Lunedì, 25 Marzo 2019  
                                                   

Cerca:  

 

IL TEATRO CI GUARDA

di Antonio Tedesco
L´età dell´innocenza

Molti si lamentano del fatto che il teatro non rappresenti più la realtà. Che non sia più in grado di rispondere alle esigenze espressive dei tempi. Sopravanzato da altri sistemi di comunicazione più diffusi, più immediati, più veloci. Ma forse, se si prova a guardare un po´ più  a fondo ci si accorge che questa non è l´interpretazione giusta dei fatti. Il meccanismo originario di riproduzione della realtà, della sua rappresentazione per brani, per frammenti, per accostamenti di senso, infatti, è già tutto lì, nel teatro. Ciò che si è prodotto dopo, in pellicola, e poi attraverso strumentazioni elettroniche o digitali, o in qualunque altro modo più evoluto e moderno, nasce sempre tutto da lì.

LEGGI    

Gli avulsi
Pagina fuori contesto ma di interesse collettivo
RINNOVO DEL CONTRATTO NAZIONALE DEI CARTAI: IL 6 MARZO A BOLOGNA SI RIUNISCONO I SINDACATI

Bologna - Entra nel vivo la vertenza per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei Cartai, a cui aderiscono tutte quelle imprese operanti nell´industria della carta e del cartone, oltre a quelle cartotecniche e trasformatrici della carta e del cartone. Il prossimo 6 marzo, infatti, nella sede della Cgil di Bologna in via Marconi si riuniranno tutti i delegati del settore aderenti a Slc-Cgil, Fistel-Cisl e UILCOM-UIL per votare ed approvare definitivamente l´ipotesi di piattaforma da presentare ad Assocarta, l´associazione di riferimento delle imprese

LEGGI    

Gli inediti
Il Romanzo a puntate
MIRANDA
(OVVERO DELL´ALTRO DA NOI)
di Manlio Santanelli
terza puntata

Ma che film proporre ad una donna destinata da un capriccio di natura a procreare attraverso un´ovulazione nel vero senso della parola? Un film del genere: "Qualcuno volò sul nido del cuculo? L´interrogativo era di quelli che non ammettono una risposta frettolosa, ma con i quali occorre coabitare il più possibile, onde non cedere alla pigrizia, alla tentazione di sbarazzarsene quanto prima. Può, comunque, un´intera giornata, sottratta all´ufficio in virtù di un poco credibile certificato medico, dissipare la nebulosa che ti sosta sulla fronte con l´effetto di rendere la tua vista pressoché incapace di guardare oltre la punta del naso?

LEGGI    

Gli inediti

PENSIERI IN LIBERA USCITA

di Manlio Santanelli
Terza uscita

Napoli - In questa rubrica proporremo periodicamente riflessioni, pensieri, raggi di luce di un drammaturgo italiano dal notevole spessore artistico e culturale, Manlio Santanelli. I PENSIERI IN LIBERA USCITA sono del tutto inediti e, per tale ragione, in caso di utilizzo a scopo citazione sarà opportuno richierdere consenso alla nostra redazione.

LEGGI    

Gli inediti
Il Romanzo a puntate
MIRANDA
(OVVERO DELL´ALTRO DA NOI)
di Manlio Santanelli
seconda puntata

"Temo sia venuto il momento che io ti confessi una cosa… una cosa che non ho mai osato confessare a nessuno prima d´ora", sussurrò con una certa fatica nella voce Miranda, divincolandosi con estrema delicatezza. Restai perplesso. "Inutile che mi cerchi il seno. Cosa dovrei farmene del seno io? Sarebbe un organo privo di ogni funzione: sono ovipara!" Disteso sul letto, il mio, due ore dopo non ero ancora in grado di mettere ordine all´interno della mente.

LEGGI    

I CORSIVI DI ELDORADO

Amate Giesucristo, bestemmiatelo con devozione!
atto secondo

Atto II - Cambiamo palcoscenico. Scendiamo al Sud, conservando la stessa tematica. Da Milano a Napoli/teatro totale, anni fa, fine millennio. Nel 1995, credo. Ero ai Ponti Rossi, in una palazzina anni cinquanta. Ero andato a intervistare un vecchio ceramista, un maestro dei fiorellini della porcellana di Capodimonte ´900. Quelle cose di cattivo gusto che a me piacciono tanto. Quel territorio sporco, talora malsano, da indagare. Quello che sta tra arti applicate, arti decorative, artigianato, arti&mestieri, arti&marchette, artidesign&desogn et similia bella e bestia par-architettonica sfigata (all´animaccia del viceministro di Monti!, nda).

LEGGI    

I CORSIVI DI ELDORADO

Amate Giesucristo, bestemmiatelo con devozione!
atto primo

Atto I - Non l´ho visto, spero di vederlo. A Milano, a Roma o nell´Altrove prossimo venturo. E d´avven-tour. Non so se sia un capo-lavoro. O un lavoro di capa, pedante. Pieno di buone intenzioni ma noioso, cervellotico, non lo so. Non so se sia una trovata, un traviato o un trovatello nostro, quel volto del Cristo di Antonello sul palcoscenico del teatro "Franco Parenti" di Milano. Chi l´ha visto oggi il Cristo? No logo, non luogo, no copyright. Certo sta fuori dalle chiese certe, il nostro Cristo senza fissa dimora d´architettura on line.

LEGGI    

IL TEATRO CI GUARDA

di Antonio Tedesco
Il volto di Gennaro

Il teatro ci guarda. Come il Cristo di Antonello da Messina (Salvator Mundi) che campeggia sulla scena di Sul concetto di Volto nel Figlio di Dio, lo spettacolo della Sociètas Raffaello Sanzio che tante polemiche ha suscitato in questi ultimi giorni per le contestazioni ricevute da parte di gruppi di cattolici integralisti a Parigi e a Milano. La riproduzione del noto ritratto in forma di gigantografia è posta a sfondo della scena e, in un certo senso, "guarda il pubblico" che gli sta di fronte.

LEGGI    

Gli inediti
Il Romanzo a puntate
MIRANDA (OVVERO DELL´ALTRO DA NOI)
di Manlio Santanelli
Prima puntata

Era bella, Miranda, bella davvero. Senza alcun dubbio la più bella delle donne con le quali mi era riuscito di accorciare le distanze fino a scavalcare la confidenza amicale, fino ad  affacciarmi sull´insondabile abisso che minaccia l´intimità fra i due sessi. Di tutto questo, e di altro ancora, ero pienamente consapevole mentre sostavo perplesso se muovere o meno quella sera il passo decisivo.

LEGGI    

Gli inediti

PENSIERI IN LIBERA USCITA

di Manlio Santanelli
Seconda uscita 

Napoli - In questa rubrica proporremo periodicamente riflessioni, pensieri, raggi di luce di un drammaturgo italiano dal notevole spessore artistico e culturale, Manlio Santanelli. I PENSIERI IN LIBERA USCITA sono del tutto inediti e, per tale ragione, in caso di utilizzo a scopo citazione sarà opportuno richierdere consenso alla nostra redazione.

LEGGI    

<< Previous 1 2 3 4 Next >>



Firenze

Teatro della Pergola

28 dicembre / 5 gennaio

TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA

Chiara Francini, Emanuele Salce

Milano Teatro Manzoni

Il Bell’Antonio di Vitaliano Brancati con Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti per la regia di Giancarlo Sepe, in scena dal 9 al 26 gennaio 2014

Napoli Piccolo Bellini
Dal 26 dicembre al 5 gennaio

A zonzo #02
Progetto, scrittura, partitura fisica e regia di InBalìa Compagnia Instabile
con Marco Cacciola, Michelangelo Dalisi, Francesco Villano