Venerdì, 22 Novembre 2019  
                                                   

Cerca:  

 

Giovanna Castellano in breve

Pubblicazioni Concorsi e Collaborazioni


1984 Ma veramente un fiore t´ispira tenerezza… racconto intervallato da alcune poesie e da riflessioni "fuori campo".

1996 e nel 1999 ha pubblicato due raccolte di poesie 50 momenti e Pensieri in volo.

Luglio 1999 Caro Dio che ha avuto una seconda edizione nel settembre dello stesso anno e una terza edizione nel dicembre 2005.

2001 è stata finalista al concorso di poesia Lo stormo bianco, vi ha partecipato anche nel 2002 classificandosi al secondo posto.

2003 finalista al premio dell´Ente Teatro Miseno col testo Questa storia non mi è nuova…; vi ha partecipato anche nel 2004 con due testi, Caro Dio (monologo teatrale tratto dal libro omonimo, successivamente messo in scena in varie località italiane) e Giulia, classificandosi al 1° e al 2° posto; vi ha partecipato anche nel 2005 con la commedia Benvenuta in famiglia! ricevendo la menzione di merito come autrice del testo più innovativo.

2008 ha scritto il racconto Un soffio tra i capelli da cui la giornalista Angela Matassa ha tratto l´omonimo testo teatrale vincendo il Premio Miseno.

2009 con Angela Matassa ha scritto il testo teatrale Festa di compleanno che è andato in scena a gennaio e febbraio 2010 nei teatri IL PRIMO e il SANCARLUCCIO.

Collabora con i giornali L´Espresso Napoletano, Notizie Teatrali, Sussurri e grida, La voce del quartiere.

 



Teatro Sancarluccio 12 gennaio "Nel nome del padre" con Terry Paternoster

Napoli - FINALISTA PREMIO CALCANTE - SIAE PER LA DRAMMATURGIA 2011. "Una donna quando nasce è già una donna, anche se agli occhi di una mamma è sempre una bambina". Un monologo acuto e struggente che vede l´attrice-autrice incarnare tre generazioni di donne, vittime di una violenza efferata e crudele che si consuma fra le mura domestiche; una violenza taciuta, intorno a cui si costruiscono menzogne e tormenti. leggi  guarda il video

ANTIGONE OVVERO UNA STRATEGIA DEL RITO (CTB Teatro Stabile di Brescia in collaborazione con Le Belle Bandiere) in programmazione il 26 gennaio per RIVOLI TEATRO 11.12.
I CORSIVI DI ELDORADO
Appartenimmo ´a morte (dell´Arte)!
Niente, … non ci sta da far Niente. Sono impegnato tutto il giorno a non far Niente. E´ dura, ma cerco di non fare Niente. Non bisogna far assolutamente Nulla, dico nulla, una parola sola. E basta! Bisogna rispettare i tempi. Specie se si va a "che tempo che fa", da Fabio Fazio, il sabato sera. Lo consiglia, anche agli irriducibili architetti nostrani d´età accademica inoltrata, Ettore Scola, un grande vecchio del nostro cinema che fu. leggi