Lunedì, 10 Dicembre 2018  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

CORPO DI BALLO DEL TEATRO ALLA SCALA

La direzione del teatro rilascia una dichiarazione sul caso della ballerina Mariafrancesca Garritano

Milano - Allo scopo di porre un punto fermo nelle scomposte discussioni sul delicatissimo tema dell´anoressia e sul caso della ballerina solista Mariafrancesca Garritano, il Teatro alla Scala non può sottrarsi all´obbligo di dare voce ai dipartimenti coinvolti direttamente in questo caso, il Corpo di Ballo e la Scuola di Ballo dell´Accademia. Divulghiamo perciò una dichiarazione e un documento, entrambi di estrema importanza per rendere note al pubblico opinioni finora trascurate dai media e procedure didattiche che avrebbero dovuto essere note a chi ha ritenuto di doversi pronunciare in merito.


Dal 14 al 26 febbraio Romeo e Giulietta di William Shakespeare

Al Teatro Ghione per la regia di Claudio Boccaccini

Roma - Una tra le tragedie più celebri della storia passa in eredità ai giovani. Quelli appunto della Compagnia dei Giovani del teatro Ghione che porteranno in scena, dal 14 al 26 febbraio, il testo Shakespeariano. La vicenda dei due innamorati che ha assunto nel tempo un valore simbolico ed è diventata l´archetipo dell´amore perfetto e avversato dal resto del mondo.


Teatro Nuovo di Milano lunedì 13 febbraio 2012

Francesca Reggiani in SPUNTI DI VISTA di  Valter Lupo e Francesca Reggiani. Regia Valter Lupo

Milano - Lo spettacolo è una lunga carrellata di monologhi dal vivo e in video dove l´attrice propone, attraverso maschere di repertorio ma anche nuovi personaggi, un´articolata analisi della società contemporanea e di tematiche che riguardano i sentimenti, l´amore e la vita di coppia. Fortemente (auto)ironica fine osservatrice di costumi e caratteri, la Reggiani, fa del buonsenso l´ago di una bilancia


"Colazione da Tiffany" di Truman Capote, con Francesca Inaudi e Lorenzo Lavia. Regia di Piero Maccarinelli. Al Teatro Diana, sino  al 12 febbraio

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli Mauro Marino, Flavio Bonacci, Anna Zapparoli, Vincenzo ferrera, Giuseppe Gandini, Cristina Maccà Ippolita Baldini, Thamisanqa Molepo, Riccardo Floris, con Francesca Inaudi e Lorenzo Lavia, offrono una´educata prova teatrale corale; apprezzabili le scene di Gianni Carluccio, i costumi di Alessandro Lai, il disegno luci di Marcello Iazzetti.


"Lo specchio di Adriano", con Arnolfo Petri, liberamente tratto da "Memorie di Adriano" di Marguerite Yourcenar, sino al 9 febbraio a "Il Primo"

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Arnolfo Petri porta in scena al Teatro Il Primo l´opera più conosciuta della scrittrice Marguerite Yourcenar. "Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari, le cose che certamente non vedremo più... Cerchiamo d´entrare nella morte a occhi aperti..." con questi versi scritti dall´Imperatore Adriano, in punto di morte, si chiude "Memorie di Adriano", sicuramente l´opera più nota di Marguerite Yourcenar che, in forma epistolare, ricostruisce, in prima persona, la vita di uno dei più grandi imperatori romani.


TAP DOGS in tournée in un nuovo spettacolare show
Dal 10 al 12 febbraio
al TEATRO VERDI di Firenze
Guarda il video


3/12 febbraio 2012

Tato Russo in "Il fu Mattia Pascal" al Teatro Bellini di Napoli

Servizio di Anna Borriello

Napoli - Uno dei più grandi romanzi di tutti i tempi "Il fu Mattia Pascal" di Luigi Pirandello è mirabilmente portato in scena al Teatro Bellini di Napoli dal genio artistico di Tato Russo, la cui esemplare interpretazione del personaggio pirandelliano rappresenta, ancora una volta, il grande ed indiscusso valore dell´artista.


Ridotto del Teatro Mercadante
"PREGIUDIZI CONVERGENTI" con  Antonella Stefanucci

Servizio di Daniela Morante

Napoli - Il cuore pulsante di una società, è noto, si tasta negli ospedali e nei tribunali, luoghi dove si intrecciano disgrazie e vissuti negativi in una varietà di umanità umile, agonizzante e per questo volutamente dimenticata, nascosta alla vista dei più che non vogliono o non possono sostenerla. Domenico Ciruzzi con il suo testo interpretato dalla brava Antonella Stefanucci  indaga appunto il mondo  dei vissuti penali e di tutto quello che c´è loro intorno, per disegnarci la Napoli odierna.


LA MORSA di Luigi Pirandello nella versione di Arturo Cirillo al Teatro Nuovo di Napoli

Servizio di Antonio Tedesco

Napoli - Pirandello è materia teatrale molto plastica, duttile, che si presta ad essere trattata in infinite maniere, ma che trova, forse, il suo compimento più alto nelle stilizzazioni estreme di un teatro dove i personaggi si riducono a marionette, archetipi di sé stessi e, in fondo, di una condizione umana dove ognuno si dibatte (nel vuoto) alla disperata ricerca di un ruolo e di un´identità. Quello di Pirandello potrebbe definirsi, in una parola, il teatro dello smarrimento, della perdita di sé. In favore di qualcosa che serve più ad essere riconosciuto dagli altri (la società) che rispondere alle precise pulsioni della propria intima natura.


I CORSIVI DI ELDORADO

Amate Giesucristo, bestemmiatelo con devozione!
atto secondo

Atto II - Cambiamo palcoscenico. Scendiamo al Sud, conservando la stessa tematica. Da Milano a Napoli/teatro totale, anni fa, fine millennio. Nel 1995, credo. Ero ai Ponti Rossi, in una palazzina anni cinquanta. Ero andato a intervistare un vecchio ceramista, un maestro dei fiorellini della porcellana di Capodimonte ´900. Quelle cose di cattivo gusto che a me piacciono tanto. Quel territorio sporco, talora malsano, da indagare. Quello che sta tra arti applicate, arti decorative, artigianato, arti&mestieri, arti&marchette, artidesign&desogn et similia bella e bestia par-architettonica sfigata (all´animaccia del viceministro di Monti!, nda).


I CORSIVI DI ELDORADO

Amate Giesucristo, bestemmiatelo con devozione!
atto primo

Atto I - Non l´ho visto, spero di vederlo. A Milano, a Roma o nell´Altrove prossimo venturo. E d´avven-tour. Non so se sia un capo-lavoro. O un lavoro di capa, pedante. Pieno di buone intenzioni ma noioso, cervellotico, non lo so. Non so se sia una trovata, un traviato o un trovatello nostro, quel volto del Cristo di Antonello sul palcoscenico del teatro "Franco Parenti" di Milano. Chi l´ha visto oggi il Cristo? No logo, non luogo, no copyright. Certo sta fuori dalle chiese certe, il nostro Cristo senza fissa dimora d´architettura on line.


"The End" alla Galleria Toledo, una dolorosa martellata tra i denti a viso scoperto e senza alcuna censura

Servizio di Corrado Giardino

Napoli - Se avete il coraggio di affrontare a viso aperto l´argomento più ostico e censurato dell´era moderna, la morte, vi consigliamo di fare un salto alla Galleria Toledo dove, dal 31 gennaio al 5 febbraio, è in scena The End, uno spettacolo scritto da Valeria Raimondi e Enrico Castellani della Babilonia Teatri, vincitore del Premio Ubu 2011 come miglior novità italiana per la ricerca drammaturgica.


Nicola Luisotti nuovo direttore musicale del teatro di San Carlo

Napoli - A sorpesa il cda della Fondazione Teatro di San Carlo ha nominato all´unanimità il nuovo direttore musicale. E´ Nicola Luisotti, toscano , classe 1961, attualmente direttore musicale dell´Opera di San Francisco e direttore ospite principale della Tokyo Symphony Orchestra. Luisotti arriverà al San Carlo il 7 marzo per iniziare le prove dei ´Masnadieri´ di Verdi, che debuttera´ il 21 marzo, con la regia di Gabriele Lavia.


"Leopardi Shock", in visione al Teatro Sancarluccio dal 2 al 5 febbraio, con la regia di Massimo Betti Merlin e Marco Bianchini

Servizio di Maddalena Porcelli

Napoli - Si apre con un silenzio oscuro l´emozionante monologo di Lorena Senestro, attrice dello spettacolo "Leopardi Shock", in visione al Teatro Sancarluccio dal 2 al 5 febbraio, con la regia di Massimo Betti Merlin e Marco Bianchini. In piedi, di spalle, avvolta in un buio silenzio, ella rievoca, attraverso il pianto innocente del neonato che stringe tra le braccia, un´armonia antica repentinamente infranta, testimoniando il senso  di dolore e d´infelicità, insito nella natura stessa.


