Mercoledì, 08 Aprile 2020  
                                                   

Cerca:  

 

BASTA CON E LE SOLITE FACCE!
In scena la brava imitatrice Gabriella Germani, tonica ed efficace

Servizio di Maurizio Vitiello

Gabriella Germani convince con lo spettacolo  "BASTA CON LE SOLITE FACCE!"

La brava imitatrice ha scelto Napoli per il debutto nazionale al Teatro Troisi, a Fuorigrotta, che è presidio culturale. Gabriella Germani ha segnalato "Il titolo è metaforico perché non uso i trucchi e le parrucche che indosso solitamente in tv,  ma recito con la mia faccia . Ho deciso di partire da Napoli perché il pubblico è notoriamente caloroso e i napoletani sono comici per natura".

Lo spettacolo è un "one woman show" con il solo pianista, Alessandro Gwis, di rinforzo per le giuste pause e per alcuni centrati accompagnamenti musicali in cui Gabriella Germani, nota per le sue imitazioni televisive e per quelle radiofoniche con Fiorello e Marco Baldini, commenta attualità, politica, televisione, cinema, attraverso l´imitazione di personaggi che l´hanno resa notissima al grande pubblico.

L´imitatrice Gabriella Germani in scena dà voce a Daniela Santanchè; Daria Bignardi strepitosamente centrata -; la giornalista e "criminologa" Barbara Palombelli  formidabile nelle misure e nei toni -; Alessandra Mussolini; le presentatrici Mara Venier; Barbara D´Urso e Maria De Filippi, tutte e tre imitazioni ragionate, studiate e calibrate.

L´artista sottolinea ancora:  "E´ uno spettacolo esilarante, con battute fulminanti che non guardano in faccia nessuno".

Ironizza con sapienza sulle attrici Giovanna Mezzogiorno,  Laura Morante, Monica Bellucci, Manuela Arcuri e Asia Argento; e, davvero, due battute sono fulminanti su Asia Argento e Monica Bellucci..

La Germani rende anche omaggio alla TV di un tempo, ricordando la centralinista Bice Valori, le signorine-buonasera  di ieri,  Marina Morgan, e di oggi, Emanuela Folliero .

Lo spettacolo, scritto da Claudio Fois, Luca Bottura e Gabriella Germani, regia di Luca Rea, è valorizzato dalla presenza del pianista-jazz Alessandro Gwis, che accompagna l´attrice nelle imitazioni delle cantanti Patty Pravo, Carmen Consoli, Ornella Vanoni, Loredana Bertè, Anna Oxa.

Lo spettacolo di Gabriella Germani, offerto al pubblico napoletano, ha un registro consistente con i tempi che sono misurati per le diverse imitazioni; forse, una spalla servirebbe, perché non un maschio-imitatore-giovane (?), e anche un ospite, ad ogni città del "tour", sarebbe auspicabile per un duetto.  

Comunque, Gabriella Germani regge perfettamente la scena e in alcuni momenti svetta la sua classe di donna che cerca nell´imitazione l´ironia intelligente per lanciare messaggi al pubblico.

Il cartellone del Teatro Troisi proseguirà con lo spettacolo di Umberto Orsini  ´La leggenda del grande inquisitore", tratto da I fratelli Karamazov di Dostoevskij, dal 13 al 15 dicembre 2013.

Dal 10 gennaio 2014 spazio all´ironia e alla comicità con Angelo Di Gennaro con ´Mò  aggia parlà´ e Simone Schettino, dal 6 al 9 febbraio con ´Se permettete vorrei andare oltre´.

 Dal 21 al 23 febbraio in scena ci sarà Giobbe Covatta con ´6 gradi´ e dal 7 al 9 marzo due grandi nomi del teatro italiano Valeria Valeri e Paolo Ferrari, che presentano "Lettere d´amore"  di A.R. Gurney.

La stagione si chiuderà con due spettacoli di grande interesse: il primo vede come interprete Jacopo Fo in ´I calzini sul como´´, dal 28 al 30 marzo, e il secondo ´C come Chanel´, dal 11 al 13 aprile, con Milena Vukotic e David Sebasti.

 

2 dicembre 2013



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google

















Radio3 Rai alla trasmissione Chiodo fisso, per il ciclo di racconti dedicato questo mese ai mestieri del teatro, andrà in onda "a teatro L´ufficio stampa" con Sergio Marra (nella foto)

"Chiodo fisso è uno spazio, in onda dal lunedì al venerdì alle 10.50 su Radio3, che offre nella sua brevità la tensione narrativa di un racconto. Ogni mese "chiodo fisso" batte su un tema. Ogni giorno torna sullo stesso tema, ma nella chiave sempre diversa del protagonista di quella singola puntata."

tutto su www.radio3.rai.it/ 

TEATRO CILEA
dal 18 novembre 2011

Gianfranco Gallo Massimiliano Gallo Patrizio Rispo
FELICI IN CIRCOSTANZE MISTERIOSE

Napoli Teatro Cilea. "Felici in circostanze misteriose" è una commedia che  tratta il tema del rifiuto radicato in ognuno di noi verso tutto ciò che è diverso. Quel che la rende particolare, a mio avviso, è che usa i mezzi di un finto universo minimalista,riconoscibili nell´apparente ordinarietà dei personaggi, allo scopo di spiazzare lo spettatore e lasciargli spazio. LEGGI

IN MEMORIA - 63 ANNI DOPO

Irena Sendler  

Poco tempo fa è venuta a mancare  una signora di 98 anni di nome Irena. Durante la seconda guerra mondiale,  Irena portò in salvo migliaia di neonati nascondendoli nel fondo della sua cassetta degli attrezzi. Riuscì a salvare 2500 tra bambini. Leggi