Lunedì, 13 Luglio 2020  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Presentata la stagione del Teatro Lendi di Frattamaggiore

Da Massimo Ranieri a Gigi Finizio, passando per Sal da Vinci

e il Musical "Carosone l´Americano di Napoli"

 

 

I tempi e le mode cambiano ma sicuramente la crisi che ha messo l´Italia in ginocchio ha giocato la sua parte nel duro colpo al palcoscenico, con la chiusura di storici teatri cittadini. Ci sono però giovani che, in provincia, scelgono di andare contro corrente e scommettono sull´arte e sulla cultura con cartelloni importanti. È il caso di Francesco Scarano, appena 29 anni, che, in occasione del 35esimo anniversario del Teatro Lendi (strada provinciale Frattamaggiore – Sant´Arpino), ha ideato, in veste di nuovo gestore e direttore artistico, coadiuvato dalla famiglia Lendi, un cartellone, giocato tra musica d´autore, commedia e cabaret, e  presentato nella prestigiosa sala del tè del Gran Caffè Gambrinus.

«Non sono stupido né ingenuo – spiega Francesco Scarano – Forse è la giovane età che mi spinge a non deludere i miei ideali e ad andare avanti. Amo l´arte, la cultura e il teatro e quindi ho deciso di scommettere sul Teatro Lendi, offrendo al pubblico un cartellone di grandi nomi e grandi spettacoli. E questo è solo il primo passo verso la mia crescita imprenditoriale. Finita la stagione teatrale, infatti, il teatro si trasformerà. La platea sarà sostituita da tavoli per cene spettacoli. E, inoltre, ancora un terzo progetto, non mancherà lo spazio per dj set e live set in versione clubbing». Una crescita graduale quella immaginata da Scarano che inizia dalle tavole di un palcoscenico.

 

Il cartellone della stagione 2013/2014 del Teatro Lendi contempla otto spettacoli da novembre a marzo.

 

20 NOVEMBRE 2013 > MASSIMO RANIERI in "SOGNO E SON DESTO - Chi nun tene coraggio nun se cocca ch´ ´e femmene belle".

Il nuovo recital di Massimo Ranieri. Scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri lo spettacolo, dal titolo giocoso e provocatorio, non sarà dedicato ai vincitori e agli eroi, ma agli ultimi e ai sognatori: gli uomini e le donne cantati dalla musica di Raffaele Viviani e di Pino Daniele; o dal teatro di Eduardo De Filippo e Nino Taranto. Tra canzoni e monologhi non mancheranno i colpi di teatro: nel recital Ranieri andrà oltre il repertorio della canzone napoletana, interpretando brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali: da Fabrizio De Andrè a Francesco Guccini, da Charles Aznavour a Violeta Parra. L´orchestra è composta da Massimiliano Rosati (chitarra), Flavio Mazzocchi (pianoforte), Mario Guarini (basso), Luca Trolli (batteria), Donato Sensini (sax). Maestro d´armi Renzo Musmeci Greco. Luci Maurizio Fabretti.

 

5 DICEMBRE 2013 > SAL DA VINCI in "CAROSONE, L´AMERICANO DI NAPOLI".

"Carosone, l´americano di Napoli" è un musical che non racconta la vita, ma l´arte di Renato Carosone, un musicista eccezionale che ha rivoluzionato la musica italiana lasciando traccia, cosa rarissima dalle nostre parti, sulla scena internazionale. Lo spettacolo è costruito sull´interazione tra presente e passato, attori e musicisti e ballerini in carne e ossa con le immagini d´archivio, proiettate su uno schermo ad altissima definizione posto sul coperchio del pianoforte a gran coda perennemente in scena: Carosone, Di Giacomo, Van Wood, ma anche Fred Buscaglione sono portati in scena da attori in carne e ossa, ma anche dai propri avatar, ovvero da immagini originali di archivio doppiate per l´occasione. La scusa-pretesto per la narrazione è la scommessa di un giornalista musicale, maniaco di Carosone, di riuscire a convincere la Rai a girare una fiction sul maestro. I dirigenti di Viale Mazzini gli chiedono di aggiungere sesso, gossip, scandali alla vita e soprattutto alla musica di Carosone, ma il dialogo tra il giornalista, gli avatar di Carosone, Di Giacomo e Van Wood, e gli attori che interpretano Carosone, Di Giacomo e Van Wood dimostreranno la straordinaria attualità delle canzoni di Renato, ancora oggi ballate nelle discoteche di mezzo mondo, cantate nei teatri, ma anche negli stadi e nei cortei politici. Gli arrangiamenti, a tratti filologici, in altri estremamente moderni, con l´uso di un dj sempre in scena, sono un´altra delle caratteristiche dell´allestimento, che punta moltissimo sul pubblico dei giovani. Nello spettacolo trovano anche spazio video contributi di Fiorello, Pino Daniele, John Turturro, Carlo Vedone, Manu Chao, Renzo Arbore, Vinicio Capossela. Moderne anche le coreografie, che porteranno in scena la danza delle discoteche e la sensualità delle ragazze dei giorni nostri con SAL DA VINCI nel ruolo di Carosone, più altri 23 elementi tra artisti e tecnici. Regia di Fabrizio Bancale. Arrangiamenti di Lorenzo Hengeller.

