Domenica, 17 Febbraio 2019  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Compagnia Totò, sino all’8 gennaio 2012

al Teatro San Ferdinando

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Domenica 25 dicembre alle 21.00 c’è stata l’Anteprima per la città dello spettacolo dedicata al pubblico del quartiere del San Ferdinando in occasione del Natale, ma noi vi raccontiamo la “prima”. “Una messa laica in memoria di Totò” così il regista Giancarlo Sepe definisce il suo Compagnia Totò lo spettacolo con Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito, prodotto da Fondazione Campania dei Festival/Teatro Stabile di Napoli/Gli Ipocriti, che da lunedì 26 dicembre ha aperto il cartellone del Teatro San Ferdinando, dove resterà in scena sino a domenica 8 gennaio 2012.

Con Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito recitano Pino Tufillaro e Carmine Borrino, Virginia Da Brescia, Giovanni Del Monte, Andrea Di Maria, Antonio Marfella, Gianluca Merolli, Alfonso Postiglione, Autilia Ranieri, Giampiero Schiano, Arduino Speranza.
Scene e costumi di Carlo De Marino; musica a cura di Harmonia Team; disegno luci di Umile Vainieri.
Tutti si danno, tutti vogliono dare qualcosa, tutti vogliono rintracciare Totò, la sua dimensione, ormai mitica.
E’ il primo appuntamento della Stagione del teatro di Piazza Eduardo De Filippo, lo spettacolo-omaggio all’arte del grandissimo Totò, qui al suo debutto nazionale, che ha inaugurato il cartellone ricco di titoli di drammaturgia napoletana di tradizione e contemporanea, da Eduardo a Ruccello sino a Moscato, che punta a rivalutare la storica sala, tempio partenopeo eduardiano, alla sua vocazione di teatro popolare.
Nelle note dello spettacolo si legge, tra l’altro: Compagnia Totò  è una messa laica in memoria di Totò: c´è chi ne parla, chi ne ripercorre le mimiche, i temi, i vezzi, le disarticolazioni, gli atti e le parole poetiche, le canzonette e i lazzi. C´è il fine dicitore che officia e che educa all´arte del nostro eroe, senza riuscirvi, ma con forza dissacrante e comica. Totò non c´è più, ma è qui negli sguardi di chi lo commemora, di chi lo ricorda e di chi se lo sogna tutte le notti, in un atto d´amore perenne che è quello di divertire la gente.”
Totò nacque il 15 Febbraio 1898 e se ne è andato 15 Aprile 1967; fu registrato col nome della madre, che, poi, più tardi, nel 1921, sposerà il marchese Giuseppe de Curtis, che lo riconoscerà.
Il suo sguardo è sulla meraviglia umana che lo circonda, supera le miserie del mondo e della povertà; supera con la dedizione al teatro e, poi, al cinema.
Si arruola a 19 anni, e nel 1919 è già in palcoscenico alla sala Napoli, e poi al Trianon; nel 1922 lascia Napoli dopo un insuccesso e raggiunge Roma, dove debutta all´Ambra Jovinelli, esplodendo finalmente.
Nel 1926 calca i palcoscenici della rivista e, dal 1933 al 1940, gira l´Italia con la sua compagnia, che scioglie proprio a Roma, al Quattro Fontane, dove recita con la grande Anna Magnani.
In scena al teatro San Ferdinando, gli attori sono motivati a ricordarlo, c’è una mania-totò, perché il radicamento della memoria è stabile.
Tanti giovani conoscono Totò, lo credono tra noi, perché è vivo tra noi.
Oggi, al San Ferdinando, si ritrovano i racconti accentati dalle mani e virgolettati dal movimento della fronte, movimenti questi prestati da altri, ma con la voglia di vivere Totò.
La città che vuole ricordare Totò è una città viva, nonostante le cadute; ancora c’è umanità, quella che sottopelle l´artista sentiva, indagava, rimetteva in gioco.
Totò vive come icona, Napoli tenta di non diventare simulacro.

