Giovedì, 04 Marzo 2021  
                                                   

Cerca:  

 
 A ruota libera … con Lucia Cassini.

Al Teatro Orazio di Napoli

Servizio di Maurizio Vitiello

Napoli – Solo Venerdì 4 gennaio 2013 si è prodotta Lucia Cassini nell´accogliente Teatro Orazio sulla collina di Posillipo, nella residenziale Via Orazio. Più che un´esperienza teatrale è stato un rapporto esistenziale tra platea e palcoscenico. Lucia Cassini in A ruota libera … il meglio di sé. Per aprire il nuovo anno, il Teatro Orazio si è concesso un tuffo nella tradizione e ha proposto una serata all´insegna dell´allegria: spettacolo, tombolata e brindisi augurale sono le tre linee lungo le quali si è ben mossa Lucia Cassini, qualificata artista.
La conosciuta soubrette, espressione della Napoli "pop" è stata la sana e vera mattatrice della serata, intrattenendo  spettatori stagionati e meno anziani con i suoi numeri di varietà accompagnata al piano dal Maestro Mario Messina, sempre attento e valido. E´ stata coadiuvata da Paolo Aquino e da numerosi ospiti a sorpresa. Tra un momento di varietà, una "macchietta" e qualche ospite, si è proceduto all´estrazione dei numeri per la tombolata che prevedeva simpatici e numerosi premi; poi, il brindisi finale con panettone e spumante. Lucia Cassini ha "feeling" col pubblico e sa perfettamente come prenderlo e sa anche cosa aspettarsi; conosce i tempi teatrali e le misure d´intervento. Tra una barzelletta e un motto di spirito la serata va liscia con cumulo di risate. Segnaliamo che nel biglietto d´ingresso erano incluse le cartelle per giocare a tombola. La tombolata sta prendendo piede e va per la maggiore, specialmente nelle isole del Golfo e nella penisola sorrentino-amalfitana. Nota finale: è andato letteralmente a ruba al Teatro Orazio, prima sala teatrale dove è stato consegnato, il numero 0 del cartaceo TEATROCULT, giornale d´informazione teatrale, ovviamente in distribuzione gratuita.

 

Info:

Teatro Orazio

Via Orazio 139/A - 80122 Napoli

tel. 081 049 42 60

www.teatroorazio.it



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Seguici su



Consiglia questo indirizzo su Google



 




 






Teatro Comunale di Modena. Saranno disponibili da lunedì primo ottobre i nuovi abbonamenti alla Stagione d’opera, nonché i biglietti per le recite fuori abbonamento di Don Carlo, Otello e del musical Grease (dal 9 ottobre anche per tutte le altre rappresentazioni). Il primo appuntamento, in scena il 17 ottobre, sarà con un nuovo allestimento del Don Carlodi Verdi curato dal Teatro Comunale e ispirato alla regia di Luchino Visconti. Grazie a una speciale collaborazione fra il Teatro e l’Università di Modena e Reggio Emilia, agli studenti viene offerta la possibilità di un’agevolazione di oltre il settanta per cento sul prezzo dell’abbonamento.

 

 

Prima nazionale dal 7 marzo al 1 aprile al Teatro Gobetti di Torino in anteprima ad Asti, Pinerolo e Rivoli

LA BOTTEGA DEL CAFFE´ una storia di intrighi e veleni

Torino - La compagnia ACTI Teatri Indipendenti diretta da Beppe Rosso ha sviluppato il nuovo spettacolo, in coproduzione con il Teatro Stabile di Torino, partendo da La Bottega del caffè di Carlo Goldoni, opera destinata a diventare un titolo celebre e che nel tempo ha suscitato riletture complesse, come quella di Rainer Werner Fassbinder. L´idea del progetto è quella di una scrittura nuova ad opera di Luca Scarlini, che, senza tradire la scansione, i temi e le battute micidiali del testo originale, parli ad un oggi segnato dalla crisi economica e dal dominio dell´informazione. (nella foto: Elia Schilton)leggi