Venerdì, 19 Luglio 2019  
                                                   

Cerca:  

 

"Colazione da Tiffany" di Truman Capote, con Francesca Inaudi e Lorenzo Lavia. Regia di Piero Maccarinelli. Al Teatro Diana, sino  al 12 febbraio

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli Mauro Marino, Flavio Bonacci, Anna Zapparoli, Vincenzo ferrera, Giuseppe Gandini, Cristina Maccà Ippolita Baldini, Thamisanqa Molepo, Riccardo Floris, con Francesca Inaudi e Lorenzo Lavia, offrono una´educata prova teatrale corale; apprezzabili le scene di Gianni Carluccio, i costumi di Alessandro Lai, il disegno luci di Marcello Iazzetti.


"Lo specchio di Adriano", con Arnolfo Petri, liberamente tratto da "Memorie di Adriano" di Marguerite Yourcenar, sino al 9 febbraio a "Il Primo"

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Arnolfo Petri porta in scena al Teatro Il Primo l´opera più conosciuta della scrittrice Marguerite Yourcenar. "Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari, le cose che certamente non vedremo più... Cerchiamo d´entrare nella morte a occhi aperti..." con questi versi scritti dall´Imperatore Adriano, in punto di morte, si chiude "Memorie di Adriano", sicuramente l´opera più nota di Marguerite Yourcenar che, in forma epistolare, ricostruisce, in prima persona, la vita di uno dei più grandi imperatori romani.


3/12 febbraio 2012

Tato Russo in "Il fu Mattia Pascal" al Teatro Bellini di Napoli

Servizio di Anna Borriello

Napoli - Uno dei più grandi romanzi di tutti i tempi "Il fu Mattia Pascal" di Luigi Pirandello è mirabilmente portato in scena al Teatro Bellini di Napoli dal genio artistico di Tato Russo, la cui esemplare interpretazione del personaggio pirandelliano rappresenta, ancora una volta, il grande ed indiscusso valore dell´artista.


Ridotto del Teatro Mercadante
"PREGIUDIZI CONVERGENTI" con  Antonella Stefanucci

Servizio di Daniela Morante

Napoli - Il cuore pulsante di una società, è noto, si tasta negli ospedali e nei tribunali, luoghi dove si intrecciano disgrazie e vissuti negativi in una varietà di umanità umile, agonizzante e per questo volutamente dimenticata, nascosta alla vista dei più che non vogliono o non possono sostenerla. Domenico Ciruzzi con il suo testo interpretato dalla brava Antonella Stefanucci  indaga appunto il mondo  dei vissuti penali e di tutto quello che c´è loro intorno, per disegnarci la Napoli odierna.


LA MORSA di Luigi Pirandello nella versione di Arturo Cirillo al Teatro Nuovo di Napoli

Servizio di Antonio Tedesco

Napoli - Pirandello è materia teatrale molto plastica, duttile, che si presta ad essere trattata in infinite maniere, ma che trova, forse, il suo compimento più alto nelle stilizzazioni estreme di un teatro dove i personaggi si riducono a marionette, archetipi di sé stessi e, in fondo, di una condizione umana dove ognuno si dibatte (nel vuoto) alla disperata ricerca di un ruolo e di un´identità. Quello di Pirandello potrebbe definirsi, in una parola, il teatro dello smarrimento, della perdita di sé. In favore di qualcosa che serve più ad essere riconosciuto dagli altri (la società) che rispondere alle precise pulsioni della propria intima natura.


"The End" alla Galleria Toledo, una dolorosa martellata tra i denti a viso scoperto e senza alcuna censura

Servizio di Corrado Giardino

Napoli - Se avete il coraggio di affrontare a viso aperto l´argomento più ostico e censurato dell´era moderna, la morte, vi consigliamo di fare un salto alla Galleria Toledo dove, dal 31 gennaio al 5 febbraio, è in scena The End, uno spettacolo scritto da Valeria Raimondi e Enrico Castellani della Babilonia Teatri, vincitore del Premio Ubu 2011 come miglior novità italiana per la ricerca drammaturgica.


