Napoli - TEATRO BOLIVAR

Sabato 28 dicembre ore 21.00

Domenica 29 dicembre ore 18.30 NANDO VARRIALE in 

…PER SE´ E PER I SUOI

con la partecipazione del gruppo musicale degli Allerija

Roma – Teatro Olimpico

Il Mistero dell´Assassino Misterioso di e con Lillo & Greg, in scena presso il nostro teatro dal 26 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014

Verona 31 dicembre ore 22.00 / Teatro Nuovo

La pasion de Carmen

Bellini di Napoli

"Core pazzo", spettacolo di e con Nino D´Angelo che sarà in scena al Teatro Bellini dal 25 dicembre al 12 gennaio

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés

Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

dal 03/01/2014 al 04/01/2014 Teatro Paisiello - LECCE - (LE) Stelle e Storielle / Comune di Lecce

Il Concerto di Natale del 21 dic. sarà trasmesso integralmente in diretta da Rai Radio Tre.

In televisione Rai Uno effettuerà la differita della sola prima parte il 24 dicembre alle ore 11.05.
TEATRO ALLA SCALA 

CONCERTO DI NATALE

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO ALLA SCALA

CORO DI VOCI BIANCHE DELL’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA

Direttore DANIEL HARDING

Maestro del Coro BRUNO CASONI

FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY

“ELIAS” OP. 70

ORATORIO PER SOLI, CORO E ORCHESTRA

Firenze

Teatro della Pergola

28 dicembre / 5 gennaio

TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA

Chiara Francini, Emanuele Salce

Milano Teatro Manzoni

Il Bell’Antonio di Vitaliano Brancati con Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti per la regia di Giancarlo Sepe, in scena dal 9 al 26 gennaio 2014

<< Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next >>



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page