 

 

Info:

tel. 081.5524214 | Biglietteria tel. 081.5513396 | tutto su www. teatrostabilenapoli.it

Orario spettacoli: feriali ore 21.00; festivi ore 18.00; mercoledì ore 18.00.

Venerdì 30 e sabato 31 dicembre riposo.

 

(27 dicembre 2011)


© RIPRODUZIONE RISERVATA








Teatro Comunale "Luciano Pavarotti" Modena
22 - 23 gennaio GREASE il musical


19 gennaio Teatro di San Carlo 
nuovo allestimento in chiave "green" di Rusalka. L´evento sarà accompagnato da un´iniziativa speciale: il pubblico è invitato a sfilare con capi ed accessori ecologici


FRAGILE SHOW
dalla lettura appassionata
di Thomas Bernhard
DRAMMATURGIA E REGIA
Francesca Macrì Andrea Trapani
Dal 17 al 20 gennaio
SALA ICHOS
via Principe di San Nicandro 32/A
NAPOLI (San Giovanni a Teduccio)


Sabato 19 gennaio ore 21 alla Città del Teatro di Cascina (Pi)
LA RICOTTA di Pier Paolo Pasolini con Antonello Fassari regista e interprete dello spettacolo


Parte il tuor invernale di
Da grande voglio fare il sindaco
con Lino D´Angiò‏
.
Comizio spettacolo scritto da D´Angiò e Maurizio De Angelis
che l´artista napoletano sabato 19 gennaio porterà al Teatro delle Arti di Salerno.


Al teatro Le Nuvole di Napoli la storia del PICCOLO ASMODEO
al Galilei 104 dal 20 al 22 gennaio


Al Civico 14 di Caserta Godot una libera interpretazione dell´opera di Beckett per la regia di Fabio Cocifoglia
dal19 al 20 gennaio

Con Mariangela Melato scompare una protagonista del teatro italiano

                             

Nata a Milano nel settembre del 1941 e scomparsa oggi a Roma, Mariangela Melato nella sua lunga carriera ha lavorato con alcuni tra i più importanti registi e artisti di teatro tra cui Dario Fo, Luca Ronconi, Giorgio Strehler e Giorgio Gaber. (11/01/2013)















Officinateatro di San Leucio

3-6 gennaio 2013

Hansel e Gretel – primo, secondo e contorno

Dalla fiaba dei fratelli Grimm

Adattamento, ideazione e regia di Michele Pagano














Teatro Verdi di Salerno

10-13 gennaio 2013

Toni Servillo legge Napoli

Testi di Di Giacomo, De Filippo, Russo, Viviani, Borrelli, Moscato

Con Toni Servillo











Teatro Giuseppe Verdi di Pordenone

10-11 gennaio 2013

Amleto a pranzo e a cena

Di Oscar De Summa















Teatro Metastasio di Prato

4-6 gennaio 2013

La paura e la musa

Un ritratto di Sem Benelli

Di Luca Scarlini

Con Sandro Querci


 


Teatro Carlo Gesualdo di Avellino
5-6 gennaio 2013
Re Lear
Con Michele Placido











Teatro Goldoni di Livorno

5-6 gennaio 2013

Il Discorso del Re

Con Luca Barbareschi


Teatro Puccini di Firenze
Dal 4 al 6 gennaio 2013
Il Mago di Oz
Adattamento di Italo Dall’Orto











Teatro Luigi Pirandello di Agrigento
11-12-13 gennaio 2013
Sogno di una notte di mezza estate
con Leo Gullotta














Teatro Carlo Felice di Genova
5 gennaio 2013
Cinderella
Balletto in due atti su musiche di Gioacchino Rossini ispirato alla celebre fiaba di Perrault
Coreografia di Giorgio Madia


Teatro Comunale di Vicenza
1 Gennaio 2013
Romeo e Giulietta
New Classical Ballet of Moscow
balletto in tre atti basato sulla tragedia di W. Shakespeare



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page