Domenica, 19 Gennaio 2020  

Sfoglia

 

Cerca:  

 

Prima nazionale dal 7 marzo al 1 aprile al Teatro Gobetti di Torino in anteprima ad Asti, Pinerolo e Rivoli
LA BOTTEGA DEL CAFFE´ una storia di intrighi e veleni

Torino - La compagnia ACTI Teatri Indipendenti diretta da Beppe Rosso ha sviluppato il nuovo spettacolo, in coproduzione con il Teatro Stabile di Torino, partendo da La Bottega del caffè di Carlo Goldoni, opera destinata a diventare un titolo celebre e che nel tempo ha suscitato riletture complesse, come quella di Rainer Werner Fassbinder. L´idea del progetto è quella di una scrittura nuova ad opera di Luca Scarlini, che, senza tradire la scansione, i temi e le battute micidiali del testo originale, parli ad un oggi segnato dalla crisi economica e dal dominio dell´informazione. (nella foto: Elia Schilton)

Gli intrighi e le vicende del testo sono, senza forzature, quelle del gossip che oggi impera tutto schiacciando e distruggendo.

Don Marzio è l´antesignano dei mille cronisti di gossip che oggi stabiliscono un proprio potere con rivelazioni più o meno scottanti, in un gioco perverso. Eppure allo stesso tempo, egli è anche capro espiatorio di un mondo regolato da un duro meccanismo di sfruttamento economico di cui non capisce il senso e in cui crede di poter avere un posto per tramite del suo controllo sull´informazione. Straniero, (napoletano a Venezia), vive infatti in un mondo di cui cerca disperatamente di comprendere le regole fino a diventare ostaggio delle sue stesse parole. Nel testo il denaro ha un peso schiacciante e Ridolfo, "onesto caffettiere", portavoce di una morale ricattatoria, malgrado tutti i suoi moralismi, è in sostanza alla ricerca del potere. Egli gioca una partita senza esclusione di colpi con il biscazziere Pandolfo per la supremazia sul territorio. I personaggi femminili, apparentemente deboli, rivelano invece una concretezza estrema e un dolore che riesce a smuovere i personaggi maschili dediti unicamente all´economia o alla cieca pulsione dei sensi.

 

 Il gioco d´azzardo è infine la metafora principale, intorno a un tavolo, della bisca o del caffè, si definisce il destino di una serie di personaggi che disperatamente cercano una propria autenticità, non riuscendo a togliersi di dosso le incrostazioni di un vivere sociale basato sul controllo di tutti contro tutti; dove Don Marzio, vittima e carnefice, si assume il compito di velenoso cantastorie di un ambiente che è in bilico tra farsa e tragedia.

 

La regia dello spettacolo è di Beppe Rosso e il cast comprende Elia Schilton, Beppe Rosso, Riccardo Lombardo, Cinzia Spanò, Paolo Giangrasso, Ornella Balestra; le scene sono di Paolo Baroni, le luci di Cristian Zucaro e i costumi di Laura Dondoli e Sofia Vannini.

 

Lo spettacolo è presentato in anteprima ad Asti (28 febbraio), Pinerolo (1 marzo), Rivoli (3 marzo) per poi debuttare al Teatro Gobetti nella stagione del Teatro Stabile di Torino il 7 marzo (in scena fino al 1 aprile). 

Prima nazionale dal 7 marzo al 1 aprile al Teatro Gobetti di Torino in anteprima ad Asti, Pinerolo e Rivoli

LA BOTTEGA DEL CAFFE´ una storia di intrighi e veleni

 

dal testo di Goldoni una riscrittura di Luca Scarlini per raccontare di un oggi intriso dalla crisi economica, dal dominio dell´informazione e dal gossip

 

con

Elia Schilton, Beppe Rosso, Riccardo Lombardo, Cinzia Spanò, Paolo Giangrasso, Ornella Balestra

 

regia Beppe Rosso

 

aiuto regia Irene Zagrebelsky

coreografie Ornella Balestra

scene Paolo Baroni

luci Cristian Zucaro

costumi Laura Dondoli e Sofia Vannini

direttore di scena Francesco Mina

fonico Paolo Calzavara

assistente Alberto Barbi

 

una produzione ACTI Teatri Indipendenti_Fondazione del Teatro Stabile di Torino

Residenza Multidisciplinare di Rivoli

con il sostegno del Sistema Teatro Torino e Provincia

  

