Sabato, 19 Settembre 2020  
                                                   

Cerca:  

 

Trianon music live

SUCCESSO AL TEATRO TRIANON DEGLI SHAMPOO

Servizio di Pino Cotarelli


Napoli - Con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze del proprio territorio e non solo, l’attuale amministrazione del teatro Trianon, ha fortemente voluto, “Trianon music live”, un intenso mese di novembre, con un programma che vede vari artisti nostrani e non, alternarsi sul palco con musica rigorosamente live.

Venerdì 9 novembre è stata la volta degli SHAMPOO; il noto gruppo è tornato alla ribalta dopo più di vent’anni d’assenza. Come è noto, il quartetto partenopeo che eseguiva cover dei Beatles, incise esecuzioni sorprendentemente identiche agli originali in tutto, tranne che nei testi, demenziali ed in napoletano.

Per l’occasione, il quartetto formato da Lino d´Alessio-voce e chitarra, Massimo d´Alessio-voce chitarra e batteria, Costantino Iaccarino-voce e basso, Pino De Simone-voce e chitarra, hanno usufruito della partecipazione di Vince Tempera al piano e Sasà Riemma alla batteria.

Hanno riproposto, con arrangiamenti vocali e strumentali originali, alcuni brani fra cui “Help!”, trasformata in “Peppe!”, “She loves you”, riproposta come “Si ‘e lave tu”, “Yesterday” trasformata in “Piccere’”, “And I love her” diventata  Dint’ ‘a Rovèr, “Day tripper” in “’E zzizze” e “Twist and shout” in “Chist’è ‘o scià”.

Accolti da un folto pubblico napoletano che ha dimostrato grande entusiasmo, sottolineato con continui applausi e accompagnamenti corali, i vari pezzi suonati. Pochi minuti sono bastati per far svanire più di vent’anni di assenza; il sodalizio ripristinato fra gli Shampoo e il pubblico, si è rivelato più forte che mai.

Vince Tempera oltre ad accompagnare vari brani eseguiti dagli Shampoo, ha deliziato il pubblico con una magistrale esibizione, versione solo piano, di “Here comes the sun”.

Un sodalizio quello fra Vince Tempera e  gli Shampoo  nato già nella ideazione stessa del gruppo, che fu annunciato più di vent’anni fa con “Beatles in Napoli”,  creando scompiglio nel pubblico di allora che si aspettava i veri Beatles ma che non fu deluso dal quartetto napoletano, che suonò allo stesso modo dei Beatles, non solo per bravura vocale e musicale, ma anche perché forniti degli stessi strumenti, stessi microfoni e stesse attrezzature dei quatto ragazzi di Liverpool.

Il  concerto è  stato registrato e sarà ritrasmesso in differita da Rai-Radio 1.

In sala anche molti amici musicisti e attori  del quartetto, cfra i quali Alan De Luca, Salvatore Misticone con il suo personaggio Scapece battezzato con “Benvenuti al Sud” con Alessandro Siani.

Una serata che oltre ad aver annullato i vent’anni trascorsi, ha ridato al quartetto la carica iniziale che sicuramente li porterà ad ulteriori esibizioni che non perderemo perché di pregiatissima qualità, come alcuni pezzi dei Beatles eseguiti anche in versione originale.  

19/11/12

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google











Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théâtres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014ţ con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza