Domenica, 19 Gennaio 2020  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Prima nazionale dal 7 marzo al 1 aprile al Teatro Gobetti di Torino in anteprima ad Asti, Pinerolo e Rivoli
LA BOTTEGA DEL CAFFE´ una storia di intrighi e veleni

Torino - La compagnia ACTI Teatri Indipendenti diretta da Beppe Rosso ha sviluppato il nuovo spettacolo, in coproduzione con il Teatro Stabile di Torino, partendo da La Bottega del caffè di Carlo Goldoni, opera destinata a diventare un titolo celebre e che nel tempo ha suscitato riletture complesse, come quella di Rainer Werner Fassbinder. L´idea del progetto è quella di una scrittura nuova ad opera di Luca Scarlini, che, senza tradire la scansione, i temi e le battute micidiali del testo originale, parli ad un oggi segnato dalla crisi economica e dal dominio dell´informazione. (nella foto: Elia Schilton)

Gli intrighi e le vicende del testo sono, senza forzature, quelle del gossip che oggi impera tutto schiacciando e distruggendo.

Don Marzio è l´antesignano dei mille cronisti di gossip che oggi stabiliscono un proprio potere con rivelazioni più o meno scottanti, in un gioco perverso. Eppure allo stesso tempo, egli è anche capro espiatorio di un mondo regolato da un duro meccanismo di sfruttamento economico di cui non capisce il senso e in cui crede di poter avere un posto per tramite del suo controllo sull´informazione. Straniero, (napoletano a Venezia), vive infatti in un mondo di cui cerca disperatamente di comprendere le regole fino a diventare ostaggio delle sue stesse parole. Nel testo il denaro ha un peso schiacciante e Ridolfo, "onesto caffettiere", portavoce di una morale ricattatoria, malgrado tutti i suoi moralismi, è in sostanza alla ricerca del potere. Egli gioca una partita senza esclusione di colpi con il biscazziere Pandolfo per la supremazia sul territorio. I personaggi femminili, apparentemente deboli, rivelano invece una concretezza estrema e un dolore che riesce a smuovere i personaggi maschili dediti unicamente all´economia o alla cieca pulsione dei sensi.

 

 Il gioco d´azzardo è infine la metafora principale, intorno a un tavolo, della bisca o del caffè, si definisce il destino di una serie di personaggi che disperatamente cercano una propria autenticità, non riuscendo a togliersi di dosso le incrostazioni di un vivere sociale basato sul controllo di tutti contro tutti; dove Don Marzio, vittima e carnefice, si assume il compito di velenoso cantastorie di un ambiente che è in bilico tra farsa e tragedia.

 

La regia dello spettacolo è di Beppe Rosso e il cast comprende Elia Schilton, Beppe Rosso, Riccardo Lombardo, Cinzia Spanò, Paolo Giangrasso, Ornella Balestra; le scene sono di Paolo Baroni, le luci di Cristian Zucaro e i costumi di Laura Dondoli e Sofia Vannini.

 

Lo spettacolo è presentato in anteprima ad Asti (28 febbraio), Pinerolo (1 marzo), Rivoli (3 marzo) per poi debuttare al Teatro Gobetti nella stagione del Teatro Stabile di Torino il 7 marzo (in scena fino al 1 aprile). 

Prima nazionale dal 7 marzo al 1 aprile al Teatro Gobetti di Torino in anteprima ad Asti, Pinerolo e Rivoli

LA BOTTEGA DEL CAFFE´ una storia di intrighi e veleni

 

dal testo di Goldoni una riscrittura di Luca Scarlini per raccontare di un oggi intriso dalla crisi economica, dal dominio dell´informazione e dal gossip

 

con

Elia Schilton, Beppe Rosso, Riccardo Lombardo, Cinzia Spanò, Paolo Giangrasso, Ornella Balestra

 

regia Beppe Rosso

 

aiuto regia Irene Zagrebelsky

coreografie Ornella Balestra

scene Paolo Baroni

luci Cristian Zucaro

costumi Laura Dondoli e Sofia Vannini

direttore di scena Francesco Mina

fonico Paolo Calzavara

assistente Alberto Barbi

 

una produzione ACTI Teatri Indipendenti_Fondazione del Teatro Stabile di Torino

Residenza Multidisciplinare di Rivoli

con il sostegno del Sistema Teatro Torino e Provincia

  

INFORMAZIONI

 

CALENDARIO ANTEPRIME

28 febbraio ore 21: ASTI|Teatro Alfieri (via Leongrandi 16)

1 marzo ore 21 e 2 marzo ore 10 (recita scolastica): PINEROLO |Teatro Sociale (piazza Vittorio Veneto 24)

3 marzo ore 21: RIVOLI |Teatro Don Bosco (via Stupinigi 1)

 

CALENDARIO TEATRO GOBETTI (via Rossini 8, Torino)

dal 7 marzo al 1 aprile – prima nazionale

Recite

martedì e giovedì: ore 19:30 | mercoledì, venerdì e sabato ore 20:45 | domenica ore 15:30

 

Biglietteria del Teatro Stabile di Torino|Teatro Gobetti - via Rossini 8, Torino - dal martedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo. Tel. 011/5176246 - Numero Verde 800.235.333

 

 

Nei giorni di recita è possibile acquistare i biglietti alla cassa del teatro un´ora prima dell´inizio dello spettacolo.

