Mercoledì, 11 Dicembre 2019  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Ottavia Piccolo: Ridere sì, ma con intelligenza

Servizio di Laura Canevali


Ottavia Piccolo, in scena al Teatro Nuovo di Napoli dal 12 al 17 febbraio con L’arte del dubbio, dal libro di Gianrico Carofiglio, un “cabaret del dubbio” dove niente è dato per scontato. Si parla dei nostri giorni, di quello che sta al di fuori dei teatri, intorno a noi, di insidie e di trappole nascoste fra le parole e nelle parole. Si parla della persuasione occulta della pubblicità, delle ambiguità, a dir poco, dei giornali. E in questo strano risiko teatrale che racconta la guerra fra Vero e Falso, tutto scaturisce nientemeno che da verbali autentici di processi italiani. Copione moderno come di quelli prediletti dall’attrice, anche se nel suo cuore vi sono personaggi che hanno fatto il teatro classico da Visconti a Castri, recentemente scomparso, amico oltre che regista, con cui ha lavorato. Lutto che con quello di Mariangela Melato fa perdere al teatro italiano due grandi professionisti.


Ci può dire che effetto le fa recitare sulle scene napoletane?

Sono contenta, è da un po’ che manco. Questo spettacolo è stato rappresentato dappertutto e con il teatro Nuovo ho un buon rapporto. L’effetto direi che è quello di gioia. Amo il pubblico napoletano.

 

L’arte del dubbio, ci parli di questo spettacolo. Perché la gente dovrebbe venire a vederlo?

E’ uno spettacolo brillante dove si pensa e si sorride in modo intelligente.

 

Che tipo di Dubbio è questo? Da cosa si differenzia da quello ad esempio amletico o pirandelliano?

Qui il dubbio viene inteso principalmente come motore che fa andare avanti il mondo, in senso creativo non frenante. Poi, è vero vi è anche un dubbio negativo, provocatorio, come nel  caso di don Diana, prete anticamorra e su cui erano state messe in giro insinuazioni.

 

Ci lasci un commento sulla scomparsa di Mariangela Melato e Massimo Castri, figure importanti per il nostro teatro.

Li conoscevo entrambi, rispettivamente da 40 e 50 anni. Due professionisti e amici che vengono a mancare. Mariangela molto solare e Massimo molto chiuso. Direi che il teatro perde due pezzi di vita in senso personale e professionale.

 

C’è qualche testo mai rappresentato che vorrebbe portare in scena?

No, non ho nulla di rimpianto. Preferisco fare cose nuove di autori giovani, che testi classici mai rappresentati. 

 

Ha mai pensato di sperimentarsi oltre la recitazione ad esempio nella regia?

No, non è il mio mestiere, mi ritengo un’attrice che ha ancora molto da imparare. Credo proprio che non lo saprei fare.

 

Qual è il ricordo o il premio cui è maggiormente legata?

Premi ne ho vinti tanti, sono uno stimolo ad andare avanti, ma poi si dimenticano. I ricordi? Direi i momenti con Strehler, Visconti e Castri, persone grandi con cui ho lavorato e che mi hanno dato tanto.

 

9 febbraio 2013


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google















Teatro Verdi Firenze

2 novembre ore 20,45
RESTYLING
un grande ritorno di
TEO TEOCOLI
e la Doctor Beat Band

Teatro Giuditta Pasta

Venerdì 8 e sabato 9 novembre – ore 21.00
Domenica 10 novembre – ore 15.30

Justine Mattera, Christian Ginepro, Pietro Pignatelli in:
 
A QUALCUNO PIACE CALDO
 dall´omonimo film di Billy Wilder
e I.A.L. Diamond "Some like it hot"
regia di Federico Bellone

 

 

 

