La stagione calcistica non è ancora finita. Vai Napoli!

di Antonio Parrella

 

Gli azzurri vincono col Siena di Sannino per due a uno e ancora una volta si notano pregi e difetti di una squadra anche stanca dagli impegni su tre fronti: campionato, Champions League e Coppa Italia.
Una bella doppietta di  Dossena, il momentaneo pareggio di Destro e tanti errori difensivi. Ancora una volta il pacchetto arretrato del Napoli ha dimostrato poca lucidità e scarse capacità nell’opporsi alle ripartenze degli avversari.  Cannavaro esce nel primo tempo per infortunio e al suo posto entra Fernandez. La colpa degli errori non è sempre dei singoli, ci sono automatismi che non vanno e i tifosi sperano che il calciomercato estivo porti delle soluzioni definitive ai problemi.
Al terzo posto e quindi nell’Europa che conta arriva la più continua Udinese di Guidolin e Di Natale battendo in quest’ultima di campionato il Catania, la formazione partenopea è invece in Europa League classificandosi al quinto posto.
La Champions League resta solo un sogno , anzi un bel ricordo, quello di aver soprattutto sconfitto o giocato alla pari con avversari forti e blasonati come il Manchester City di Roberto Mancini, vincitore della Premier League, e Chelsea e Bayern Monaco, le finaliste dell’ex Coppa dei Campioni.
Bravo Napoli, hai regalato tante emozioni ai tuoi beniamini, però la stagione non è ancora finita, c’è la necessità di fare uno sgambetto alla Vecchia Signora, nessun infortunio femorale che sia ben chiaro, ma un piccolo tricolore circolare sulla maglia che tanto sa di vittoria, tre colori che mancano in questa città da 25 anni. Tu che sei “mille culure”, non puoi farti mancare il verde, il bianco e il rosso da così tanto tempo.

Napoli, 14/05/2012

 

  

 

 

Condividi