 

20 DICEMBRE 2013 > I DITEVOLO VOI in "GOMORROIDE".

Se Gomorra ha svelato i retroscena più scabrosi dell´impero criminale della camorra, Gomorroide ci mostra il vero tabù della malavita organizzata: il suo irresistibile lato comico. E´ la radiografia della criminalità organizzata vista attraverso la lente deformante dell´ironia. La cultura camorristica, così ricca di aspetti oggettivamente grotteschi, viene qui reinterpretata dai Ditelo Voi, tre scatenati funamboli della comicità che, affiancati da una cantante e dall´immancabile Roberto Saviano, propongono una galleria di  situazioni e personaggi irresistibilmente esilaranti.  Ci sono i due ragazzini fulminati che presentandosi in slip e mitraglietta in mano, cercano di terrorizzare il pubblico del teatro, c´è la "famiglia radioattiva", che abita direttamente in una discarica abusiva, c´è il killer della camorra che si aggira tra lampade abbronzanti in cerca della sua vittima (peccato che ammazzi sempre la persona sbagliata), c´è il figlio del Boss Sandokan che viene rinchiuso in cella, e c´è "camorra´s got talent" il nuovo, avvincente talent show, che la camorra ha organizzato per reclutare le nuove leve della criminalità. Queste ed altre irresistibili situazioni, vengono proposte all´interno di uno spettacolo pieno di sorprese e di  travolgente comicità. Perché in fondo... se proprio dobbiamo imparare a convivere con la camorra, almeno lasciateci la soddisfazione di prenderla un po´ giro!

7 GENNAIO 2014 > BIAGGIO IZZO in "ESSE O ESSE".

Spettacolo di Bruno Tabacchini e Biagio Izzo, con Francesco Procopio. Regia Claudio Insegno.

Durante una escursione dal villaggio vacanze di Sharm El Sheikh, il piccolo aereo che sorvola il deserto del Sahara per un giro panoramico con vista sulle piramidi, è costretto ad un atterraggio di fortuna. Una carovana di berberi che si trovava nelle vicinanze accorre per prestare soccorso ai malcapitati. I soccorritori traggono in salvo tutti i passeggeri (almeno così credono) ma non si accorgono di quello che è rimasto chiuso in bagno e che, forse per aver battuto la testa, quindi

mezzo stordito, non si era reso conto di cosa stesse accadendo; fatto sta che quando l´ignaro turista esce dal bagno, dopo aver percorso tutta la cabina passeggeri senza scorgere anima viva, messa la testa fuori dal portellone spalancato, si trova di fronte ad una verità agghiacciante: è

rimasto solo in mezzo al deserto!

C´è un´oasi completamente disabitata alle sue spalle. L´oasi è il luogo immaginario della mente umana dove ognuno trova rifugio; al riparo dalla vita frenetica, dalle preoccupazioni, da una esistenza senza scampo, alla ricerca di un po´ di pace. Un luogo rassicurante ma troppo distante dalla verità in cui l´uomo è abituato a vivere. I rumori, gli impegni di lavoro, la famiglia, gli affetti, tutto gli manca; anche il peggio del peggio che lui maledice tutti i giorni, gli manca. Nel bel messo delle dune, davanti a lui si prospetta una lunga pausa forzata in un´oasi del tutto tagliata fuori dai classici itinerari turistici, dove l´unico punto di contatto con il vasto mondo è la radio di bordo. Per niente rassegnato alla condizione di solitudine in cui è piombato, l´uomo comincia a lanciare richieste di soccorso attraverso la radio tirata fuori dalla cabina di pilotaggio. La fusoliera del velivolo è immersa completamente in una montagna di sabbia. Ci sono le condizioni di sopravvivenza, ma il sole si fa sentire. Un colpo di calore può produrre effetti strani. Il turista disperso comincia a vedere intorno a sé ombre e figure che gli tengono compagnia, ma lo tormentano anche. Odalische sinuose si alternano a berberi, beduini, incubi, allucinazioni e miraggi. Il magico isolamento del deserto può trasformarsi in incubo per chi, come molti di noi occidentali è abituato alla mentalità del "tutto e subito", in un contesto dove si potrebbe addirittura trovare un equilibrio esistenziale mai sperimentato prima.