INFORMAZIONI

 

CALENDARIO ANTEPRIME

28 febbraio ore 21: ASTI|Teatro Alfieri (via Leongrandi 16)

1 marzo ore 21 e 2 marzo ore 10 (recita scolastica): PINEROLO |Teatro Sociale (piazza Vittorio Veneto 24)

3 marzo ore 21: RIVOLI |Teatro Don Bosco (via Stupinigi 1)

 

CALENDARIO TEATRO GOBETTI (via Rossini 8, Torino)

dal 7 marzo al 1 aprile – prima nazionale

Recite

martedì e giovedì: ore 19:30 | mercoledì, venerdì e sabato ore 20:45 | domenica ore 15:30

 

Biglietteria del Teatro Stabile di Torino|Teatro Gobetti - via Rossini 8, Torino - dal martedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo. Tel. 011/5176246 - Numero Verde 800.235.333

 

 

Nei giorni di recita è possibile acquistare i biglietti alla cassa del teatro un´ora prima dell´inizio dello spettacolo.

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it 

 

 

www.teatriindipendenti.org

Facebook: ACTI Teatri Indipendenti e fanpage "Il Teatro di Rivoli"


(28 febbraio 2012)



Seguici su




Consiglia questo indirizzo su Google








TUFANO ELETTRODOMESTICI




"Lucia di Lammermoor" opera scritta per il San Carlo nel 1835, è il nuovo allestimento della Stagione Lirica 2011-12 del Teatro di San Carlo. Debutto venerdì 10 febbraio, alle ore 20.30

 

TAP DOGS al TEATRO VERDI di FIRENZE dal 10 al 12 febbraio
UNICA DATA IN TOSCANA

“AIDA” di Giuseppe Verdi al Teatro alla Scala dal 14 febbraio al 10 marzo 2012

TEATRO MARTINITT
Debutterà a Milano
la commedia scritta, diretta e interpretata da Marco Falaguasta: "SO TUTTO SULLE DONNE...vent´anni dopo" in scena dal 26 gennaio al 12 febbraio 2012

San Leucio - Caserta 3 e 4 Febbraio ore 21:00 5 Febbraio ore 19:00 OfficinaLab – Laboratorio permanente IPOTESI ESPRESSIVE presenta RISVEGLIO DI PRIMAVERA. Adattamento e regia di Michele Pagano. Tratto dall´opera di Frank Wedekind

 

Da giovedì 2 a domenica 12 febbraio al Ridotto del Mercadante di Napoli in scena lo spettacolo Pregiudizi convergenti con Antonella Stefanucci, testo e regia di Domenico Ciruzzi. Piccole, tragicomiche storie di cronaca giudiziaria

Tiziano Scarpa a teatro: "Circoparola per voce, attrezzi e tendini" dal 31 gennaio al 12 febbraio- Teatro Leonardo di Milano

Teatro degli Arcimboldi di Milano BALLET PRELJOCAJ Suivront mille ans de calme Venerdì 17 e sabato 18 febbraio 2012 ore 21:00

Milano - Musical Emotion in collaborazione con Teatro Nuovo Ferrara presenta GIULIETTA E ROMEO LIVE 3D Liberamente ispirato a Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Testi e libretto Massimo Smith – Musiche Bruno Coli – Coreografie Ilir Shaquiri. Regia Claudio Insegno

 

Isa Danieli al Teatro Mercadante di Napoli con lo spettacolo di Ugo Chiti L´Abissina Paesaggio con figure. In scena da mercoledì 8 a domenica 19 febbraio

Martedì 31 gennaio: Arturo Cirillo regista e interprete con Sandro Lombardi e Sabrina Scuccimarra in "La Morsa" di Luigi Pirandello, al Teatro Nuovo di Napoli‏

Auditorium Parco della Musica di Roma
Scienza e musica si incontrano. Quattro duetti fra ricercatori e musicisti

Roma - La scienza incontra la musica in quattro serate a Roma, in programma da febbraio ad aprile nelle sale dell´Auditorium Parco della Musica di Roma. Grandi protagonisti del mondo scientifico e artistico metteranno in scena duetti creativi ispirati alle discipline del quadrivio medievale: aritmentica, geometria, astronomia e musica. «La sfida è dimostrare che esistono margini di coincidenze tra questi due mondi... leggi

