Lunedì, 10 Dicembre 2018  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

RIDOTTO DEI PALCHI "A. TOSCANINI" MERCOLEDI´  29 FEBBRAIO 2012 ORE 18

"Prima delle prime" Die Frau ohne Schatten di Richard Strauss libretto di Hugo von Hofmannsthal

Milano – Teatro alla Scala. Più di tre ore avvolti nella musica più splendente e variegata di Richard Strauss. Un filo chiaro, di parabola iniziatica, guida attraverso spazi e personaggi contrastanti: il mondo fantastico degli spiriti e il mondo umano con la povera casa del tintore Barak e moglie. Ai margini, lassù, i giardini e boschi di caccia dell´Imperatore, uomo, che custodisce isolata la sposa, figlia del Re degli spiriti, catturata mentre fuggiva in forma di bianca gazzella e trasformata per tocco in donna

LEGGI    

Gli inediti
Il Romanzo a puntate
MIRANDA
(OVVERO DELL´ALTRO DA NOI)
di
Manlio Santanelli
quinta puntata

Facce nuove o meno, maschere del noto o dell´ignoto, quel consueto giorno di ufficio io lo vissi come una clandestina distilleria di minuti, da imbottigliare in una serie di ore dal collo troppo stretto per accoglierli a getto spedito. Di pratiche urgenti neanche l´ombra. Lo confermava l´orologio appeso alla parete di fronte, un ingranaggio dal ticchettare spedito, ma quella volta allo scadere di ogni secondo perplesso se passare al prossimo o sostare in cronometrica meditazione.

LEGGI    

DANZAINFIERA PREMIA IL NAPOLI TEATRO FESTIVAL ITALIA COME EVENTO DELL´ANNO 

Firenze - Nell´ambito della settima edizione di DanzainFiera (23/26 febbraio Fortezza da Basso) il Napoli Teatro Festival Italia è stato insignito di un premio speciale, come evento dell´anno 2011. Nelle motivazioni del premio viene sottolineato il carattere internazionale della manifestazione che sin  dal 2008, ogni anno, commissiona e produce nuovi testi teatrali, spettacoli, mostre e performance coinvolgendo artisti provenienti da tutto il mondo.

LEGGI    

Carlo Cecchi all´Elfo Puccini dal 28 febbraio all´11 marzo con Abbastanza sbronzo da dire ti amo?

Milano - Abbastanza sbronzo da dire ti amo? tratta del rapporto fra "a country" e "a man", secondo l´indicazione dell´autrice. "The country" è gli Stati Uniti; "the man" è, a mio parere, un uomo europeo. O, più precisamente – essendo lo spettacolo recitato in italiano – un italiano. "The country" ha il suo vicario teatrale che si chiama, non per nulla, Sam; l´altro si chiama Guy, ma penso che non abbia molta importanza. Fra i due nasce e si sviluppa un rapporto d´amore omosessuale: l´amato è, ovviamente, Sam (The country); l´amante è Guy.

LEGGI    

Giovedi 1 marzo ore 20.15 CINEMA ARSENALE - PISA
EMMA DANTE. SUD COSTA OCCIDENTALE un documentario di CLARISSA CAPPELLANI presenta Anna Barsotti (docente di Discipline dello Spettacolo - Università di Pisa)

Pisa - nell´ambito del progetto Scritture sulla scena a cura di Fondazione Sipario Toscana con la collaborazione del Dipartimento di Storia delle Arti – Università di Pisa e Cinema Arsenale. Questo documentario racconta la storia della compagnia teatrale Sud Costa Occidentale, fondata dalla regista Emma Dante a Palermo nel 1999. In appena una dozzina di anni Emma Dante lascia un segno importante nella scena teatrale internazionale portando alla luce una teoria di spettacoli indimenticabili: mPalermu, Carnezzeria, Vita mia, La Scimia, Medea, Mishelle di SantʼOliva, Cani di bancata, Il festino, Le pulle, Carmen, La Trilogia degli occhiali. guarda il trailer del documentario

