Venerdì, 24 Gennaio 2020  
                                                   

Cerca:  

 

La classe e l’eleganza di Paola Gassman danno il via alla stagione artistica del Teatro Orazio di Napoli

Grande successo con Frau Mozart, in scena fino all’11 novembre

Servizio di Susy Galiero

Napoli - Metti insieme il nome di Wolfgang Amadeus Mozart, quello di Paola Gassman, un quartetto d’archi dell’Orchestra dell’Accademia Musicale Enrico Caruso diretta dal M° Giuseppe Schirone, ed ecco ricreata in maniera eccellente la Corte Asburgica all’epoca del grande genio musicale.

Al Teatro Orazio, una strepitosa Paola Gassman interpreta la moglie del compositore austriaco, la signora Costanza Weber, appunto Frau Mozart.

La signora Mozart racconta tutti gli accadimenti e i pettegolezzi della sua casa e lo fa in maniera ironica, divertente, sottile e, come solo i grandi artisti sanno fare, con grande naturalezza, tanto che sembra proprio sia Costanza a raccontare la sua storia.

Il quartetto d’archi interviene in maniera puntuale a sottolineare i momenti più significativi del testo di Gennaro Colangelo.

Uno di questi momenti, forse il più emozionante, quello che ha strappato applausi a scena aperta, è stato quando la signora Mozart ha spiegato al pubblico quale fu la vera ragione della morte del compositore (si sa che tale aspetto è storicamente ancora velato di mistero), ebbene, quando lei comincia a dire la verità, il suono degli strumenti musicali sovrasta la sua voce e quindi la morte di Mozart è… ancora avvolta nel mistero.

Ancora una grande e significativa prova d’attrice di Paola Gassman, la cui classe, la cui eleganza, la cui capacità di tenere la scena e riempirla della sua presenza, segnano la vera differenza fra il teatro e IL TEATRO.

Lo spettacolo, che inaugura il cartellone serale della sala di Posillipo, è in replica fino a domenica 11.

(10 novembre 2012)


© RIPRODUZIONE RISERVATA




Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google





Carlo Cecchi all´Elfo Puccini dal 28 febbraio all´11 marzo con Abbastanza sbronzo da dire ti amo?

Milano - Abbastanza sbronzo da dire ti amo? tratta del rapporto fra "a country" e "a man", secondo l´indicazione dell´autrice. "The country" è gli Stati Uniti; "the man" è, a mio parere, un uomo europeo. O, più precisamente – essendo lo spettacolo recitato in italiano – un italiano. "The country" ha il suo vicario teatrale che si chiama, non per nulla, Sam; l´altro si chiama Guy, ma penso che non abbia molta importanza. Fra i due nasce e si sviluppa un rapporto d´amore omosessuale: l´amato è, ovviamente, Sam (The country); l´amante è Guy. leggi

Teatro Bellini 28 febbraio 4 marzo
"La resistibile ascesa di Arturo UI" con Umberto Orsini

Napoli - Uno dei lasciti più decisivi della stagione teatrale novecentesca rappresentato senza ombra di dubbio dal teatro di Bertolt Brecht: pietra di paragone per ogni sperimentazione successiva e, oggi, classico indiscusso e riconosciuto a livello internazionale. La resistibile ascesa di Arturo Ui leggi

Chiara Guidi e la Socìetas Raffaello Sanzio al Funaro di Pistoia‏ fino al 10 marzo
Pistoia - Due appuntamenti imperdibili a marzo, al Funaro di Pistoia con Chiara Guidi e la Socìetas Raffaello Sanzio: per il pubblico quello di assistere ad un nuova, affascinante esplorazione del confine fra musica e parola con MADRIGALE APPENA NARRABILE, per gli allievi attori del laboratorio che precederà le repliche la possibilità di prendere parte allo spettacolo e di girare in una mini tournée con una delle più rivoluzionarie compagnie teatrali italiane. leggi