1 FEBBRAIO 2014 > MONICA SARNELLI IN "NOTTE LENTA"

Da anni impegnata nella valorizzazione, riscoperta, reinvenzione della canzone napoletana, classica e contemporanea, Monica Sarnelli porta sul mercato discografico un meraviglioso lavoro "Notte lenta", curato nella produzione nella produzione artistica, negli arrangiamenti e nei missaggi da Gigi De Rienzo. Oltre ai due inediti "Notte lenta", che dà il titolo all´album scritto per lei da Franco Del Prete (Showmen), e "Tu nun siente niente", scritto da Enzo Leomporro degli Audio 2, Monica Sarnelli ha messo insieme in questo album grandi nomi della nostra tradizione musicale: "Acquaiuo´ l´acqua è fresca" e "Campagna" di James Senese, "Che lle conto?" di Sergio Bruni, "Caravan Petrol" di Renato Carosone, "Chi tene ´o mare" di Pino Daniele, "Senza voce" di Enzo Gragnaniello, "St´ammore" di Nino D´Angelo. 

6 FEBBRAIO 2014 CARLO BUCCIROSSO, "La vita è una cosa meravigliosa"

 

14 E 15 FEBBRAIO 2014 > GIGI FINIZIO IN "BUONA LUNA"

A chi poteva essere affidato il San Valentino del Teatro Lendi se non all´ugola d´oro degli innamorati? Gigi Finizio proporrà il suo ultimo lavoro discografico "Buona luna". Un album nato per caso, senza un progetto predefinito.  dalla richiesta di Alessandro Siani di inserire nel suo film campione di incassi "Il principe abusivo", il brano di Finizio "Amore Amore". E poi, alcune poesie di Siani diventano canzoni con la musica e la voce di Gigi Finizio, e incontrano anche i successi finiziani in uno straordinario mosaico musicale che travolge il pubblico dalla prima all´ultima nota: "Chissà", "Buona luna", "Adesso", "Ti amo", "Aria di neve", "Ti voglio", "Inevitabilmente", "Vita non è", "Piè che posso", "Basterebbe", "Amore amaro".

14 MARZO 2014 > PEPPE IODICE in "PEPPY HOUR"

Party show scritto e diretto da Lello Marangio e Peppe Iodice. Fiesta … che fantastica stà Fiesta.

Per distruggere il virus depressivo dilagante l´unica arma che ci resta è l´allegria! Peppe vi invita ad entrare nel circuito delle risate in cui, un volta che ci sei, non vorrai più tirarti indietro. Sarete quelli che, in questo periodo di crisi, scappano su un pianeta buffo e trovano un agognato rifugio per tentare di ritornare ad essere felici. Diventerete tutti complici, sarete quelli che, senza sentirsi in colpa, hanno riso per 120 minuti, riuniti in un teatro della vostra città, ed anche all´esterno del teatro per qualche giorno sarete riconoscibili. Siete tutti invitati al Party Show di Peppe Iodice.

Una festa dove ci si trova per raccontare quello che è stato e prevedere quello che sarà. Il bilancio

 

di una vita alla fine del suo primo tempo, le previsioni per il futuro sperando nei supplementari.

Peppe canterà ma questo è meglio che non si sappia, Peppe ballerà ma non se ne assume la responsabilità, Peppe per l´occasione diventerà bello, anzi bello No: bello è impossibile!

Attenzione però a quando uscite dal teatro: se vi ferma la polizia e vi fa la prova del palloncino, potreste risultare positivi. Sarete ubriachi come ad un happy hour… ma ubriachi di risate perché sarete stati all´happy hour di Peppe, praticamente al PEPPY HOUR!

 

5 ottobre 2013


Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google
























Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014þ con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza

LA SERA DI CAPODANNO VA IN SCENA AL CARIGNANO DI TORINO
“MISERIA E NOBILTÀ” DI EDUARDO SCARPETTA CON GEPPY GLEIJESES, LELLO ARENA, MARIANELLA BARGILLI, PER LA REGIA DI GEPPY GLEIJESES

Torino - Anche quest´anno il Teatro Cardinal Massaia propone al suo pubblico uno speciale Gran Galà di Capodanno.

Martedì 31 dicembre 2013 a partire dall ore 20:00

Apericena a buffet in collaborazione con SPES 

Spettacolo CAPODANNO A TEATRO con ANTONELLO COSTA
Come iniziare "bene" l´anno se non in compagnia del Re del Varietà? Antonello Costa promette due ore di risate, in uno show senza eguali, con tutti i suoi personaggi più celebri, impreziosito da momenti musicali e danzanti insieme al suo corpo di ballo. 

Brindisi di mezzanotte con panettone e spumante in compagnia di Antonello Costa! 