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it 

 

 

www.teatriindipendenti.org

Facebook: ACTI Teatri Indipendenti e fanpage "Il Teatro di Rivoli"


(28 febbraio 2012)



Seguici su




Consiglia questo indirizzo su Google








TUFANO ELETTRODOMESTICI




Napoli Piccolo Bellini
Dal 26 dicembre al 5 gennaio

A zonzo #02
Progetto, scrittura, partitura fisica e regia di InBalìa Compagnia Instabile
con Marco Cacciola, Michelangelo Dalisi, Francesco Villano

26 >30 dicembre 2013

Mutamenti/Teatro Civico 14

QUESTIONE DI UN ATTIMO

di Emanuele Tirelli

con Antimo Navarra

regia Roberto Solofria

Teatro Troisi  Napoli

mercoledì 25 dicembre ore 21.00

"UN NATALE DA PRINCIPI"

con Alan De Luca e Diego Sanchez

UNO SGUARDO AL TEATRO FRANCESE
Élise des Théâtres Parisiens Associés

TEATRO STABILE VERONA

3 - 4 - 5 - 6 dicembre ore 21.00 / Teatro Nuovo

Grease

regia Saverio Marconi
co-regia di Marco Iacomelli

di Jim Jacobs e Warren Casey

con Filippo Strocchi e Serena Carradoni

10 - 11 - 12 - 13 - 14 dicembre ore 20.45 - 15 dicembre ore 16.00 / Teatro Nuovo

Prima del silenzio

regia Fabio Grossi

di Giuseppe Patroni Griffi

con LEO GULLOTTA

con  EUGENIO FRANCESCHINI e le apparizioni di  SERGIO MASCHERPA e ANDREA GIULIANO

Firenze, Teatro della Pergola 3/8 dicembre

´NA SPECIE DE CADAVERE LUNGHISSIMO di e con Fabrizio Gifuni

Da Pier Paolo Pasolini e Giorgio Somalvico. Regia Giuseppe Bertolucci

Materiali per una drammaturgia: da Pier Paolo Pasolini Scritti Corsari, Lettere Luterane, Siamo tutti in pericolo (intervista di Furio Colombo a Pier Paolo Pasolini del 1 novembre 1975), La nuova forma della meglio gioventù, Abbozzo di sceneggiatura per un film su San Paolo, Poesia in forma di rosa, Ragazzi di vita; di Giorgio Somalvico Il Pecora.

Milano, Teatro Manzoni, dal 10 al 31 dicembre Il diavolo custode scritto, diretto e interpretata da Vincenzo Salemme

29, 30 novembre alle ore 21 e domenica 1° dicembre alle 16 torna sul palco del Teatro Cardinal Massaia di Torino Antonello Costa, questa volta impegnato in una spassosa commedia che lo vede autore, regista e interprete. Gli amici non hanno segreti è la prima commedia scritta da Antonello Costa con il fido Gianluca Irti.

DUUM L´EVENTO dei SONICS in scena al TEATRO NUOVO di MILANO Dal 3 all´ 8 dicembre

Nuovo spettacolo diretto da Claudio Morganti e scritto da Rita Frongia, La vita ha un dente d´oro, in scena al CineTeatroAgorà di Robecco sul Naviglio il 6 dicembre. Uno spettacolo di "archeologia teatrale", che partendo da un´antica espressione bulgara indaga il rapporto tra verità e menzogna, vita e morte

moro-la strage di via Fani
di Ferdinando Imposimato e Ulderico Pesce. Interventi in video del giudice Ferdinando Imposimato. Interpretato e diretto da Ulderico Pesce
"Non l´hanno ucciso le Brigate Rosse, Moro e i ragazzi della scorta furono uccisi dallo Stato"

dal 3 al 15 dicembre
TEATRO LO SPAZIO - ROMA


Il Don Giovanni - Vivere è un abuso mai un diritto di e con Filippo Timi, in scena al Teatro Bellini di Napoli dal 29 novembre all´8 dicembre

Lucia di Lammermoor di Donizetti chiude la stagione del Massimo Bellini di Catania. Nuovo allestimento in scena dl 3 all´11 dicembre dirige Emmanuel Plasson, regia Guglielmo Ferro

Ex Ospedale della Pace

Via Tribunali, 227 - Napoli

dal 30 novembre al 5 gennaio

Delirio d´un amore antico

rievocazione storica

di Ilio Stellato e Maurizio Merolla

6 dicembre ore 21 al Cardinal Massaia Torino Compagnia Quinta Tinta in PASSAGGI
Long form d´improvvisazione teatrale
 

 

Un anno bellissimo-A musical gift

28 dicembre 2013

Teatro Velluti Piazza del Popolo- Corridonia (MC)

Christmas Live

18 dicembre

Teatro Tivoli, Bologna

 

BLAM! La rivoluzione parte dal tuo ufficio! Al teatro Manzoni di Milano dal 3 all´8 dicembre. Lo spettacolo inaugura la rassegna IL MOVIMENTO 

Titanic the End lo speciale riallestimento realizzato da Salvatore Cantalupo, in omaggio ad Antonio Neiwiller nel ventennale della sua scomparsa. A Caserta il ricordo vivo del regista, fondatore di Teatri Uniti. 29 novembre > 1 dicembre Teatro Civico 14, Vicolo F. della Ratta, 14

Il Nuovo Teatro San Carlino di Lucia Oreto esordisce con "Pulcinella vendicato dagli incanti di Virgilio in un uovo di Sirena" nella Chiesa di San Biagio Maggiore a Napoli  leggi

Elenco vincitori del  Premio Landieri 2013 per il teatro 

d´impegno civile e sociale
LEGGI

 

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page