Vargas, Vargas, Vargas… e il Napoli a tutto gas!

di Antonio Parrella


 

Ci sono calciatori e calciatori, giornalisti e giornalisti. In questa città c’è la possibilità di scelta, fortunatamente, c’è la possibilità di mandare in campo le seconde linee e vincere ugualmente. Vargas finalmente spara dal suo cannone tre colpi fondamentali e abbatte la modesta squadra svedese, l’Aik Solna. Si rivedono i cosiddetti non “tirolarissimi” e non sfigurano. Poi ho citato i signori giornalisti, e qualcuno vuole sapere il perchè? Un motivo c’è, siccome per qualcuno è quasi un’ossessione dare un voto basso in pagella a Fernandez, un calciatore che gioca raramente e quando lo fa non sfigura. Con qualcuno dobbiamo “prendercela”, altrimenti cosa si scrive, cosa si dice. Bisogna dare la notizia, ma a qualcuno non hanno insegnato che anche quelle buone sempre notizie sono.
Per il momento il cileno è in testa alla classifica marcatori, incanta il San Paolo e ripaga il costo, non bassissimo, del biglietto di una competizione probabilmente sul viale del tramonto. Stesso motivo per cui De Laurentiis non sembrava convintissimo in tribuna, almeno dall’espressione. I calciatori come Donadel, che non giocava da un anno e El Kaddouri, giovane e proveniente dalla serie B, non potevano essere l’arma in più, non potevano dare il massimo. Qualcosa si è intravisto, già è tanto per cominciare. Smistano palloni e combattono, bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare, come Prandelli, che ha dato a Insigne l’opportunità di esordire in nazionale. Bravo il nostro piccolo campione a lanciare il cileno in occasione del raddoppio, bravo a rincorrere gli avversari, ma anche per il ragazzo di Frattamaggiore partiranno altri colpi dal cannone, in questa stagione che fa sorridere i tifosi e gli amanti, tutti, del pallone. Il quattro a zero è firmato Dzemaili, lo svizzero prende sempre più confidenza con la rete, una squadra intera che sa attaccare, merito di Mazzarri. Diamo a Walter quel che è di Walter. A prestissimo Europa League, Edu e friends hanno già voglia del bis.

 

 


Nell'altra gara del “Gruppo F”, il Dnipro ha battuto il PSV per due reti a zero. Gli olandesi saranno il prossimo avversario del Napoli in Europa League.

Ecco la classifica attuale: Napoli e Dnipro 3, PSV e Aik Solna 0.

Napoli,  21/09/2012

 

  

 

 

Condividi