Martedì, 22 Ottobre 2019  
                                                   

Cerca:  

 

Teatro Massimo Bellini Catania

GRANDI NOMI DEL CONCERTISMO INTERNAZIONALE
NELLA STAGIONE SINFONICA 2011-2012

Catania - La musica di Michael Nyman e quella di Nicola Piovani, il Sibelius del connazionale Jari Hämäläinen, il violoncello di Giovanni Sollima e quello di Josephine Knight, il violino di Gavid Garrett e quello di Uto Ughi, il pianoforte del duo Alexander Lonquich-Cristina Barbuti, quelli di Francesco Nicolosi, Roberto Prosseda, Emanuel Ax, le bacchette di Paul McGrath, Will Humburg, Pier Giorgio Morandi, Xu Zhong, Marko Letonja, Lothar Koenigs. La Stagione Sinfonica 2011-2012 del Teatro Massimo Bellini sarà all’insegna dei grandi interpreti e della grande musica, con 26 concerti, sedici per il turno “A”, dieci per il turno “B”, lungo ben tre stagioni a cavallo tra il 2011 e il 2012, dall’11 novembre prossimo al 5 giugno dell’anno nuovo. La Stagione Sinfonica 2011-2012 è stata presentata ufficialmente oggi nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel foyer del teatro e alla quale hanno preso parte il commissario straordinario dell’Ente Enzo Zappulla, il sovrintendente Rita Gari Cinquegrana, il direttore artistico Will Humburg. I responsabili del teatro hanno sottolineato come si tratti di una Stagione di alto livello nonostante le ormai croniche difficoltà economiche in cui versa il mondo del teatro e dunque anche il “Bellini”. Humburg ha detto che si tratta di una stagione “crossover”, nel senso che alla proposta tradizionale di musica classica si affiancano, e si fondono, generi musicali differenti ma di grande interesse. IL CARTELLONE. Si comincia tra un mese esatto, l’11 novembre alle ore 21 (replica l’indomani alle 17,30) con il concerto di musiche di Michael Nyman diretto da Paul McGrath, solisti il pianista Roberto Prosseda e la violoncellista Josephine Knight. In programma una prima esecuzione assoluta, una prima italiana e il celeberrimo concerto inserito nella colonna sonora del film “Lezioni di piano”. Lo stesso Michael Nyman assisterà ai due concerti e la sera successiva, il 13 novembre, dirigerà la sua band in un concerto straordinario che si terrà al Teatro Sangiorgi. Una settimana dopo, il 18 e 20 novembre, sul podio del “Bellini” salirà per la prima volta il direttore finlandese Jari Hämäläinen, direttore artistico dell’importante Festival di Savonlinna, che sarà impegnato anche in un secondo concerto il 18 e 19 maggio. In entrambi i casi, sarà centrale la musica di Jan Sibelius, poco eseguita in Italia ma di grande effetto e bellezza; con l’orchestra stabile del Teatro si esibirà anche il coro diretto da Tiziana Carlini. Il 22 e 23 dicembre il Concerto di Natale sarà affidato alla bacchetta del direttore artistico del Teatro, Will Humburg, e al violino del grande Uto Ughi, con un programma di musiche in tema di Corelli, Ciaikovskij, Franck. Dopo la pausa natalizia, e l’avvio della Stagione Lirica 2012, la “Sinfonica” riprenderà l’1 e 2 febbraio con un gradito ritorno a Catania, quello del compositore premio Oscar Nicola Piovani, impegnato sia come direttore sia come pianista in un concerto di sue celebri e amate musiche. Il 18 febbraio il ritorno di un grande catanese che si è fatto onore nel mondo: il pianista Francesco Nicolosi che, assieme al violino di spalla del teatro Vito Imperato e al primo violoncello Vadim Pavlov, sarà impegnato in un recital di musiche di Thalberg e Listz. Il 24 febbraio ancora un recital, affidato al quartetto d’archi proveniente dalla Repubblica Ceca “Bennewitz”, medaglia d’oro al prestigiosissimo Concorso di musica da camera di Osaka, che proporrà musiche di Beethoven, Schnittke, Dvorak. Il 2 e 3 marzo sarà