Venerdì, 20 Settembre 2019  
                                                   

Cerca:  

 

Successo al Ridotto del Mercadante per "Eleonora ultima notte a Pittsburgh" con Anna Maria Guarnieri in Eleonora Duse

Servizio di Pino Cotarelli

Napoli - Certamente il testo di Ghigo de Chiara e la regia di Maurizio Scaparro hanno caratterizzato e reso leggero questo lavoro in programma al Ridotto del Mercadante, fino al 15 gennaio, in cui la bravura di Anna Maria Guarnieri emerge tutta. I lunghi applausi del pubblico all´impiedi, che l´attrice ha accolto con commozione alla fine dell´ora di spettacolo, hanno sottolineato quanto sia difficile rendere l´intensità di un personaggio come la Eleonora Duse, con la sua  vita tortuosa  vissuta in un periodo molto controverso e pieno di energie di ogni genere.


Successo di "47 morto che parla" al Teatro Il Primo, sino al 22 gennaio 2012, con il brillante Rosario Ferro
Servizio di Maurizio Vitiello


Napoli Si ride al Teatro Il Primo; c´è ancora aria di festa con "47 Morto che parla", divertente commedia, in due atti, redatta da Rosario Ferro che, dal 6 gennaio, sta offrendo  risate e divertimento. Con Rosario Ferro, Anche in veste di regsita, attori che ce la mettano tutto: Anna D´Amato, Pino Pino, Carmine Gambardella, Marco Pesacane, Diego Sommaripa, Francesca Stizzo, Anita Laudando, Annalisa Arcucci, Filippo Rossi, Nunzia Fontanella.


Martedì 10 gennaio 2012, ore 18.00 alla "Libreria Mondadori" presentazione del volume "Il Teatro dell´Anima" di Arnolfo Petri

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli Saranno presenti, insieme all´autore, Pasquale Sabbatino (Direttore del Dipartimento di Filologia Moderna, Università di Napoli "Federico II"), Giuseppina Scognamiglio (Docente di Letteratura teatrale italiana, Università di Napoli "Federico II"), Franco De Ciuceis (Il Mattino), Stefano De Stefano (Il Corriere del Mezzogiorno). Durante l´incontro, interverranno, leggendo alcuni brani tratti dalle tre opere (Camurrìa, Madame B e Acting Out, opera ancora inedita ed in scena ad aprile presso il Teatro Elicantropo), con Arnolfo Petri, gli attori Antonio Buonanno e Melania Esposito.


"C´era una volta un jeans e una maglietta" spettacolo in due atti di Nino D´Angelo al teatro Bellini di Napoli fino al 15 gennaio 2012

Servizio di Francesco Cafagna

Napoli - E´ in scena fino al 15 gennaio al teatro Bellini lo spettacolo "C´era una volta un jeans e una maglietta", commedia musicale scritta, interpretata e diretta da Nino D´Angelo con un numeroso cast d´artisti tra i quali ricordiamo Alan De Luca nel sempiterno ruolo dell´impresario faccendiere che segnalava, dietro compenso, gli artisti ai matrimoni o alle feste di piazza in un andirivieni di cantanti ricordati con simpatia dallo stesso D´angelo con una elegante voce fuori campo.


"La Cantata dei Pastori" spettacolo con Peppe Barra fino al 6 Gennaio al teatro Trianon

Servizio di Francesco Cafagna

Napoli - Fino al 6 Gennaio al teatro Trianon e´ in scena "La Cantata dei Pastori", opera teatrale scritta e pubblicata sul finire del ´600 da Andrea Perrucci sotto lo pseudonimo di Casimiro Ruggiero Ogone in origine con il titolo del "Il Vero Lume tra l´Ombre" , ovvero la "Spelonca Arricchita per la Nascita del Verbo Umanato. L´opera tra diverse versioni e rifacimenti vari si e´ evoluta andando a stravolgere il proposito originale dell´autore, sempre oggetto di rappresentazioni natalizie


I Love Napoli Cafè Chantant - Tropical Edition, sino all´8 gennaio 2012 al Teatro Sannazaro

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli Si accoppiano tradizione e contaminazione per il nuovo allestimento del Cafè Chantant, uno spettacolo unico che, quest´anno, riprende sapori e colori dei Tropici, che si pensano nei momenti di crisi. Il Teatro Sannazaro di Napoli ospita, dal 25 dicembre 2011 fino a domenica 8 gennaio 2012, il debutto di I Love Napoli Cafè Chantant - Tropical Edition, un nuovo allestimento teatrale concepito da Lara Sansone dal forte carattere partenopeo, che coniuga la prosa e la musica di poeti e compositori della tradizione, la voce armoniosa e l´estro d´importanti cantanti e ballerini, impreziosito da incursioni nella prosa, e non solo.


GIACOMO RIZZO OMAGGIA IL VARIETA´ CON "LA VERA STORIA DI GIULIETTA E ROMEO"

AL TEATRO TOTO´ FINO AL 15 GENNAIO

Servizio di Guerino Caccavale

Napoli. Fonte d´ispirazione per il teatro, la musica, la danza e il cinema, "Romeo e Giulietta" è  uno dei testi shakespeariani più popolari e rappresentati. Giacomo Rizzo  prende  spunto dall´opera del drammaturgo inglese per dar vita ad una storia d´amore sgangherato in veste comico-napoletana: nasce così lo spettacolo "La vera storia di Giulietta e Romeo", rappresentato la sera di Natale al Teatro Totò e in scena sino al 15 gennaio 2012.


I VIRTUOSI DI SAN MARTINO AL PICCOLO BELLINI

Omaggio a Nino Taranto "Nel nome di Ciccio"

Servizio di Corrado Giardino


Napoli - Dal 25 dicembre è in scena presso l´Auditorium del Teatro Bellini "Nel nome di Ciccio", poliedrico e schizofrenico spettacolo dei Virtuosi di San Martino, mattatori di una serata che vi lascerà a bocca aperta. Nel suggestivo e raccolto contesto del Piccolo, il rapporto con gli artisti è praticamente amichevole ed è come essersi incontrati per ridere in famiglia.


Compagnia Totò, sino all´8 gennaio 2012

al Teatro San Ferdinando

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Domenica 25 dicembre alle 21.00 c´è stata l´Anteprima per la città dello spettacolo dedicata al pubblico del quartiere del San Ferdinando in occasione del Natale, ma noi vi raccontiamo la "prima". "Una messa laica in memoria di Totò" così il regista Giancarlo Sepe definisce il suo Compagnia Totò lo spettacolo con Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito, prodotto da Fondazione Campania dei Festival/Teatro Stabile di Napoli/Gli Ipocriti, che da lunedì 26 dicembre ha aperto il cartellone del Teatro San Ferdinando, dove resterà in scena sino a domenica 8 gennaio 2012.


Sala Ichòs di San Giovanni a Teduccio dal 21 al 23 dicembre
"
Baal" di Bertold Brecht
Servizio di Marco Catizone

Napoli - Baal, demone di libido, lussurioso spirto dei primordi, regressio animalesca e ferale, d´istinto impulsivo ed ontologico; vera natura d´uomo, ca va sans dire. Brecht, inseguendo il Superuomo nietzschiano, opera in subcoscio, banchetta d´Idealismo, sbranandone lacerti, rimestandone bolo per rifiutarne il distacco passionale, le energie razionali miranti ad indebolir l´uomo, sottraendogli le "energie natural-vitali".


<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 Next >>