Venerdì, 13 Dicembre 2019  
                                                   

Cerca:  

 

"Il mare non bagna Napoli"

Antonella Monetti ripercorre "La città involontaria" al Ridotto del Mercadante

Servizio di Federica De Cesare


Napoli - In scena al Teatro Stabile di Napoli l´incapacità di accettare la realtà e lo spaesamento, propri del testo di Anna Maria Ortese. L´adattamento di "La città involontaria" alla veste teatrale riesce, forse, a suscitare un ancor più forte impatto.

La potenza evocativa delle parole della Monetti, la semplicità dei costumi e la crudezza dei suoni sui quali ondeggia un non più giovane ballerino, riempiono di fatto una scena piuttosto minimale. 

Un´interpretazione trascinante e profonda che colpisce il pubblico portandolo a percorrere, insieme all´attrice, l´interno dei granili narrati dall´Ortese.

Ecco allora che vengono portate alla luce le tragedie familiari della plebe e sopratutto il male oscuro di vivere. Emblematica la figura di un ballerino sessantacinquenne (Antonio Vitale) metafora di un´infanzia strappata.

Lo spettacolo, in scena al Ridotto del Mercadante dal 26 novembre al 1 dicembre, è il frutto della volontà, del direttore Luca De Fusco, di sperimentare e di ricercare nuovi prodotti teatrali.

Questa volta è toccato ad un opera poetica e allo stesso tempo straziante che ritrae una Napoli dilaniata dalla guerra.

 

28 Novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google
















Gli speciali di Elio Barletta

Mercadet l’Affarista (Mercadet le faiseur) di Honoré de Balzac

Napoli - In scena al Mercadante  – da mercoledì 7 a domenica 18 dicembre – per il terzo appuntamento in cartellone è comparso Mercadet L´Affarista di Honoré de Balzac, uno spettacolo la cui lunga tournée si protrae dalla scorsa stagione teatrale. Infatti – non tenendo conto delle soste di qualche giorno in sale minori – già per il 2010/2011, ha interessato lo Stabile di Catania (22 febbraio–6 marzo). Leggi

FONDAZIONE DEL TEATRO STABILE DI TORINO Stagione 2011/2012

Teatro Carignano 10 - 22 gennaio 2012 ELEKTRA di Hugo von Hofmannsthal

Torino - Martedì 10 gennaio 2012, debutterà, alle ore 19.30, al Teatro Carignano di Torino (piazza Carignano, 6) ELEKTRA di Hugo von Hofmannsthal (nella foto), con la traduzione e la regia di Carmelo Rifici. Protagonista Elisabetta Pozzi affiancata in scena da  (in ordine alfabetico) Alberto Fasoli, Mariangela Granelli, Massimo Nicolini, Marta Richeldi e Francesca Botti, Giovanna Mangiù, Silvia Masotti, Chiara Saleri, Lucia Schierano. Leggi

TEATRO PETRUZZELLI

Bari - Gennaio 2012, i
naugurazione Stagione d´Opera: Carmen di Georges Bizet. Nuova Coproduzione della Fondazione Petruzzelli con il Festival di Castleton (Virginia). Direttore Lorin Maazel, regia William Kerley