Giovedì, 22 Ottobre 2020  
                                                   

Cerca:  

 

IN MEMORIA - 63 ANNI DOPO

Irena Sendler  

Poco tempo fa è venuta a mancare  una signora di 98 anni di nome Irena. Durante la seconda guerra mondiale, Irena, ha ottenuto il permesso di lavorare nel ghetto di Varsavia, come Idraulica specialista. Aveva un ´ulteriore motivo´.
Era al corrente dei piani che i nazisti avevano per gli ebrei (essendo tedesca). Irena portò in salvo migliaia di neonati nascondendoli nel fondo della sua cassetta degli attrezzi che portava
nel retro del suo camion.
I bambini più grandi li nascondeva in un sacco di iuta ... Teneva anche un cane nel retro del camion, che aveva addestrato ad abbaiare quando i soldati nazisti

entravano e uscivano dal ghetto.
I soldati, naturalmente, temevano il cane e il suo latrato copriva il pianto dei bambini.
Durante tutto questo tempo, è riuscita a salvare 2500 tra bambini e neonati.
Fu catturata, e i nazisti le ruppero entrambe le gambe e le braccia picchiandola selvaggiamente.
Irena tenne un registro dei nomi di tutti i ragazzi che clandestinamente aveva portato fuori dai confini

e lo teneva in un barattolo di vetro, sepolto sotto un albero nel suo cortile.
Dopo la guerra, cercò di rintracciare tutti i genitori che potessero essere sopravvissuti per riunire le famiglie.
La maggior parte di loro erano stati gasati. Irena ha continuato a prendersi cura di questi ragazzi, mettendoli in case famiglia

o trovando loro famiglie affidatarie o adottive.

L´anno scorso Irena è stata proposta per il Premio Nobel della Pace.
Non è stata nominata.





    TUFANO ELETTRODOMESTICI




Gli speciali di Elio Barletta

Mercadet l’Affarista (Mercadet le faiseur) di Honoré de Balzac

Napoli - In scena al Mercadante  – da mercoledì 7 a domenica 18 dicembre – per il terzo appuntamento in cartellone è comparso Mercadet L´Affarista di Honoré de Balzac, uno spettacolo la cui lunga tournée si protrae dalla scorsa stagione teatrale. Infatti – non tenendo conto delle soste di qualche giorno in sale minori – già per il 2010/2011, ha interessato lo Stabile di Catania (22 febbraio–6 marzo). Leggi

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO Stagione 2011/2012

Teatro Carignano 10 - 22 gennaio 2012 ELEKTRA di Hugo von Hofmannsthal

Torino - Martedì 10 gennaio 2012, debutterà, alle ore 19.30, al Teatro Carignano di Torino (piazza Carignano, 6) ELEKTRA di Hugo von Hofmannsthal (nella foto), con la traduzione e la regia di Carmelo Rifici. Protagonista Elisabetta Pozzi affiancata in scena da  (in ordine alfabetico) Alberto Fasoli, Mariangela Granelli, Massimo Nicolini, Marta Richeldi e Francesca Botti, Giovanna Mangiù, Silvia Masotti, Chiara Saleri, Lucia Schierano. Leggi

TEATRO PETRUZZELLI

Bari - Gennaio 2012, i
naugurazione Stagione d´Opera: Carmen di Georges Bizet. Nuova Coproduzione della Fondazione Petruzzelli con il Festival di Castleton (Virginia). Direttore Lorin Maazel, regia William Kerley