LEGGI    

Alessandro Siani in "Sono in zona"  dal 28 febbraio al Teatro Smeraldo

Milano - Saranno l´energia scoppiettante e la simpatia contagiosa gli ingredienti principali di "Sono in zona", il nuovo spettacolo dell´attore comico napoletano Alessandro Siani. Monologhi nuovi di zecca conditi da sketch irresistibili, per sfatare e dissacrare i luoghi comuni che proprio perchè "comuni" riguardano un po´ tutto il popolo italico. Due ore di show, in cui Siani sarà protagonista di un´escalation di risate insieme a Francesco Albanese, Claudia Miele e Salvatore Misticone, in arte Scapece.

LEGGI    

Prima nazionale dal 7 marzo al 1 aprile al Teatro Gobetti di Torino in anteprima ad Asti, Pinerolo e Rivoli

LA BOTTEGA DEL CAFFE´ una storia di intrighi e veleni

Torino - La compagnia ACTI Teatri Indipendenti diretta da Beppe Rosso ha sviluppato il nuovo spettacolo, in coproduzione con il Teatro Stabile di Torino, partendo da La Bottega del caffè di Carlo Goldoni, opera destinata a diventare un titolo celebre e che nel tempo ha suscitato riletture complesse, come quella di Rainer Werner Fassbinder. L´idea del progetto è quella di una scrittura nuova ad opera di Luca Scarlini, che, senza tradire la scansione, i temi e le battute micidiali del testo originale, parli ad un oggi segnato dalla crisi economica e dal dominio dell´informazione. (nella foto: Elia Schilton)

LEGGI    

Gino Rivieccio festeggia i trent´anni di carriera con "Un Gino per il mondo", tuorbillon di frizzi, lazzi e parodie (pochi i premi e cotillons). Al Teatro Totò dal 23 febbraio al 4 marzo

Servizio di Marco Catizone

Napoli – Verve e mimesi sulfurea, il buon Rivieccio non perde il tocco atellano, di cetrulo capocomico, di vis satireggiante in mistura neapolitana; lustri e decadi che il Nostro affastella in bell´ordine, tra macchiette all´ "armandogill", archetipi partenopei, cafè chantant e rivista a darsi lustro e pailettes, tra tocchi briosi e neo-comicità declinata sul do-re-ciak-gulp d´un Belpaese all´inciampo diuturno e rutilante (ed è pur vero che i Monti ci sorridono), in diacronico eloquio, tra cupio dissolvi e smargiassa risata: voilà! Ed il trompe l´oeil d´una satira mai greve, arrochita da fumisterie da cabaret e lontana dallo slapstick sincopato in media res da teleimbonitrice odierna, hard discount frenetico e bolso, inganna l´occhio, mai l´uditorio.

LEGGI    

Politeama Genovese 29 febbraio 2012

Paolo Hendel in "Molière a sua insaputa"

Genova - Da Molière di Leo Muscato, Paolo Hendel, regia LEO MUSCATO. E se, dopo tutti i pretestuosi processi affrontati in vita, al signor Jean-Baptiste Poquelin, detto Molière, toccasse in sorte di doverne subire uno ancora più surreale in televisione? Un insolito Paolo Hendel, nei panni di un improbabile Molière, accetta l´invito della trasmissione televisiva A sua insaputa.

LEGGI    

TEATRO DI SAN CARLO

ALDO CICCOLINI IN CONCERTO 25 E 26 FEBBRAIO

Napoli - Sabato 25 febbraio alle ore 20.30 (in replica domenica 26 alle 18), il grande ritorno al Teatro di San Carlo di Aldo Ciccolini. Dopo il successo della sua ultima esibizione al Lirico napoletano, nel dicembre 2010, questo indiscusso maestro del pianismo internazionale torna ad esibirsi sul palco del teatro che, nel 1941 lo vide debuttare enfant prodige, a soli 16 anni, prima della fortunata trasferta francese del 1949. Ha 24 anni e Parigi lo onora del prestigioso Marguerite Long - Jacques Thibaud, incoronandolo interprete insuperabile di Debussy, Ravel, Franck, Chabrier e Satie. E´ solo l´inizio di una carriera stellare che ancora oggi lo fa sedere nell´olimpo dei grandi concertisti.

