Venerdì, 18 Ottobre 2019  
                                                   

Cerca:  

 

Giovanna Castellano in breve

Pubblicazioni Concorsi e Collaborazioni


1984 Ma veramente un fiore t´ispira tenerezza… racconto intervallato da alcune poesie e da riflessioni "fuori campo".

1996 e nel 1999 ha pubblicato due raccolte di poesie 50 momenti e Pensieri in volo.

Luglio 1999 Caro Dio che ha avuto una seconda edizione nel settembre dello stesso anno e una terza edizione nel dicembre 2005.

2001 è stata finalista al concorso di poesia Lo stormo bianco, vi ha partecipato anche nel 2002 classificandosi al secondo posto.

2003 finalista al premio dell´Ente Teatro Miseno col testo Questa storia non mi è nuova…; vi ha partecipato anche nel 2004 con due testi, Caro Dio (monologo teatrale tratto dal libro omonimo, successivamente messo in scena in varie località italiane) e Giulia, classificandosi al 1° e al 2° posto; vi ha partecipato anche nel 2005 con la commedia Benvenuta in famiglia! ricevendo la menzione di merito come autrice del testo più innovativo.

2008 ha scritto il racconto Un soffio tra i capelli da cui la giornalista Angela Matassa ha tratto l´omonimo testo teatrale vincendo il Premio Miseno.

2009 con Angela Matassa ha scritto il testo teatrale Festa di compleanno che è andato in scena a gennaio e febbraio 2010 nei teatri IL PRIMO e il SANCARLUCCIO.

Collabora con i giornali L´Espresso Napoletano, Notizie Teatrali, Sussurri e grida, La voce del quartiere.

 



Stefan Anton Reck dirige l´Orchestra della Fondazione Petruzzelli


Bari - Domenica 30 ottobre alle 21.00 il maestro Stefan Anton Reck condurrà l´Orchestra della Fondazione Petruzzelli in un concerto tutto dedicato al grande Ludwig van Beethoven (1770-1827). Leggi

Omaggio ad un intellettuale illustre

© Da "Poesie Italiane"
Avemmo il dono delle mani e della parola dopodiché ci illudemmo di poterci distinguere dal regno degli animali e di pareggiare nel diventare umani con la potenza degli dei ma siamo rimasti schiavi di un istinto primordiale su cui prese corpo la famigerata legge della giungla le cui vestigia invano furono mutate poichè la bestia sotto altre forme si rigenerava schiacciando con i suoi artigli quanto di umano rimaneva in vita.
Raimondo Curci

Teatro Massimo Bellini Catania

GRANDI NOMI DEL CONCERTISMO INTERNAZIONALE
NELLA STAGIONE SINFONICA 2011-2012
Vedi