Lunedì, 13 Luglio 2020  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

LA NUOVA STAGIONE DEL TEATRO MERCADANTE

La migliore offerta ai tempi della crisi

Servizio di Antonio Tedesco


Napoli - Mettere insieme un cartellone teatrale dovrebbe essere una funzione artistica, ma oggi diventa soprattutto un problema economico. Sono note le difficoltà in cui si dibatte lo Stabile Napoletano e, infatti, alla conferenza stampa di presentazione il 31 maggio scorso presso il Teatro Mercadante (alla presenza degli assessori competenti dei vari Enti Istituzionali e dei vertici dello stesso Teatro) le questioni riferite a finanziamenti e debiti hanno tenuto banco rischiando di sopravanzare quelle relative agli spettacoli in scena. Sfiorando anche qualche accento polemico piuttosto duro tra l´assessore regionale Caterina Miraglia e Angelo Curti dei Teatri Uniti riguardo a pregresse questioni finanziarie. Ma visto che proprio la Regione, con recenti stanziamenti, ha dato un sostegno decisivo allo Stabile napoletano, gli spazi di discussione in questo senso, si erano fatti obiettivamente molto esigui. Ciò che il direttore Luca De Fusco è riuscito a mettere insieme si presenta, sulla carta, come una stagione più che dignitosa, che cerca, sulla linea di quasi tutti gli Stabili italiani, di coniugare varie anime, facendo coincidere la “commerciabilità” degli spettacoli con una certa idea di qualità. Giocoforza, non restano molti spazi (economici, ma anche concettuali) per dare impulso a una sperimentazione in grado di aprire il campo a scelte più audaci. Compilare un cartellone così (ai tempi della crisi, intendiamo) diventa soprattutto un sottile gioco di incastri, in parte anche diplomatico, nel quale bisogna creare un equilibrio, relazionandosi con gli Stabili di altre città con i quali si coproducono alcuni spettacoli che, quindi, vanno scambiati, senza rinunciare a due o tre proposte di richiamo che danno un certo tono alla programmazione e lasciando spazio a nomi per un motivo o per l´altro noti e graditi al pubblico, il tutto cercando il più possibile di mantenere, come detto, un dignitoso livello qualitativo. Un sostanzioso aiuto viene quest´anno dalla collaborazione con il Napoli Teatro Festival, di cui lo stesso De Fusco è direttore artistico, che ha consentito di realizzare due o tre grandi produzioni con nomi abbastanza altisonanti della scena internazionale (Konchalovskij e Arias con, rispettivamente, La bisbetica domata di Shakespeare e Circo Equestre Sgueglia di Viviani), che andranno ad arricchire, insieme ad Antonio e Cleopatra, ancora di Shakespeare, diretto da De Fusco stesso (anche questo prodotto nell´ambito del Napoli Teatro Festival) il cartellone del Teatro Mercadante di quest´anno. Così come molte aspettative suscita l´allestimento di Le voci di dentro, omaggio al grande Eduardo nel trentennale della morte, prodotto dai Teatri Uniti in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro d´Europa e il Teatro di Roma, per la regia di Toni Servillo, spettacolo che aveva seriamente rischiato di saltare proprio la tappa napoletana. Un “ritorno” al Mercadante (ma lo spettacolo, come alcuni altri della stagione, si terrà al San Ferdinando)  per Servillo, insieme a quello di Emma Dante che con il suo Le sorelle Macaluso si direbbe essere l´unica “zampata” davvero graffiante del cartellone.
La stagione si apre con un altro ritorno, quello di Giuseppe Patroni Griffi nelle vesti di drammaturgo con Prima del silenzio, prodotto dal Teatro Eliseo di Roma per la regia di Fabio Grossi e con Leo Gullotta tra gli interpreti. Seguono, tra gli altri, Arturo Cirillo, che si cimenta in un  Feydeau, La purga, prodotto dal Teatro Stabile delle Marche, e poi, ancora, spettacoli “di giro” come Il cappotto, da Gogol, per la regia di Alessandro D´Alatri, I ragazzi irresistibili di Neil Simon, per la regia di Marco Sciaccaluga, con Eros Pagni e Tullio Solenghi, La coscienza di Zeno, di Tullio Kezich da Italo Svevo, per la regia di Maurizio Scaparro, con Giuseppe Pambieri.
Nella programmazione del Ridotto, invece, spazio alla letteratura napoletana nella sua versione teatralizzata. Dopo il felice esperimento di Il mare non bagna Napoli, da Annamaria Ortese, della scorsa stagione, che sarà ripreso anche in questa prossima, è la volta di L´armonia perduta, un nuovo ciclo dove cinque registi napoletani (Paolo Coletta, Luca De Fusco, Claudio Di Palma, Andrea Renzi, Francesco Saponaro) si confronteranno con i testi di Raffaele La Capria dandone la loro versione teatrale.
“La migliore offerta” (ma i riferimenti al film di Tornatore ci auguriamo siano puramente casuali) è il titolo complessivo dato a questa stagione che segna anche il decennale dell´istituzione dello Stabile Napoletano. E, visti i tempi che corrono, dobbiamo necessariamente convenire che non si tratta di una definizione campata in aria.

 

3 giugno 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google























Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014þ con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza

LA SERA DI CAPODANNO VA IN SCENA AL CARIGNANO DI TORINO
“MISERIA E NOBILTÀ” DI EDUARDO SCARPETTA CON GEPPY GLEIJESES, LELLO ARENA, MARIANELLA BARGILLI, PER LA REGIA DI GEPPY GLEIJESES

Torino - Anche quest´anno il Teatro Cardinal Massaia propone al suo pubblico uno speciale Gran Galà di Capodanno.