A seguire ...  ancora risate e intrattenimento! 

Napoli - Dal 4 al 12 gennaio al San Ferdinando | spazio La stanza blu

in scena La grande magia di Eduardo

adattamento e regia di Rosario Sparno

 

Martedì 31 dicembre: serata speciale al Teatro Sannazaro di Napoli con il Cafè Chantant, spettacolo che, anche quest’anno, sarà in scena la notte di Capodanno, preceduto dal Gran Cenone di San Silvestro

Roma - SAN SILVESTRO E LA BEFANA ALL´ ELISEO CON "LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA" E "E POI...PINOCCHIO"
Il 31 dicembre al Teatro Eliseo ci sarà la speciale replica dello spettacolo di e con Carlo Buccirosso.  LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA. Lo spettacolo andrà in scena alle ore 20,00. Durante l´intervallo ci sarà il brindisi e il panettone con tutta la compagnia degli attori che scenderà in platea con il pubblico a brindare all´anno nuovo. Carlo Buccirosso augurerà buon anno al pubblico dell´eliseo.
31 dicembre recita speciale ore 20.00
con brindisi assieme alla compagnia
Prezzi speciali 31 dicembre:
platea 60 € | balconata 50 €
prima galleria 33 € | seconda galleria 22 €

E per la Befana invece nuovo appuntamento sempre in compagnia di Carlo Buccirosso e della compagnia di LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA.
6 gennaio recita speciale ore 17.00

con tombolata finale e tanti premi.
Prezzi speciali 6 gennaio:
platea 38 € | balconata 31 €
prima galleria 26 € | seconda galleria 21 €

Roma - Teatro dei Conciatori - dal 3 al 12 Gennaio 2014 - lo spettacolo UN AMORE DA INCUBO, scritto e diretto da FRANCESCA DRAGHETTI. Lo spettacolo avrà un doppio cast: primo week-end con Roberto Stocchi, Ughetta D´Onorascenzo, Simone Crisari; seconda settimana con Antonella Alessandro, Roberto Draghetti, Roberto Stocchi.



Saronno (Va) – Teatro Giuditta Pasta

Martedì 31 dicembre - ore 21.00
LA PRINCIPESSA DELLA CZARDA
operetta in due atti di E. Kalman
regia di Alessandro Brachetti
orchestra “Cantieri d’Arte”
diretta da Stefano Giaroli
corpo di Ballo Accademia
coreografie di Costanza Chiapponi

TEATRO RAGAZZI

Lunedì 6 gennaio - ore 16.00
L’APPRENDISTA STREGONE scuola di magia
di Carlo Presotto con Carlo Presotto, Giorgia Antonelli e Matteo Balbo
dai 4 ai 10 anni

Napoli - Ramin Baharami in concerto al Teatro Mercadante
Il Piano acustico del più grande interprete
di Bach del nostro tempo
CONCERTO PER UN ALTRO CAPODANNO
1 gennaio 2014 ore 21,00

Napoli - TEATRO BOLIVAR

Sabato 28 dicembre ore 21.00

Domenica 29 dicembre ore 18.30 NANDO VARRIALE in 

…PER SE´ E PER I SUOI

con la partecipazione del gruppo musicale degli Allerija

Roma – Teatro Olimpico

Il Mistero dell´Assassino Misterioso di e con Lillo & Greg, in scena presso il nostro teatro dal 26 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014

Verona 31 dicembre ore 22.00 / Teatro Nuovo

La pasion de Carmen

Bellini di Napoli

"Core pazzo", spettacolo di e con Nino D´Angelo che sarà in scena al Teatro Bellini dal 25 dicembre al 12 gennaio

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés

Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

dal 03/01/2014 al 04/01/2014 Teatro Paisiello - LECCE - (LE) Stelle e Storielle / Comune di Lecce

Il Concerto di Natale del 21 dic. sarà trasmesso integralmente in diretta da Rai Radio Tre.

In televisione Rai Uno effettuerà la differita della sola prima parte il 24 dicembre alle ore 11.05.
TEATRO ALLA SCALA 

CONCERTO DI NATALE

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO ALLA SCALA

CORO DI VOCI BIANCHE DELL’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA

Direttore DANIEL HARDING

Maestro del Coro BRUNO CASONI

FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY

“ELIAS” OP. 70

ORATORIO PER SOLI, CORO E ORCHESTRA

Firenze

Teatro della Pergola

28 dicembre / 5 gennaio

TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA

Chiara Francini, Emanuele Salce

Milano Teatro Manzoni

Il Bell’Antonio di Vitaliano Brancati con Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti per la regia di Giancarlo Sepe, in scena dal 9 al 26 gennaio 2014

<< Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next >>



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page