Sabato, 19 Settembre 2020  
                                                   

Cerca:  

 

LA GUERRA IN TESTA al teatro Delle Palme di Napoli

Dieci minuti di applausi ben meritati ai ragazzi della Palestra dell´Attore

Regia di Giancarlo Cosentino, drammaturgia Francesco Addeo
Servizio di Anita Curci

Napoli - Grande successo al teatro Delle Palme con lo spettacolo La guerra in testa che ha visto impegnati 15 giovani attori, già allievi della Palestra dell´Attore "Mariolina Mirra" del teatro Diana, in un viaggio della memoria, sulle Quattro Giornate di Napoli, con l´ispirazione giunta dalle testimonianze dirette di chi ha vissuto in prima persona quella gloriosa pagina della nostra città.

Perfetta, dinamica, la ricostruzione dei giorni di fine estate 1943 tratta dai racconti di Gennaro Di Paola, "nato il 28 settembre e dichiarato il primo ottobre" di novant´anni fa, uno dei combattenti, in prima linea, contro il brutale nemico tedesco.

Pregio dei ragazzi che hanno ben recepito e poi reso sul piano teatrale argomenti gravi e difficili da trasmettere al pubblico nello spazio contenuto di un palcoscenico e nei limiti di tempo dettati dalla durata di una rappresentazione. Ma il merito è anche della drammaturgia fresca e sapiente che vede in Francesco Addeo l´artefice di dialoghi e combinazioni di fatti di settant´anni fa con circostanze di vita attuale. Egli sviluppa un percorso su binari paralleli che si alternano attraverso i ricordi vividi del partigiano Gennaro e la sua vita di oggi tra adolescenti sbandati, privi di riferimenti politici, morali, sociali.

Ad occuparsi della regia, Giancarlo Cosentino che, come ci si poteva aspettare dall´ingegno già apprezzato in altre prove artistiche, ha svolto un ruolo fondamentale e straordinario.

Lo spettacolo è rivolto ad un pubblico scolastico, ai ragazzi fondamentalmente - per questo suppongo sia nato - tuttavia sarebbe auspicabile il suo inserimento nella stagione teatrale di un teatro "importante" poiché il talento dimostrato da questi ragazzi, a mio avviso, (e qualche collega me ne vorrà per tale affermazione), è da considerarsi superiore a molti interpreti giudicati professionisti.

 

 

 

Progetto Teatrale "Ex-Tra"

LE QUATTRO GIORNATE di NAPOLI

Direzione artistica e Regia Giancarlo Cosentino

Drammaturgia Francesco Addeo

Compagnia La Palestra dell´Attore "Mariolina Mirra"
Foto di scena di Massimiliano Pappa.

(13 ottobre 2012)


© RIPRODUZIONE RISERVATA




Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google










Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théātres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014ž con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza