E’ arrivato il 2012 anche per il Napoli. IL PUNTO.

 di Antonio Parrella

La rimonta in campionato, il calciomercato e la Champions League. Sono queste le tre parole d’ordine del presente e del futuro del Napoli.
Le prossime gare con Palermo, Bologna, Siena e Genoa saranno il “trampolino di rilancio” per puntare in alto anche in massima serie. Uscire fuori dall’Europa dopo le belle prestazioni del 2011, soprattutto in giro per il vecchio continente, sarebbe un piccolo fallimento. Bisogna puntare al 3° posto, anche l’Europa League è ormai un boccone troppo piccolo per sfamare la voglia di calcio dei tifosi azzurri.
Il calciomercato, invece, fa ben sperare. Il biglietto da visita di Eduardo Vargas, la ventiduenne punta cilena appena acquistata dal Napoli, è un piccolo albero d’oro e diamanti da coltivare. Addirittura la sua ultima rete con la maglia dell'Universidad de Chile, la squadra con cui ha vinto in questi giorni il torneo di Clausura del campionato di prima divisione cileno, ha fatto il giro del mondo.  Turbomen, come viene chiamato dalle sue parti, è partito da metà campo con la palla al piede fino a trovare la lucidità per superare il portiere avversario con un delizioso e preciso pallonetto, un tocco delicato come seta. E’ un calciatore dalla taglia compatta (1,75 metri per 70 kg),  tra le sue caratteristiche vi sono l'imprevedibilità e la rapidità, è dotato di ottima tecnica, abilità negli scatti e propensione al tiro. Può essere considerato un incrocio tra Alexis Sanchez ed Ezequiel Lavezzi e forse con un futuro ancora più roseo. Nella graduatoria del Pallone d’oro sudamericano 2011 si piazza al secondo posto alle spalle dell’attaccante brasiliano Neymar, precedendo però un altro carioca, il trequartista  Ganso. Il direttore sportivo del club azzurro, Riccardo Bigon, ribadisce più volte che il calciomercato dei partenopei è ormai chiuso con l’acquisto di Vargas, ma in pochi ci credono. Probabilmente oltre all’azione di sfoltimento della rosa arriverà qualche altro rinforzo. Si parla di un attaccante e di un centrocampista, ma i nomi sono top secret o quasi e dipenderanno anche dal futuro di Mascara, Lucarelli, Santana e dalle condizioni di Donadel. Candreva, il centrocampista bianconero del Cesena, è il nome caldo degli ultimi giorni. Intanto. il 3 gennaio a Radio Marte, il presidente De Laurentiis annuncia il prolungamento del contratto di Christian Maggio (fino al 2015) e anche di Marekiaro Hamsik, per quest’ultimo però non c’è ancora l’ufficialità della firma.
Il 12 gennaio ci sarà anche la prima gara di Coppa Italia, contro il Cesena, per i ragazzi di Walter Mazzarri, un trofeo praticamente alla portata, una coppa che sarebbe molto gradita per incrementare il palmares, ormai fermo da anni, e per il marketing. La divisa col piccolo logo circolare tricolore farebbe ancora più gola ai collezionisti e a tutti agli appassionati della squadra del Golfo più bello al mondo.
La Champions League riprenderà per gli azzurri il 21 febbraio, tra circa 45 giorni, quando anche il mercato di riparazione sarà abbondantemente concluso. Napoli-Chelsea è la sfida dell’anno, ma i  pacchetti di sensazioni meravigliose da consumare durante il 2012 saranno tanti… Tu chiamale se vuoi emozioni!

 

Napoli, 04/01/2012

  

 

 

Condividi