Lunedì, 25 Gennaio 2021  
                                                   

Cerca:  

 
MASSIMO POPOLIZIO E ANNA DELLA ROSA PROTAGONISTI DI "BLACKBIRD" AL PICCOLO TEATRO STUDIO DAL 26 APRILE AL 29 MAGGIO
Servizio di Laura Canevali

MILANO- L´amore e l´abuso di chi l´ha vissuto sia nelle vesti di vittima che di carnefice, protagonisti tra passato e presente in un´unica scena fatta di resti di immondizia -forse una metafora dell´autore per simboleggiare il rapporto e quel che ne rimane-. Due vite distrutte in un attimo, che come dice Ray "Non avrebbe dovuto esistere".

Un viaggio nell´abisso di una relazione off-limits con ottime interpretazioni, che regalano emozioni dense di intensità e orrore, merito anche di un regista attento e sensibile come Lluis Pasqual.
Una, la vittima, dopo sedici anni va alla ricerca del suo carnefice, Ray, che si è rifatto una vita, una posizione, cambiando anche identità. Lui non vuole ricordare, ma lei non glielo permette. Dopo tanti anni ha bisogno di un confronto, di risposte alle tante domande che l´hanno accompagnata. E così rivivranno tutto quello che li ha portati a quel momento, che ha distrutto le loro vite,  pagato a caro prezzo, lui con la prigione lei con l´onta e la perdita degli amici.. Ma niente è come sembra, niente è scontato fino all´ultimo.
David Harrower, con questo dramma, un successo fin dalla sua prima rappresentazione nel 2005, scardina ogni parametro a cui eravamo abituati del rapporto vittima-carnefice arrivando quasi a capovolgerlo. Un´ora e mezza vissuta intensamente sempre in tensione nel tentativo di capire quella relazione dove li ha portati, tra continui colpi di scena, in un viaggio tra distruzione e orrore. Un percorso, che lo spettatore fa insieme ai protagonisti, che lo condurrà ad altri interrogativi e riflessioni su un tema scomodo come l´abuso. Perché è questo l´intento che autore vuole fare: provocare le coscienze, turbarle, senza offrire rassicuranti soluzioni. Perché a quelle siamo fin troppo abituati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA





TUFANO ELETTRODOMESTICI









Morto Arnoldo Foà, aveva 98 anni: protagonista del ´900 dal teatro alla tv

L´actualité du mois et le programme des Théātres Parisiens Associés Venez découvrir les pièces des Theatresparisiensassocies.com !

Venezia - HEDDA GABLER di Henrik Ibsen AL TEATRO GOLDONI DI VENEZIA | 8-12 gennaio 2014ž con Manuela Mandracchia, Luciano Roman, Jacopo Venturiero, Simonetta Cartia,Federica Rosellini, Massimo Nicolini, Laura Piazza