Chievo-Napoli 2-0. A meno nove è freddo siberiano anche nel cuore.

di Antonio Parrella

Il Napoli perde di vista la Juventus. La squadra di Walter Mazzarri sembra aver perso anche la testa, l’orgoglio e la grinta di sempre. Il Matador non segna su azione e addirittura sbaglia un calcio di rigore. La difesa traballa e il centrocampo si regge a tratti  solo grazie a Valon Behrami. La storia è sempre la stessa, ormai da qualche settimana, da cinque gare di campionato per la precisione. L’idea di inserire Insigne al posto di Pandev, dal primo minuto, regala più vivacità alla manovra, ma lo scugnizzo di Frattamaggiore da solo non può caricarsi sulle spalle i problemi di una squadra intera. Buona, invece, la prova degli uomini di Corini che vanno già in vantaggio al 13’. Incredibile gol di Dramè che dalla trequarti lascia partire un tiro che si infila all'angolino. Raddoppiano con Thereau, al 43’, il clivense scatta e da posizione defilata batte De Sanctis che ha più di una responsabilità, insieme a tutto il reparto arretrato.
Chi glielo dirà al presidente Aurelio De Laurentiis che il Milan è vicinissimo al sorpasso? I vertici azzurri parleranno ancora di un grande campionato e di un’ottima campagna di riparazione a gennaio?
I partenopei sono a nove punti dalla vetta e hanno due punti di vantaggio sui rossoneri. Bisogna tornare a correre subito per evitare un disastro. È necessaria una cura psicofisica, una ricetta segreta che il mister di San Vincenzo ultimamente non riesce più a trovare. Che fine hanno fatto le rimonte negli ultimi minuti?  Davvero Gargano e Lavezzi sono i calciatori da rimpiangere? Chi è il maggiore responsabile della debacle? Troppe domande a cui è difficile rispondere. Aspettiamo segnali dal campo, domenica 17 Marzo, contro gli orobici. A proposito di Atalanta, l’ex azzurro German Denis è già a quota undici reti!

Le pagelle degli azzurri: De Sanctis 5; Campagnaro 5,5, Rolando 5, Gamberini 5; Maggio 5, Behrami 5,5, Inler 4  (dall'11'st Armero 5,5), Hamsik 5,5, Zuniga 4,5 (dal 20'st Pandev 5,5) ; Insigne 5,5, Cavani 4,5. All. Mazzarri 5.

Napoli, 10/03/2013

 

   Condividi su Facebook