Teatro della Caduta di Torino presenta LEOPARDI SHOCK Storia intima del nostro tempo di e con Lorena Senestro, teatro Sancarluccio dal 2 al 5 febbraio. Guarda il video

Le Pecore Nere srl presenta la compagnia Virus Teatrali in "LE PREZIOSE RIDICOLE" (o "La Prova di Furfantino") di Molière

Caserta - "LE PREZIOSE RIDICOLE" adattamento e regia di Giovanni Meola

con Melania Balsamo, Luigi Credendino, Sara Missaglia, Enrico Ottaviano, Alessandro Palladino, Chiara Vitiello. Sabato 28 gennaio 2012 - ore 21:00 domenica 29 gennaio 2012 - ore 19:00

Teatro CIVICO 14 – vicolo F. Della Ratta, 14 – CASERTA ingresso intero euro 10,00 – ridotto euro 7,00

Orchestra Filarmonica Italiana

STAGIONE D´OPERA 2012 AL TEATRO CARDINAL MASSAIA

Serata inaugurale venerdì 27 gennaio con La Traviata

Torino - Si parte con La Traviata il 27 gennaio e si prosegue con Madama Butterfly il 17 febbraio, Tosca il 23 marzo, Nabucco il 20 aprile, Il Barbiere di Siviglia l´11 maggio. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21 e verranno replicati in altre città come Ivrea, Ventimiglia e Mantova.

TEATRO DI SAN CARLO
Venerdì 27 gennaio, ore 20.30
CONCERTO DELLA MEMORIA
Ensemble Strumentale e Coro del Teatro di San Carlo, direttore Salvatore Caputo, voce recitante Ugo Maria Morosi; soprano Eteri Gvazava; baritono Georg Nigl; organo Riccardo Fiorentino

 

Torino Teatro Carignano

7 - 12 febbraio 2012

DICERIA DELL´UNTORE

dal romanzo di Gesualdo Bufalino pubblicato da Bompiani, adattamento teatrale e regia Vincenzo Pirrotta, con Luigi Lo Cascio e Vincenzo Pirrotta

Gran Ballo de La Cavalchina 2012

Venezia – Teatro La Fenice Sabato 18 febbraio 2012 ore 20.30 Gran Ballo de La Cavalchina l´evento più spettacolare ed esclusivo del Carnevale veneziano. Regista e coordinatore generale della serata Matteo Corvino

 

TEATRO STABILE DI TORINO

Debutta in prima nazionale MALAPOLVERE veleni e antidoti per l´invisibile

Teatro Gobetti 31 gennaio - 12 febbraio

Torino - Martedì 31 gennaio 2012, alle ore 19.30, al Teatro Gobetti (Via Rossini, 12) il Teatro Stabile di Torino e l´Associazione culturale Muse presentano in prima nazionale MALAPOLVERE - veleni e antidoti per l´invisibile un progetto di Laura Curino, Lucio Diana, Alessandro Bigatti, Elisa Zanino scritto e interpretato da Laura Curino. Il titolo e lo spettacolo sono stati ispirati dalla lettura del libro Mala polvere di Silvana Mossano (Ed. Sonda, 2010). Malapolvere sarà replicato al Teatro Gobetti fino al 12 febbraio 2012. LEGGI

TRAVOLTO DA UNA MOTOCICLETTA MENTRE ATTRAVERSAVA LA STRADA

COSI´ MUORE A 76 ANNI THEO ANGELOPOULOS


Uno dei più grandi registi europei del Novecento, Theo Angelopoulos, è morto ad Atene dopo un incidente stradale. Orso d´oro a Berlino nel 1977 per «I cacciatori», Palma d´oro a Cannes per «L´eternità e un giorno» (1998) e Leone d´Argento al Festival del cinema di Venezia per «Paesaggio nella nebbia» (1988), nel 2009 aveva firmato il lavoro "La Polvere del tempo" e aveva in mente un nuovo lavoro basato sulla crisi greca, questione che aveva carpito la sua sensibilità. Il film si doveva chiamare "L´alto mare", e come attore protagonista maschile Angelopoulos aveva scelto Toni Servillo. a.c.

 



 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Homo Page