Domenica, 07 Marzo 2021  
                                                   

Cerca:  

 

Sala Teatro Ichos

"Denuncia alla vita" scritto, diretto e interpretato da Alessandro Mele

 Dal 28 al 30 ottobre

Napoli - Alessandro Mele autore, interprete e regista approda all´elaborazione di questo monologo dopo aver fatto un attento studio sulla società contemporanea e dopo aver esaminato con occhio critico e sensibile i rapporti interpersonali, teso ad emozionare ma soprattutto a mandare un messaggio che possa far riscoprire i valori perduti o dimenticati.

 A tal fine propone ad un pubblico eterogeneo un teatro di "impegno civile" che abbia la capacità e il potere di provocare, stimolare, e risvegliare le coscienze morali sempre più assopite dai meccanismi occulti della società in cui "sopravviviamo" "Denuncia alla Vita" è un concentrato di tematiche a sfondo sociale in cui si narra la storia di un ragazzo di 25 anni che la notte della vigilia di Natale sporge la denuncia più importante della sua vita: confessa il proprio disagio nel relazionarsi con altre persone, toccando alcuni argomenti vertice come la famiglia, le donne, l´amicizia, usando un linguaggio semplice ma incisivo, a tratti graffiante.

 

SALA TEATRO ICHOS

Via Principe di Sannicandro 32/A

San Giovanni a Teduccio Napoli

 Info : 081275945

 








    TUFANO ELETTRODOMESTICI



TEATRO STABILE DI TORINO

Debutta in prima nazionale MALAPOLVERE veleni e antidoti per l´invisibile

Teatro Gobetti 31 gennaio - 12 febbraio

Torino - Martedì 31 gennaio 2012, alle ore 19.30, al Teatro Gobetti (Via Rossini, 12) il Teatro Stabile di Torino e l´Associazione culturale Muse presentano in prima nazionale MALAPOLVERE - veleni e antidoti per l´invisibile un progetto di Laura Curino, Lucio Diana, Alessandro Bigatti, Elisa Zanino scritto e interpretato da Laura Curino. Il titolo e lo spettacolo sono stati ispirati dalla lettura del libro Mala polvere di Silvana Mossano (Ed. Sonda, 2010). Malapolvere sarà replicato al Teatro Gobetti fino al 12 febbraio 2012. LEGGI

TRAVOLTO DA UNA MOTOCICLETTA MENTRE ATTRAVERSAVA LA STRADA

COSI´ MUORE A 76 ANNI THEO ANGELOPOULOS


Uno dei più grandi registi europei del Novecento, Theo Angelopoulos, è morto ad Atene dopo un incidente stradale. Orso d´oro a Berlino nel 1977 per «I cacciatori», Palma d´oro a Cannes per «L´eternità e un giorno» (1998) e Leone d´Argento al Festival del cinema di Venezia per «Paesaggio nella nebbia» (1988), nel 2009 aveva firmato il lavoro "La Polvere del tempo" e aveva in mente un nuovo lavoro basato sulla crisi greca, questione che aveva carpito la sua sensibilità. Il film si doveva chiamare "L´alto mare", e come attore protagonista maschile Angelopoulos aveva scelto Toni Servillo. a.c.

 

Luigi De Filippo assume la direzione artistica del Teatro Parioli di Roma

"Perché a Roma e non a Napoli? Non per fare un "dispetto" a Napoli, ma perché qui mi è stata offerta questa opportunità"

Roma, 16 settembre 2011 - Cari Amici, da qualche giorno ho assunto la Direzione Artistica del Teatro Parioli di Roma che dedico a mio padre Peppino De Filippo, grande attore e commediografo. Perché a Roma e non a Napoli? Non per fare un "dispetto" a Napoli, ma perché qui mi è stata offerta questa opportunità ed allora ho voluto rendere omaggio alla fantasia ed alla creatività artistica della mia città, unica e non omologabile, e che qui a Roma ha sempre ricevuto simpatia e consensi A noi De Filippo la nostra cara Napoli ci ha dato i natali e l´ispirazione, Roma ha consacrato i nostri successi. leggi