IL TEATRO CI GUARDA

di Antonio Tedesco
Il volto di Gennaro

Il teatro ci guarda. Come il Cristo di Antonello da Messina (Salvator Mundi) che campeggia sulla scena di Sul concetto di Volto nel Figlio di Dio, lo spettacolo della Sociètas Raffaello Sanzio che tante polemiche ha suscitato in questi ultimi giorni per le contestazioni ricevute da parte di gruppi di cattolici integralisti a Parigi e a Milano. La riproduzione del noto ritratto in forma di gigantografia è posta a sfondo della scena e, in un certo senso, "guarda il pubblico" che gli sta di fronte.


Al Teatro Carcano di Milano torna LA BOTTEGA DEL CAFFE´ di Goldoni da mercoledì 8 febbraio. Repliche fino a domenica 19

Milano - Dopo il debutto la scorsa stagione al Teatro Comunale di Treviso, la produzione del Teatro Carcano La bottega del caffè ha affrontato una tournée che ha toccato, tra le altre città, Firenze, Trento, Brindisi, Bolzano, Brescia, la Spezia, Milano, Pavia. Nelle presente stagione, oltre alla rentrée al Teatro Carcano, lo spettacolo sarà a Vicenza, Mestre, Lodi, Novara, Trieste, Varese, Lamezia Terme.


Gli inediti
Il Romanzo a puntate
MIRANDA (OVVERO DELL´ALTRO DA NOI)
di Manlio Santanelli
Prima puntata

Era bella, Miranda, bella davvero. Senza alcun dubbio la più bella delle donne con le quali mi era riuscito di accorciare le distanze fino a scavalcare la confidenza amicale, fino ad  affacciarmi sull´insondabile abisso che minaccia l´intimità fra i due sessi. Di tutto questo, e di altro ancora, ero pienamente consapevole mentre sostavo perplesso se muovere o meno quella sera il passo decisivo.


TEATRO FILODRAMMATICI DI MILANO
"IL PROCESSO DI K"  IN PRIMA NAZIONALE

Milano Dall´8 febbraio al 4 marzo 2012 andrà in scena in prima nazionale, Il processo di K di Bruno Fornasari ispirato al classico di Franz Kafka, produzione Teatro Filodrammatici.  La seconda di tre prime nazionali in apertura di un nuovo anno per il Teatro Filodrammatici che dimostra nuovamente il suo sostegno, insieme all´Accademia dei Filodrammatici, al teatro di produzione.


"VICO STORTO CONCORDIA, 23" IL NUOVO SPETTACOLO DI ANNA MARIA NAZZARO AL TEATRO TASSO DI NAPOLI

Servizio di Guerino Caccavale

Napoli - Le origini e le tradizioni familiari di Anna Maria Nazzaro rivivono nel suo nuovo spettacolo musicale, Vico Storto Concordia, 23, tratto dalla sua autobiografia e andato in scena al Teatro Tasso in prima assoluta il 29 gennaio: il titolo si rifà al nome del vicoletto dei Quartieri Spagnoli  in cui l´artista napoletana viveva da piccola. Accanto a lei vi sono i ragazzi della sua compagnia, la Compagnia Nazzaro: gli attori Angelo Pepe, Yari Mirko Alfano, Rossella Di Cristo, Francesca De Stefano, Giorgia De Stefano, e gli attori-ballerini Chiara De Stefano e Daniele Dattilo.


Al Teatro Carcano di Milano

Elena Bucci e Marco Sgrosso in ANTIGONE ovvero Una strategia del rito

Milano - Dal 31 gennaio al 5 febbraio sarà in scena al Teatro Carcano di Milano la nuova produzione CTB Teatro Stabile di Brescia in collaborazione con Le Belle Bandiere ANTIGONE ovvero Una strategia del rito da Sofocle. Elena Bucci e Marco Sgrosso ne sono gli interpreti principali, oltre a firmarne il progetto e l´elaborazione drammaturgica. Elena Bucci, in collaborazione con Sgrosso, ne è anche regista.


<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Next >>



<< Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next >>



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page