LEGGI    

TEATRO MASSIMO 28 e 29 febbraio

"Viaggio al termine della notte" da LOUIS FERDINAND CΙLINE di e con ELIO GERMANO e TEHO TEARDO. Al violoncello MARTINA BERTONI

Arriva a Cagliari la tournée teatrale di Elio Germano e Teho Teardo in cui i due artisti portano in scena "Viaggio al termine della notte" di Louis-Ferdinand Céline. Lo spettacolo, inserito nella Stagione 11/12 del Teatro Stabile della Sardegna e prodotto dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa in collaborazione con Musica 90,  andrà in scena al Teatro Massimo il 28 e 29 febbraio. Reduci dal successo della passata stagione, Germano e Teardo ripropongono il capolavoro di Cèline con uno spettacolo che li vede protagonisti assoluti del palcoscenico.

LEGGI    

TEATRO VERDI DI FIRENZE

Dal 24 al 26 febbraio I PROMESSI SPOSI 

Firenze - "I PROMESSI SPOSI", opera musicale  di Michele Guardì e Pippo Flora , dopo il trionfale debutto  a San Siro del 18 giugno scorso ,dopo il trionfo nella valle dei Templi di Agrigento (25 /30 luglio 2010) e dopo il trionfo al teatro degli Arcimboldi di Milano (14 /30 dicembre 2010) torna,per la stagione 2011-2012,nei più grandi Teatri italiani con anteprima Nazionale ad Ascoli 5 novembre 2011 ,debutto a Roma il 10 novembre e chiusura tournée tra Torino e Milano a fine marzo 2012.

LEGGI    

Al Teatro Ghione di Roma dall´1 al 4 marzo Peppe Barra in concerto
Guarda il video

Roma - Peppe Barra Racconta è uno spettacolo che sintetizza le qualità di attore e cantante dell´artista partenopeo: il linguaggio fiabesco si combina con la gestualità dell´artista simbolo della napoletanità. Peppe Barra, cantante, attore teatrale, attore cinematografico e autore, consacra la sua popolarità negli anni ´80 con "Peppe e Barra", scherzo in musica in due tempi scritto con Lamberto Lambertini e le musiche di Eugenio Bennato. Nello spettacolo, per la prima volta, si esibisce anche la madre Concetta Barra con la quale, da quel momento, genererà un fruttuoso sodalizio che porterà la compagnia "Peppe & Barra" a esibirsi perfino a Parigi e a Bombay.

   

Bellini Music Hall

Slivovitz in concerto e Danilo Rea in "Lirico - Piano Solo"

Napoli - Lirico, un progetto che fonde brani tradizionali classici con quelli della tradizione jazz, miscelandoli assieme con acuta sensibilità in quello che sembra quasi uno sfogo conclusivo, riassuntivo e sincero di tutti gli aspetti della musica da lui toccati in questi anni. Si tratta di esplorazioni armoniche all´interno di temi famosi di opere liriche. Al Piccolo Bellini 29 febbraio SLIVOVITZ (nella foto) in Concerto, giovedì 1 marzo LIRICO Danilo Rea.

LEGGI    

I CORSIVI DI ELDORADO

Clochard a Napoli
Atto secondo

 Si riprende. "Un momento", mi dice il regista, "immagina un architetto, un professore, un urbanista, uno storico esperto della città, un progettista fallito ... Bene, la moglie lo lascia, i figli lo mandano a fare in quel paese, … non ha successo, incarichi zero. E´ solo un disgraziato di ricercatore che non riuscirà mai a diventare associato all´Università, … scribacchia libri che nessuno gli pubblica, … articoli che nessuno legge … si lascia andare, si deprime, beve, fuma e sfuma il suo sogno …. ma la goccia che fa traboccare il vaso esistenziale del poverino è l´Equitalia che gli manda un po´ di multe arretrate e non pagate, … passa il tempo, quello beve sempre … non paga … deve così lasciare la casa che gli aveva lasciato mammà in eredità, … va a finire in mezzo a una via …  è fottuto, sbanda, scoppia, scappa …

LEGGI    

I CORSIVI DI ELDORADO

Clochard a Napoli

Atto primo

Cari amici teatrocul/turisti,

meno male che il gran freddo è passato, pare. E dispari.

