Giovedì, 04 Marzo 2021  
                                                   

Cerca:  

 
 A ruota libera con Lucia Cassini.

Al Teatro Orazio di Napoli

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli Solo Venerdì 4 gennaio 2013 si è prodotta Lucia Cassini nell´accogliente Teatro Orazio sulla collina di Posillipo, nella residenziale Via Orazio. Più che un´esperienza teatrale è stato un rapporto esistenziale tra platea e palcoscenico. Lucia Cassini in A ruota libera il meglio di sé. Per aprire il nuovo anno, il Teatro Orazio si è concesso un tuffo nella tradizione e ha proposto una serata all´insegna dell´allegria: spettacolo, tombolata e brindisi augurale sono le tre linee lungo le quali si è ben mossa Lucia Cassini, qualificata artista.
La conosciuta soubrette, espressione della Napoli "pop" è stata la sana e vera mattatrice della serata, intrattenendo  spettatori stagionati e meno anziani con i suoi numeri di varietà accompagnata al piano dal Maestro Mario Messina, sempre attento e valido. E´ stata coadiuvata da Paolo Aquino e da numerosi ospiti a sorpresa. Tra un momento di varietà, una "macchietta" e qualche ospite, si è proceduto all´estrazione dei numeri per la tombolata che prevedeva simpatici e numerosi premi; poi, il brindisi finale con panettone e spumante. Lucia Cassini ha "feeling" col pubblico e sa perfettamente come prenderlo e sa anche cosa aspettarsi; conosce i tempi teatrali e le misure d´intervento. Tra una barzelletta e un motto di spirito la serata va liscia con cumulo di risate. Segnaliamo che nel biglietto d´ingresso erano incluse le cartelle per giocare a tombola. La tombolata sta prendendo piede e va per la maggiore, specialmente nelle isole del Golfo e nella penisola sorrentino-amalfitana. Nota finale: è andato letteralmente a ruba al Teatro Orazio, prima sala teatrale dove è stato consegnato, il numero 0 del cartaceo TEATROCULT, giornale d´informazione teatrale, ovviamente in distribuzione gratuita.

 

Info:

Teatro Orazio

Via Orazio 139/A - 80122 Napoli

tel. 081 049 42 60

www.teatroorazio.it



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google



 



Teatro Sancarluccio 12 gennaio "Nel nome del padre" con Terry Paternoster

Napoli - FINALISTA PREMIO CALCANTE - SIAE PER LA DRAMMATURGIA 2011. "Una donna quando nasce è già una donna, anche se agli occhi di una mamma è sempre una bambina". Un monologo acuto e struggente che vede l´attrice-autrice incarnare tre generazioni di donne, vittime di una violenza efferata e crudele che si consuma fra le mura domestiche; una violenza taciuta, intorno a cui si costruiscono menzogne e tormenti. leggi  guarda il video

ANTIGONE OVVERO UNA STRATEGIA DEL RITO (CTB Teatro Stabile di Brescia in collaborazione con Le Belle Bandiere) in programmazione il 26 gennaio per RIVOLI TEATRO 11.12.
I CORSIVI DI ELDORADO
Appartenimmo ´a morte (dell´Arte)!
Niente, non ci sta da far Niente. Sono impegnato tutto il giorno a non far Niente. E´ dura, ma cerco di non fare Niente. Non bisogna far assolutamente Nulla, dico nulla, una parola sola. E basta! Bisogna rispettare i tempi. Specie se si va a "che tempo che fa", da Fabio Fazio, il sabato sera. Lo consiglia, anche agli irriducibili architetti nostrani d´età accademica inoltrata, Ettore Scola, un grande vecchio del nostro cinema che fu. leggi