Martedì 31 dicembre 2013 a partire dall ore 20:00

Apericena a buffet in collaborazione con SPES 

Spettacolo CAPODANNO A TEATRO con ANTONELLO COSTA
Come iniziare "bene" l´anno se non in compagnia del Re del Varietà? Antonello Costa promette due ore di risate, in uno show senza eguali, con tutti i suoi personaggi più celebri, impreziosito da momenti musicali e danzanti insieme al suo corpo di ballo. 

Brindisi di mezzanotte con panettone e spumante in compagnia di Antonello Costa! 

A seguire ...  ancora risate e intrattenimento! 

Napoli - Dal 4 al 12 gennaio al San Ferdinando | spazio La stanza blu

in scena La grande magia di Eduardo

adattamento e regia di Rosario Sparno

 

Martedì 31 dicembre: serata speciale al Teatro Sannazaro di Napoli con il Cafè Chantant, spettacolo che, anche quest’anno, sarà in scena la notte di Capodanno, preceduto dal Gran Cenone di San Silvestro

Roma - SAN SILVESTRO E LA BEFANA ALL´ ELISEO CON "LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA" E "E POI...PINOCCHIO"
Il 31 dicembre al Teatro Eliseo ci sarà la speciale replica dello spettacolo di e con Carlo Buccirosso.  LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA. Lo spettacolo andrà in scena alle ore 20,00. Durante l´intervallo ci sarà il brindisi e il panettone con tutta la compagnia degli attori che scenderà in platea con il pubblico a brindare all´anno nuovo. Carlo Buccirosso augurerà buon anno al pubblico dell´eliseo.
31 dicembre recita speciale ore 20.00
con brindisi assieme alla compagnia
Prezzi speciali 31 dicembre:
platea 60 € | balconata 50 €
prima galleria 33 € | seconda galleria 22 €

E per la Befana invece nuovo appuntamento sempre in compagnia di Carlo Buccirosso e della compagnia di LA VITA E´ UNA COSA MERAVIGLIOSA.
6 gennaio recita speciale ore 17.00

con tombolata finale e tanti premi.
Prezzi speciali 6 gennaio:
platea 38 € | balconata 31 €
prima galleria 26 € | seconda galleria 21 €

Roma - Teatro dei Conciatori - dal 3 al 12 Gennaio 2014 - lo spettacolo UN AMORE DA INCUBO, scritto e diretto da FRANCESCA DRAGHETTI. Lo spettacolo avrà un doppio cast: primo week-end con Roberto Stocchi, Ughetta D´Onorascenzo, Simone Crisari; seconda settimana con Antonella Alessandro, Roberto Draghetti, Roberto Stocchi.



Saronno (Va) – Teatro Giuditta Pasta

Martedì 31 dicembre - ore 21.00
LA PRINCIPESSA DELLA CZARDA
operetta in due atti di E. Kalman
regia di Alessandro Brachetti
orchestra “Cantieri d’Arte”
diretta da Stefano Giaroli
corpo di Ballo Accademia
coreografie di Costanza Chiapponi

TEATRO RAGAZZI

Lunedì 6 gennaio - ore 16.00
L’APPRENDISTA STREGONE scuola di magia
di Carlo Presotto con Carlo Presotto, Giorgia Antonelli e Matteo Balbo
dai 4 ai 10 anni

Napoli - Ramin Baharami in concerto al Teatro Mercadante
Il Piano acustico del più grande interprete
di Bach del nostro tempo
CONCERTO PER UN ALTRO CAPODANNO
1 gennaio 2014 ore 21,00

Napoli - TEATRO BOLIVAR

Sabato 28 dicembre ore 21.00

Domenica 29 dicembre ore 18.30 NANDO VARRIALE in 

…PER SE´ E PER I SUOI

con la partecipazione del gruppo musicale degli Allerija

Roma – Teatro Olimpico

Il Mistero dell´Assassino Misterioso di e con Lillo & Greg, in scena presso il nostro teatro dal 26 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014

Verona 31 dicembre ore 22.00 / Teatro Nuovo

La pasion de Carmen

Bellini di Napoli

"Core pazzo", spettacolo di e con Nino D´Angelo che sarà in scena al Teatro Bellini dal 25 dicembre al 12 gennaio

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés

Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

dal 03/01/2014 al 04/01/2014 Teatro Paisiello - LECCE - (LE) Stelle e Storielle / Comune di Lecce

Il Concerto di Natale del 21 dic. sarà trasmesso integralmente in diretta da Rai Radio Tre.

In televisione Rai Uno effettuerà la differita della sola prima parte il 24 dicembre alle ore 11.05.
TEATRO ALLA SCALA 

CONCERTO DI NATALE

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO ALLA SCALA

CORO DI VOCI BIANCHE DELL’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA

Direttore DANIEL HARDING

Maestro del Coro BRUNO CASONI

FELIX MENDELSSOHN-BARTHOLDY

“ELIAS” OP. 70

ORATORIO PER SOLI, CORO E ORCHESTRA

Firenze

Teatro della Pergola

28 dicembre / 5 gennaio

TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA

Chiara Francini, Emanuele Salce

Milano Teatro Manzoni

Il Bell’Antonio di Vitaliano Brancati con Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti per la regia di Giancarlo Sepe, in scena dal 9 al 26 gennaio 2014

<< Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next >>



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page