Venerdì, 24 Maggio 2019  
                                                   

Cerca:  

 

Applausi per l´inesausto Giorgio Albertazzi e il bravissimo corpo di ballo Martha Graham Dance Company con "Cercando Picasso" al Teatro Bellini, sino al 18 marzo

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli – Giorgio Albertazzi resiste sulla scena, da solo con i suoi 88 anni; è l´Angelillo del Teatro. Come il calciatore Angelillo, fermo in campo, che dettava legge con la sua classe e i suoi rilanci, così Giorgio Albertazzi riesce a reggere all´urto degli anni e alla sua passione estrema: la vita. Vita che contrappone alla morte. Lui è il Teatro che vuole sconfiggere il tempo; lui intende rivitalizzarsi con la memoria e proseguire nell´infinito del pensiero e delle idee.

LEGGI    

"Disturbi di memoria" di Manlio Santanelli al Piccolo Bellini

Porfito e Serao alle prese con i "disturbi" d´un passato che ritorna

In scena dal 9 marzo al 1 aprile

Servizio di Marco Catizone

Napoli – "Siamo tutti esuli dal nostro passato". A citar Dostoevskij, siam tutti transfughi d´una landa solcata da marosi e tempeste, figli d´un passato che tormenta nel deliquio o ristora nel conforto, pellegrini d´un culto vizioso, da concupire o blandire con preci e soliloqui. Ma tant´è; la bruma è coltre da fugare, o velo al nerofumo da stralciare, in bilico tra ricordanze leopardiane, o concordanze mannare per homines lupoidi, che radono il pelo, per celar il vizio: vezzo immaginifico di coprire o descovrire le carte d´un passato che si scala (foul, d´assi cartesiani al crocicchio) o si rimira, o si teme come suocera sull´uscio. Manlio Santanelli ne pare ben conscio, e nel suo "Disturbi di Memoria" tratteggia i prodromi di Lari dis-persi nel focolaio d´un ricordo

LEGGI    

Doppio Ruccello alla Sala Ichòs di San Giovanni a Teduccio: "Le cinque rose di Jennifer" e "Ferdinando", per una full immersion nelle atmosfere del compianto drammatugo partenopeo

Servizio di Marco Catizone

Napoli -  "Jennifer" e le sue paillettes rosate, la sua plebea pudicizia,  i suoi posticci a raggiera; "Ferdinando" e le sue impudicizie ad inganno, il suo candore androgino, smerigliato e puntuto. Emerge, canto dolente, a Via San Nicandro, "´a cupa ´e Sannicandro", in quel di San Giovanni, un Ruccello quasi immacolato, puro di cunto ed essenza, nell´amnios fetale d´un teatro periferico, polifonico, mai provinciale, come onfalos di gusci tufacei in disfacimento, architravi industriali, come masserizie scheletriche, ad indicare un futuro svacantato e svuotato di senso.

LEGGI    

Applausi per Carlo Buccirosso e Valentina Stella con "Napoletani a Broadway" al Teatro Diana, sino al 1° aprile

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Abile Carlo Buccirosso, dinamica e con voce Valentina Stella in questa nuova edizione di "Napoletani a Broadway" con Gianni Parisi, Graziella Marina; scenografie di Aldo De Lorenzo, costumi di Zaira De Vincentiis, coreografie di Fabrizio.

Vito Pappacena, cinquantenne attore che vive per il palcoscenico, all´ennesimo infruttuoso provino, mortificato dalla insensibilità del regista Sebastiano Sommella, decide di passare a gestire un´agenzia "per soli artisti napoletani".

LEGGI    

I Sonics con "Meraviglia" al Teatro Bellini

Servizio di Corrado Giardino

Napoli - Adrenalina e stupore al Teatro Bellini, dal 6 all´11 marzo, con il nuovo spettacolo della compagnia torinese Sonics, performers volanti che paiono ibridi tra atleti, attori, circensi e ballerini, impegnati negli 80 minuti di "Meraviglia", creato e diretto dallo stesso Alessandro Pietrolini che fondò la compagnia con Ileana Prudente. Impossibile non fare un riferimento ai mostri sacri, Momix e Cirque du Soleil, cui si vanno ad aggiungere gli italianissimi protagonisti di questa avventura iniziata circa dieci anni fa, e ciò perché il merito di aver creato un genere va sottolineato in ogni caso, pur senza voler per forza paragonare le prestazioni.

LEGGI    

BLACKBIRD – RITORNA AL PICCOLO TEATRO DI MILANO IL TESTO SCOMODO DI DAVID HARROWER

Servizio di Clelia Verde

Milano – Un lunghissimo applauso ha salutato il ritorno al Teatro Studio dello spettacolo Blackbird del catalano Lluís Pasqual, uno dei massimi registi contemporanei (ha interpretato se stesso nel film Tutto su mia madre di Pedro Almodóvar) che dopo lo spettacolo Donna Rosita nubile di Federico Garcia Lorca torna in Italia con un testo del drammaturgo contemporaneo scozzese David Harrower ispirato a un fatto di cronaca realmente accaduto.

LEGGI    

Successo del Trianon Music Live. Previsto replay di James Senese

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli - Al Teatro Trianon, concerto eccellente di James Senese nella megarassegna di successo.

Un nuovo concerto straordinario di James Senese è stato programmato al Teatro Trianon, dopo il felice "tutto esaurito" alla serata di presentazione del nuovo cd È fernut´ ´o tiempo e le tante richieste di biglietto non soddisfatte per venerdì 27 aprile 2012, alle ore 21, una serata straordinaria del concerto del grande e virtuoso musicista.

LEGGI    

PEPPE BARRA AL TEATRO GHIONE DI ROMA TRA RACCONTI, SOGNI E RICORDI

Servizio di Guerino Caccavale

Roma. Peppe Barra ritorna al Teatro Ghione per rappresentare il nuovo spettacolo che è una sintesi della sua vita artistica. Regia dello stesso Barra, "Peppe Barra racconta" è infatti il titolo di un progetto ambizioso in cui uno dei simboli di Napoli e della napoletanità, seppur nato nella Capitale, concentra in due ore di spettacolo favole, canzoni, musiche e racconti.

LEGGI    

Al Teatro San Ferdinando dal 28 febbraio al 4 marzo
"Le cinque rose di Jennifer" di Annibale Ruccello con Benedetto Casillo e Franco Javarone

Servizio di Eduardo Paola

Napoli – Martedì 28 febbraio, in prima nazionale al Teatro San Ferdinando, è andato in scena lo spettacolo teatrale "Le cinque rose di Jennifer" di Annibale Ruccello nel nuovo allestimento firmato da Pierpaolo Sepe, il quale dopo aver diretto il monologo Anna Cappelli con Maria Paiato, torna ai testi di Ruccello affidando il ruolo dei due travestiti a Benedetto Casillo e Franco Javarone.  Lo spettacolo, sicuramente uno dei più attesi della stagione, si fermerà al San Ferdinando fino al 4 marzo

LEGGI    

Dieci minuti di applausi ad un cast di tutto rispetto al Teatro Bellini di Napoli

"La resistibile ascesa di Arturo Ui": se il musical diventa una lezione di storia

Servizio di Emanuela Vernetti

Napoli - Metti degli esperti attori sul palco, mescola sapientemente musica dal vivo e momenti recitati in un ritmo indiavolato e pieno di citazioni, rimandi e livelli che si dipanano nel corso di tre ore che sembrano cinque minuti. Benvenuti nel teatro di Brecht, impegnato, civile, metaforico sì ma sempre dissacrante e ironico.
E´ questa l´alchimia plasmata sul palco del Bellini da "La resistibile ascesa di Arturo Ui"  per la regia di Claudio Longhi e con un magistrale Umberto Orsini nel  ruolo del protagonista.


LEGGI    

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 Next >>



Teatro Sancarluccio 12 gennaio "Nel nome del padre" con Terry Paternoster

Napoli - FINALISTA PREMIO CALCANTE - SIAE PER LA DRAMMATURGIA 2011. "Una donna quando nasce è già una donna, anche se agli occhi di una mamma è sempre una bambina". Un monologo acuto e struggente che vede l´attrice-autrice incarnare tre generazioni di donne, vittime di una violenza efferata e crudele che si consuma fra le mura domestiche; una violenza taciuta, intorno a cui si costruiscono menzogne e tormenti. leggi  guarda il video

ANTIGONE OVVERO UNA STRATEGIA DEL RITO (CTB Teatro Stabile di Brescia in collaborazione con Le Belle Bandiere) in programmazione il 26 gennaio per RIVOLI TEATRO 11.12.
I CORSIVI DI ELDORADO
Appartenimmo ´a morte (dell´Arte)!
Niente, … non ci sta da far Niente. Sono impegnato tutto il giorno a non far Niente. E´ dura, ma cerco di non fare Niente. Non bisogna far assolutamente Nulla, dico nulla, una parola sola. E basta! Bisogna rispettare i tempi. Specie se si va a "che tempo che fa", da Fabio Fazio, il sabato sera. Lo consiglia, anche agli irriducibili architetti nostrani d´età accademica inoltrata, Ettore Scola, un grande vecchio del nostro cinema che fu. leggi