Lunedì, 01 Marzo 2021  
                                                   

Cerca:  

 

La classe e l’eleganza di Paola Gassman danno il via alla stagione artistica del Teatro Orazio di Napoli

Grande successo con Frau Mozart, in scena fino all’11 novembre

Servizio di Susy Galiero

Napoli - Metti insieme il nome di Wolfgang Amadeus Mozart, quello di Paola Gassman, un quartetto d’archi dell’Orchestra dell’Accademia Musicale Enrico Caruso diretta dal M° Giuseppe Schirone, ed ecco ricreata in maniera eccellente la Corte Asburgica all’epoca del grande genio musicale.

Al Teatro Orazio, una strepitosa Paola Gassman interpreta la moglie del compositore austriaco, la signora Costanza Weber, appunto Frau Mozart.

La signora Mozart racconta tutti gli accadimenti e i pettegolezzi della sua casa e lo fa in maniera ironica, divertente, sottile e, come solo i grandi artisti sanno fare, con grande naturalezza, tanto che sembra proprio sia Costanza a raccontare la sua storia.

Il quartetto d’archi interviene in maniera puntuale a sottolineare i momenti più significativi del testo di Gennaro Colangelo.

Uno di questi momenti, forse il più emozionante, quello che ha strappato applausi a scena aperta, è stato quando la signora Mozart ha spiegato al pubblico quale fu la vera ragione della morte del compositore (si sa che tale aspetto è storicamente ancora velato di mistero), ebbene, quando lei comincia a dire la verità, il suono degli strumenti musicali sovrasta la sua voce e quindi la morte di Mozart è… ancora avvolta nel mistero.

Ancora una grande e significativa prova d’attrice di Paola Gassman, la cui classe, la cui eleganza, la cui capacità di tenere la scena e riempirla della sua presenza, segnano la vera differenza fra il teatro e IL TEATRO.

Lo spettacolo, che inaugura il cartellone serale della sala di Posillipo, è in replica fino a domenica 11.

(10 novembre 2012)


© RIPRODUZIONE RISERVATA




Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google





TEATRO STABILE DI TORINO

Debutta in prima nazionale MALAPOLVERE veleni e antidoti per l´invisibile

Teatro Gobetti 31 gennaio - 12 febbraio

Torino - Martedì 31 gennaio 2012, alle ore 19.30, al Teatro Gobetti (Via Rossini, 12) il Teatro Stabile di Torino e l´Associazione culturale Muse presentano in prima nazionale MALAPOLVERE - veleni e antidoti per l´invisibile un progetto di Laura Curino, Lucio Diana, Alessandro Bigatti, Elisa Zanino scritto e interpretato da Laura Curino. Il titolo e lo spettacolo sono stati ispirati dalla lettura del libro Mala polvere di Silvana Mossano (Ed. Sonda, 2010). Malapolvere sarà replicato al Teatro Gobetti fino al 12 febbraio 2012. LEGGI

TRAVOLTO DA UNA MOTOCICLETTA MENTRE ATTRAVERSAVA LA STRADA

COSI´ MUORE A 76 ANNI THEO ANGELOPOULOS


Uno dei più grandi registi europei del Novecento, Theo Angelopoulos, è morto ad Atene dopo un incidente stradale. Orso d´oro a Berlino nel 1977 per «I cacciatori», Palma d´oro a Cannes per «L´eternità e un giorno» (1998) e Leone d´Argento al Festival del cinema di Venezia per «Paesaggio nella nebbia» (1988), nel 2009 aveva firmato il lavoro "La Polvere del tempo" e aveva in mente un nuovo lavoro basato sulla crisi greca, questione che aveva carpito la sua sensibilità. Il film si doveva chiamare "L´alto mare", e come attore protagonista maschile Angelopoulos aveva scelto Toni Servillo. a.c.

 

Luigi De Filippo assume la direzione artistica del Teatro Parioli di Roma

"Perché a Roma e non a Napoli? Non per fare un "dispetto" a Napoli, ma perché qui mi è stata offerta questa opportunità"

Roma, 16 settembre 2011 - Cari Amici, da qualche giorno ho assunto la Direzione Artistica del Teatro Parioli di Roma che dedico a mio padre Peppino De Filippo, grande attore e commediografo. Perché a Roma e non a Napoli? Non per fare un "dispetto" a Napoli, ma perché qui mi è stata offerta questa opportunità ed allora ho voluto rendere omaggio alla fantasia ed alla creatività artistica della mia città, unica e non omologabile, e che qui a Roma ha sempre ricevuto simpatia e consensi A noi De Filippo la nostra cara Napoli ci ha dato i natali e l´ispirazione, Roma ha consacrato i nostri successi. leggi