"Leopardi Shock", in visione al Teatro Sancarluccio dal 2 al 5 febbraio, con la regia di Massimo Betti Merlin e Marco Bianchini

Servizio di Maddalena Porcelli

Napoli - Si apre con un silenzio oscuro l´emozionante monologo di Lorena Senestro, attrice dello spettacolo "Leopardi Shock", in visione al Teatro Sancarluccio dal 2 al 5 febbraio, con la regia di Massimo Betti Merlin e Marco Bianchini. In piedi, di spalle, avvolta in un buio silenzio, ella rievoca, attraverso il pianto innocente del neonato che stringe tra le braccia, un´armonia antica repentinamente infranta, testimoniando il senso  di dolore e d´infelicità, insito nella natura stessa.


"VICO STORTO CONCORDIA, 23" IL NUOVO SPETTACOLO DI ANNA MARIA NAZZARO AL TEATRO TASSO DI NAPOLI

Servizio di Guerino Caccavale

Napoli - Le origini e le tradizioni familiari di Anna Maria Nazzaro rivivono nel suo nuovo spettacolo musicale, Vico Storto Concordia, 23, tratto dalla sua autobiografia e andato in scena al Teatro Tasso in prima assoluta il 29 gennaio: il titolo si rifà al nome del vicoletto dei Quartieri Spagnoli  in cui l´artista napoletana viveva da piccola. Accanto a lei vi sono i ragazzi della sua compagnia, la Compagnia Nazzaro: gli attori Angelo Pepe, Yari Mirko Alfano, Rossella Di Cristo, Francesca De Stefano, Giorgia De Stefano, e gli attori-ballerini Chiara De Stefano e Daniele Dattilo.


"NapoliScura" al Sancarluccio

Servizio di Corrado Giardino

Napoli - In scena dal 26 al 29 gennaio al Teatro Sancarluccio, NapoliScura è una coppia di atti unici, "Abbandonata" di Vittorio Adinolfi e "Quinnicina" di Luca Nasuto, accomunati da atmosfere noir nella Castellammare degli anni ´50. Due diverse compagnie, entrambe di quattro attori, mettono in scena testi che, nonostante vengano presentati contestualmente, mostrano evidenti differenze


"Terra di mezzo" , affresco poetico per emigranti in Nuovo Mondo. Al Teatro Elicantropo, dal 26 gennaio al 5 febbraio

Servizio di Marco Catizone 

Napoli Nostoi. Errabondi e spaesati flutti, a riverbero del Mare, transeunte e transoceano, caduchi viaggi per caduceo di cartone, legato a doppio spago, e tenerezza inquieta e sogni; cinque le penelopi in cerca d´Ulisse e Nuovomondo, un speranza che sia chance e chaise longue, per comoda vita, di classe impervio salto, come salmonide marino; controcorrente, contro scalogna, contra sventura. Muliebri, ancillae, cariatidi gioiose, in fior di giovinezza: cinque donne, sole, raminghe.


<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 Next >>



Stefan Anton Reck dirige l´Orchestra della Fondazione Petruzzelli


Bari - Domenica 30 ottobre alle 21.00 il maestro Stefan Anton Reck condurrà l´Orchestra della Fondazione Petruzzelli in un concerto tutto dedicato al grande Ludwig van Beethoven (1770-1827). Leggi

Omaggio ad un intellettuale illustre

© Da "Poesie Italiane"
Avemmo il dono delle mani e della parola dopodiché ci illudemmo di poterci distinguere dal regno degli animali e di pareggiare nel diventare umani con la potenza degli dei ma siamo rimasti schiavi di un istinto primordiale su cui prese corpo la famigerata legge della giungla le cui vestigia invano furono mutate poichè la bestia sotto altre forme si rigenerava schiacciando con i suoi artigli quanto di umano rimaneva in vita.
Raimondo Curci

Teatro Massimo Bellini Catania

GRANDI NOMI DEL CONCERTISMO INTERNAZIONALE
NELLA STAGIONE SINFONICA 2011-2012
Vedi