STABILE DI VERONA

5-6-7-8-9 Novembre ore 20.45
10 Novembre ore 16.00 / Teatro Nuovo

Le voci di dentro

regia Toni Servillo
di Eduardo De Filippo
con Toni Servillo

Per informazioni clicca qui

Teatro Carignano
12 - 17 novembre 2013
IL RITORNO A CASA
di Harold Pinter
Nella traduzione di Alessandra Serra, con la regia di Peter Stein.

lun 18 novembre 2013 - ore 21
TEATRO REMONDINI DI BASSANO

MONICA GUERRITORE
End of The Rainbow

musical su Judy Garland

INFO: www.operaestate.it

sab 16 novembre 2013 - ore 20.45
dom 17 novembre 2013 - ore 20.45
TEATRO COMUNALE DI VICENZA

SERVO PER DUE
di e con Pierfrancesco Favino
liberamente tratto da Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni

INFO: www.tcvi.it

ven 15 novembre 2013 - ore 20.45
sab 16 novembre 2013 - ore 20.45
dom 17 novembre 2013 - ore 20.45
TEATRO COMUNALE DI THIENE

MASSIMO RANIERI
Viviani Varietà

Poesie, parole e musiche del Teatro di Raffaele Viviani
in prova sul piroscafo Duilio in viaggio da Napoli a Buenos Aires nel 1929
Testi a cura di Giuliano Longone
INFO: www.comune.thiene.vi.it

ven 15 novembre 2013 - ore 21
TEATRO COMUNALE DI LONIGO

LONIGO: 121 ANNI DI LIRICA A TEATRO
Luca Scarlini e Cristina Baggio

INFO: teatrodilonigo.it

dom 10 novembre 2013 - ore 21.15
TEATRO MATTARELLO DI ARZIGNANO

OFFICINA TEATRO
Innocente

INFO: www.inarzignano.it

ven 8 novembre 2013 - ore 21.00
TEATRO ASTRA DI SCHIO

OBLIVION
Otello, la H è muta

con Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli
INFO: www.teatrocivicoschio.it

mer 6 novembre 2013 - ore 20.45
giov 7 novembre 2013 - ore 20.45
ven 8 novembre 2013 - ore 20.45
TEATRO COMUNALE DI THIENE

ANTONIO SALINES | MARINA BONFIGLI
Sei personaggi in cerca d´autore
di Luigi Pirandello

Produzione Teatro Carcano di Milano
INFO:
www.comune.thiene.vi.it


HUECO
INCANTI & DISINCANTI
 Edizione d´arte con Il Laboratorio di Vittorio Avella
online su tutti gli store digitali
Leggi intervista con Nino Velotti


Teatro Gobetti di Torino
2 - 7 aprile 2013
È STATO COSÌ
di Natalia Ginzburg
con Sabrina Impacciatore
regia Valerio Binasco


Teatro Giuditta Pasta
Il Trovatore
di Giuseppe Verdi
24 marzo ore 20,30


Svetlana Zakharova al San Carlo 22 marzo
protagonista del "Don Quijote" nella versione di Fadeeèev


Serata in onore di
Regina Bianchi
18 marzo ore 19.00 Teatro Mercadante | Libri&Caffè - Napoli
Saluti dell´Assessore alla Cultura Antonella Di Nocera
Interventi di Valerio Caprara, Enrico Fiore, Veronica Mazza, Eduardo Tartaglia
Con la speciale partecipazione delle altre "Filumene" Isa Danieli e Lina Sastri
Nel corso della serata sarà proiettato un video documento realizzato a Roma da Eduardo Tartaglia
in occasione della consegna dell´onorificenza che la Città di Napoli ha attribuito all´attrice per i suoi 92 anni.











Il 2 marzo in scena a Koreja
IL MALATO IMMAGINARIO
L´ultimo capolavoro comico di Molière nella rilettura del teatro Kismet di Bari


Al Trianon, domenica 3 marzo  Miusicoll  di e con Gaetano Amato, e la voce di Marina Bruno, e di Giuseppe di Capua



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page