Però non tutto il freddo viene per nuocere.

Per esempio, a Napoli … alla stazione metropolitana di piazza Dante, un Carlo Alfano così simpatico non lo vedrò mai più.

Con le coperte a scacchetti rosa, verde e blu ben ripiegate ai piedi del suo grande nero concettuale, quello alla parete vicino al bar.

Un tocco di colore caldo e comunale. Vagabondo, imprevisto, sociale.

Mi è piaciuto molto, col freddo concettuale che fa a Metronapoli.

LEGGI    

Gli inediti

PENSIERI IN LIBERA USCITA

di Manlio Santanelli
Quarta uscita

Napoli - In questa rubrica proporremo periodicamente riflessioni, pensieri, raggi di luce di un drammaturgo italiano dal notevole spessore artistico e culturale, Manlio Santanelli. I PENSIERI IN LIBERA USCITA sono del tutto inediti e, per tale ragione, in caso di utilizzo a scopo citazione sarà opportuno richierdere consenso alla nostra redazione.

LEGGI    

IL TEATRO CI GUARDA

di Antonio Tedesco

Brevi considerazioni a margine di un S.O.S.

S.O.S. Teatro. Alla fine non c´è molto da aggiungere. Il titolo dell´incontro tenutosi nell´ambito del NapulitanArt Festival, nelle sale del Maschio Angioino, a Napoli, lo scorso 18 febbraio, dice già tutto. D´accordo. Il teatro è sempre stato in crisi. Lo è da decenni, forse da secoli. E se vogliamo giocare un po´ con le parole potremmo dire che il teatro è la crisi. Coincide con essa. Anzi dovrebbe essere (quando è vero teatro) generatore e portatore di crisi. Ma questo, ovviamente, è un principio concettuale che attiene alla sua filosofia. La pratica è un´altra cosa. E si manifesta con problemi concreti di sopravvivenza.

LEGGI    

Debutta al Teatro Bellini di Napoli il 28 febbraio e resterà in scena fino al 4 marzo

"La resistibile ascesa di Arturo UI" con Umberto Orsini

Napoli - Uno dei lasciti più decisivi della stagione teatrale novecentesca rappresentato senza ombra di dubbio dal teatro di Bertolt Brecht: pietra di paragone per ogni sperimentazione successiva e, oggi, classico indiscusso e riconosciuto a livello internazionale. La resistibile ascesa di Arturo Ui una parabola satirica sull´avvento del nazismo nella Germania dei tardi anni Venti e dei primi anni Trenta: Brecht, quando ormai la Seconda guerra mondiale si sta combattendo da due anni, sceglie di tornare alle origini di uno sfacelo politico che stava costando il peggio a milioni di esseri umani e, a se stesso, da nove anni, l´esilio.

LEGGI    

IL TEATRO STABILE DELLE MARCHE LANCIA PROVINI PER LA SELEZIONE DI INTERPRETI  DELLA NUOVA PRODUZIONE LA DODICESIMA NOTTE DI WILLIAM SHAKESPARE REGIA DI VALENTINA ROSATI

Ancona - La Fondazione Le Città del Teatro – Teatro Stabile delle Marche è partner nell´attuazione del progetto Archeo.S System of the Archeological Sites of the Adriatic Sea Project cofinanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Cross-Border Cooperation IPA-Adriatico. Nell´ambito del progetto Archeo.S, il Teatro Stabile delle Marche produrrà lo spettacolo La dodicesima notte di William Shakespeare con la regia di Valentina Rosati - Associazione Culturale Belteatro. Il bando per partecipare su www.stabilemarche.it la scadenza per iscriversi è il 12 marzo 2012.

 

LEGGI    

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Next >>



<< Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next >>



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page