la volta del direttore Pier Giorgio Morandi, la sua prima volta al “Bellini”, che con il primo flauto del teatro Salvatore Vella, proporrà un concerto di musiche di Mozart, Ravel, Beethoven. Al giro di boa della Stagione, il 9 e 10 marzo, tornerà al Teatro Massimo Bellini un direttore che è stato grande protagonista nella precedente stagione, il cinese Xu Zhong, stavolta non soltanto sul podio ma anche come pianista; per lui, le musiche di Mozart, Wagner e Richard Strauss. Un altro gradito ritorno nel successivo fine settimana, quello del 30 e 31 marzo: Marko Letonja condurrà il concerto che vedrà come solista il violoncellista siciliano Giovanni Sollima che con il suo prezioso strumento incanterà ancora una volta il pubblico del “Bellini”. Musiche di Rossini, Gulda, Beethoven. Il 5 e 6 aprile uno degli appuntamenti certamente più particolari e interessanti dell’intera Stagione Sinfonica 2011-2012: la rappresentazione in forma semiscenica dell’oratorio, su testo di Paul Claudel, “Giovanna d’arco al rogo” di Arthur Honegger, con la direzione d’orchestra di Will Humburg, la voce recitante di Lina Sastri e quella di Agostino Zumbo, i soprani Graziella Alessi e Ines Krome, il mezzosoprano Loredana Megna, il tenore Michele Mauro, il basso Francesco Palmieri. Il 13 e 14 aprile il ritorno, dopo circa 15 anni, di un altro apprezzato direttore: Lotar Koenigs proporrà un programma di musiche di Webern, Zemlinsky, Mahler. Il 18 aprile sarà la volta del pianista polacco-canadese Emanuel Ax, uno dei migliori esecutori attualmente in circolazione, che suonerà musiche di Copland, Haydn, Beethoven e Schumann. E’ la sua prima volta al “Bellini”. Ancora un recital e ancora il pianoforte, il 9 maggio, questa volta in coppia con il violino. Valentina Lisitsa accompagnerà la violinista Hilari Hahn in un programma di musiche di Bach, Beethoven, Brahms, Antheil. Dopo il secondo concerto sinfonico-corale di Jari Hämäläinen (18 e 19 maggio), ecco un altro duo violino-pianoforte, quello formato da David Garrett e Julien Quentin, che suonerà Beethoven e Kreisler ma si abbandonerà anche a virtuose improvvisazioni. La Stagione Sinfonica 2011-2012 del Teatro Massimo Bellini si concluderà il 5 giugno 2012 con il recital dei pianisti Alexander Lonquich e Cristina Barbuti, coppia nella vita e alla tastiera, in un concerto pianistico a quattro mani di musiche di Debussy, Schubert, Stravinskij. GLI EVENTI EXTRA STAGIONE. Assieme alla Stagione Sinfonica, i mesi a cavallo tra 2011 e 2012 porteranno anche una serie di concerti extra. Dal già citato concerto di Michael Nyman e la sua band il 13 novembre alle 21, al Concerto di Capodanno del 1° gennaio 2012 alle ore 19; dal Concerto per S.Agata del 20 gennaio 2012 ore 21 al concerto dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov, con il pianista Roustem Saitkoulov e il celeberrimo Concerto n. 2 di Sergej Rachmaninov, il 26 gennaio 2012 alle 21. LA CAMPAGNA ABBONAMENTI. Abbonamenti per entrambi i turni, “A” con 16 concerti e inizio alle ore 21, “B” con dieci concerti e inizio alle ore 17,30. Prezzi da 277 a 58 euro. La vendita per vecchi e nuovi abbonati comincerà sin da domani, 12 ottobre 2011, e andrà avanti fino al primo spettacolo in cartellone (rispettivamente 11 e 12 novembre). Il diritto di prelazione per gli abbonati della Stagione Sinfonica 2010-2011 si potrà esercitare fino al 24 ottobre. Infoline 095 7150921 -  095 7150921. Tutti i prezzi e la programmazione completa sono sul sito internet del teatro www.teatromassimobellini.it. Vai al cartellone della Stagione Sinfonica 2011-2012.









    TUFANO ELETTRODOMESTICI









Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014þ con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza