Domenica, 07 Giugno 2020  
                                                   

Cerca:  

 

I Love Napoli Cafè Chantant - Tropical Edition, sino all´8 gennaio 2012 al Teatro Sannazaro

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli Si accoppiano tradizione e contaminazione per il nuovo allestimento del Cafè Chantant, uno spettacolo unico che, quest´anno, riprende sapori e colori dei Tropici, che si pensano nei momenti di crisi. Il Teatro Sannazaro di Napoli ospita, dal 25 dicembre 2011 fino a domenica 8 gennaio 2012, il debutto di I Love Napoli Cafè Chantant - Tropical Edition, un nuovo allestimento teatrale concepito da Lara Sansone dal forte carattere partenopeo, che coniuga la prosa e la musica di poeti e compositori della tradizione, la voce armoniosa e l´estro d´importanti cantanti e ballerini, impreziosito da incursioni nella prosa, e non solo.


GIACOMO RIZZO OMAGGIA IL VARIETA´ CON "LA VERA STORIA DI GIULIETTA E ROMEO"

AL TEATRO TOTO´ FINO AL 15 GENNAIO

Servizio di Guerino Caccavale

Napoli. Fonte d´ispirazione per il teatro, la musica, la danza e il cinema, "Romeo e Giulietta" è  uno dei testi shakespeariani più popolari e rappresentati. Giacomo Rizzo  prende  spunto dall´opera del drammaturgo inglese per dar vita ad una storia d´amore sgangherato in veste comico-napoletana: nasce così lo spettacolo "La vera storia di Giulietta e Romeo", rappresentato la sera di Natale al Teatro Totò e in scena sino al 15 gennaio 2012.


I VIRTUOSI DI SAN MARTINO AL PICCOLO BELLINI

Omaggio a Nino Taranto "Nel nome di Ciccio"

Servizio di Corrado Giardino


Napoli - Dal 25 dicembre è in scena presso l´Auditorium del Teatro Bellini "Nel nome di Ciccio", poliedrico e schizofrenico spettacolo dei Virtuosi di San Martino, mattatori di una serata che vi lascerà a bocca aperta. Nel suggestivo e raccolto contesto del Piccolo, il rapporto con gli artisti è praticamente amichevole ed è come essersi incontrati per ridere in famiglia.


Compagnia Totò, sino all´8 gennaio 2012

al Teatro San Ferdinando

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Domenica 25 dicembre alle 21.00 c´è stata l´Anteprima per la città dello spettacolo dedicata al pubblico del quartiere del San Ferdinando in occasione del Natale, ma noi vi raccontiamo la "prima". "Una messa laica in memoria di Totò" così il regista Giancarlo Sepe definisce il suo Compagnia Totò lo spettacolo con Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito, prodotto da Fondazione Campania dei Festival/Teatro Stabile di Napoli/Gli Ipocriti, che da lunedì 26 dicembre ha aperto il cartellone del Teatro San Ferdinando, dove resterà in scena sino a domenica 8 gennaio 2012.


Sala Ichòs di San Giovanni a Teduccio dal 21 al 23 dicembre
"
Baal" di Bertold Brecht
Servizio di Marco Catizone

Napoli - Baal, demone di libido, lussurioso spirto dei primordi, regressio animalesca e ferale, d´istinto impulsivo ed ontologico; vera natura d´uomo, ca va sans dire. Brecht, inseguendo il Superuomo nietzschiano, opera in subcoscio, banchetta d´Idealismo, sbranandone lacerti, rimestandone bolo per rifiutarne il distacco passionale, le energie razionali miranti ad indebolir l´uomo, sottraendogli le "energie natural-vitali".


Al Teatro Il Primo "Festa di compleanno"

per ricordare Bianca Sollazzo

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Martedì 20 Dicembre 2011, al Teatro Il Primo, Arnolfo Petri in "Festa di compleanno", di Angela Matassa e Giovanna Castellano, ha riproposto la partecipazione in audio di Bianca Sollazzo. E´ stato un affettuoso omaggio all´attrice Bianca Sollazzo,  scomparsa a novembre; in sala molti artisti e amici, la figlia e la giovane nipote, Stella. Un uomo è solo davanti ad una torta, la guarda; si sente la voce di una donna: è la mamma che ripete gli auguri che gli faceva da bambino.


Canto di Natale fino al 30 gennaio

a Il Pozzo e il Pendolo di Napoli

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Charles Dickens ritorna a Napoli; ci venne nel lontano 1844 e scrisse "Impressioni di Napoli". già uno scrittore famoso Dickens e come tanti connazionali, nel 1844, lascia Londra per dare inizio al suo viaggio in Italia. Più che i monumenti e i capolavori dell´arte, «sepolti sotto la montagna delle dissertazioni ad essi dedicate», lo attira, però, la gente, che intende studiare con l´occhio dell´osservatore imparziale. Soggiorna a Napoli dal 10 al 26 febbraio e si lascia conquistare dalla strada, vero e proprio teatro all´aria aperta, ricco di tipi e di figure, che la sua penna sa ribaltare sulla carta.


Nuovo Teatro Nuovo
Fino al 26 dicembre "Gomorra" di Mario Gelardi e Roberto Saviano

Da vedere

Servizio di Marco Catizone

Napoli "Il segreto dell´esistenza non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per cosa si vive"(F. Dostoevskij). E quale l´essenza vivida dell´esser camurrista, generato da terra livida, miasmi qual guizzi di sibilla, fiumane carsiche di sangue e cemento, punte nella carne, avvelenate? Quale il conto d´ esse fluido di Mater "Gomorra" , replicanti inscatolati, pelati di senso, assenso di morte, sordidi colpi per banale ingiustizia?


IL TEATRO IN CUCINA CON GIANCARLO COSENTINO

"LA GENOVESE": ESPERIMENTO RIUSCITO AL TEATRO SANNAZARO

Servizio di Daniela Morante

Napoli - Già Isabelle Allende ci ha insegnato nei suoi libri, intrisi di magie e credenze popolari, di come la cucina sia legata all´alchimia, l´alchimia appunto dei sentimenti.

Ed è vero che già nello scegliere gli ingredienti giusti, nel disporli su un piano e prepararli per  poi cucinarli, come in un rito di iniziazione alla cura e al nutrimento di sé e dell´altro, si ha modo di comunicare ai commensali i propri sentimenti


Il pianista Kostantin Lifschitz per l´associazione Scarlatti all´Auditorium di Castel Sant´ Elmo

Servizio di Beppe De Fusco

Napoli - Va certamente a merito all´Associazione Scarlatti la puntuale proposta al pubblico napoletano del Gotha dei pianisti oggi presenti sulla scena internazionale. Lo scorso anno abbiamo potuto ascoltare la sorprendente cinese Yuja Wang, e per la  presente stagione abbiamo ben viva nella memoria la meravigliosa serata di suprema arte pianistica offertaci dall´ungherese Andras Schiff al San Carlo lo scorso novembre. Questa volta vi raccontiamo del recital, con programma interamente schubertiano, con cui Kostantin Lifschitz si è imposto


<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 Next >>