Il Mercante di Venezia

di Italo Pignatelli

Alla Galleria Toledo la commedia di William Shakespeare dall’8 al 16 novembre 2014. Opera straordinaria di non facile definizione per l’intreccio della trama e generi teatrali che spaziano tra la commedia dell’arte e il dramma. La storia si alterna tra Venezia, città stato in cui regna la politica e la realtà, e Belmonte regno delle illusioni. L’Autore conosce la forza delle donne capaci di dominare con l’intelligenza e rinnovare i costumi del proprio tempo.

E’ Portia, giovane donna, la protagonista. Annienta Shylock, carnefice e vittima, e aggrega gli altri protagonisti per risultare vincitrice nella intricata vicenda tra potere amore denaro.

Laura Angiulli, regista, “il mercante è opera dalla costruzione complessa. Il versante etico dell’opera, sollevando incertezze proprio su quella felicità che nelle conclusioni di una commedia  spartirsi fra tutti, e che in questo caso invece lascia aperto sul campo un dibattito impossibile a definirsi sul come, sul rovesciamento dei canoni della logica corrente, il carnefice venga infine a trovarsi vittima. Il suo epilogo drammatico è nella mortificante sventura. Portia è dotata di astuzia e di capacità impensabili per una donna.”

Nel ruolo dei protagonisti troviamo: Giovanni Battaglia, Gianluca D’Agostino, Michele Danubio, Alessandra D’Elia, Stefano Jotti, Antonio Marfella, Fabiana Spinosa, Chiara Vitiello,

e l’allievo Giuseppe Brunetti. Impianto scenico di Rosario Squillace, luci di Cesare Accetta, assistenti alla regia Maria Grazia Di Maria e Flavia Francioso, costruzione scenica di Donato Arrighetti, responsabile tecnico Luigi Agliarulo, promozione Lavinia D’Elia.

Orario spettacoli: feriali ore 21, domenica ore 18. Biglietti da martedì a venerdì intero 15 euro, ridotto 12 euro, giovani under 30, convenzionati e over 65 euro10. Sabato e domenica intero euro 20, ridotto 15 euro. Info biglietteria: 081.425037, 081. 415935

galleriatoledo@iol.it , www.galleriatoledo.org  via Concezione a Montecalvario n. 34 Napoli

 

 

Condividi su Facebook