Gocce del Futuro 

di Italo Pignatelli

“Sguardi parole gesti” di Luciano Valera ed. IL FARO pp.79 racchiude nelle sue pagine versi profondamente intimistici sull’amicizia, sull’amore, sul futuro.

“Emerge l’immagine di una tela tessuta intorno ai sentimenti, colorata di emozioni, intarsiata di esperienze condivise di tutte le persone che con Luciano entrano in contatto scambiando brandelli di pelle e fiati” ( Mara Guidi).

Sono rime che si susseguono come onde in un mare in tempesta agitato da un vento che non urla ma canta al suono di fulmini e tuoni che non spaventano ma scuotono l’anima del lettore tanto da spingerlo a tuffarsi per inebriarsi tra esse. Le poesie hanno un flusso così sapiente e continuo delle complesse articolazioni e delle tante sfaccettature struggenti del vivere di cui il poeta offre sue genuine interpretazioni che inducono alla riflessione e a scoprire il proprio intimo. Viene esaltata la bellezza della vita se è densa di conoscenze, di incontri, di passioni.

Per Valera la poesia è una forma insostituibile d’espressione e di creazione artistica, di comunicazione, mediante la grande vitalità e disponibilità semantica della parola. Riconfigura pure una possibilità di un diverso futuro attraverso la propria vocazione filosofica e utopica. Fonde unità e molteplicità di esperienze consegnando all’intelletto umano singolari meditazioni. Il lettore chiudendo gli occhi sulla pagina aperta evoca ricordi e svela  a sé stesso la propria indole. La composizione del verso, il concentrato delle immagini, l’invenzione e la forza  centripeta delle assonanze delle parole, il linguaggio erudito, stimolano la fantasia e modula il proprio comportamento verso la natura e verso gli altri. La sua poesia è sempre libera da figurazioni metaforiche ed ambisce a formulare un discorso interno al proprio animo tutto teso verso un’indagine conoscitiva.

La poesia è già per un fanciullo un crogiuolo di sogni, di fantasie, di immagini che lo aiutano nelle scelte di vita, di lavoro, di vivere l’amicizia e l’amore.

“il futuro è una promessa per tutti, basta non restare indietro, basta riuscire a liberarsi dalle paure, basta osare” (Guccini).  


Condividi su Facebook