Napoli-Marchetti zero a zero.
La Lazio guadagna un punto grazie all’estremo difensore.

Una missione quasi impossibile per il Napoli al ritorno dalla pausa dovuta agli impegni delle nazionali. Al San Paolo arriva la Lazio dell'ex Reja per una partita che potrebbe riportare gli azzurri nelle prime posizioni della classifica, invece, la gara finisce con un deludente zero a zero.

I precedenti allo stadio di Fuorigrotta sono
66. Napoli in netto vantaggio nel conto delle vittorie.
29 successi dei partenopei e solo 14 per i laziali. Con quest’ultimo i pareggi salgono a quota 24. Dopo questo risultato a reti bianche i gol totali restano 96 a 69 a favore dei padroni di casa.
L’ultima vittoria del Napoli  è quella della scorsa stagione, 4-3 in una partita dalle emozioni infinite: doppio vantaggio della Lazio con reti di Mauri e Dias. Dossena e Cavani pareggiano, ma i biancocelesti si riportano avanti con un autogol di Aronica. Altri due gol di Cavani, uno su rigore, permettono agli azzurri di vincere ed emozionare come ai tempi di Maradona.
L’ultimo pareggio a reti bianche risale al 22 novembre 2009. Nel marzo, sempre di quell’anno, con Reja ancora sulla panchina del Napoli, i biancocelesti vinsero per 2-0 con una doppietta di Rocchi. L'esonero di mister Reja dalla panchina napoletana avvenne proprio in quell’occasione. Ma la storia non si ferma al 2009, infatti il 29 aprile del '90, battendo la Lazio 1-0, con gol di Marco Baroni, gli scugnizzi azzurri festeggiarono in casa il secondo scudetto.

19 novembre 2011: notte fredda meteorologicamente ed anche calcisticamente. Qualche buono spunto di Lavezzi e company, tante belle parate di Marchetti e la gara potrebbe essere riassunta così, in maniera veramente breve. Lazio mai pericolosa, deve ringraziare il proprio portiere per aver mosso la classifica di un punto.

SINTESI: Al
2'
 primo brivido del match: Maggio in area viene contrastato da Stankevicius, ottimo l'inserimento dell'esterno azzurro.
11' Dzemaili dalla distanza, lo svizzero scivola al momento di calciare e la sfera finisce oltre la traversa. 14' Punizione calciata da Lavezzi sul primo palo, Campagnaro arriva sulla palla ma la sua torsione termina fuori. 19' Inler recupera palla e prova il tiro, buona la traiettoria ma termina comunque sulla traversa. 27' Cross preciso di Dossena per Cavani, l'uruguagio anticipa Stankevicius ma viene pescato in fuorigioco. 31' Cavani di petto serve Hamsik sulla trequarti, lo slovacco ci prova ma la sfera termina sul fondo. Immediata la risposta laziale: controllo di Cissè che tira ma Morgan De Sanctis De Sanctis è attentissimo. 42' Occasione per la Lazio: Cissè favorisce l'inserimento di Hernanes in area, ma sbaglia la conclusione. 43'  Inler lancia Cavani o meglio ci prova perchè Stankevicius anticipa l'uruguagio e manda in calcio d'angolo. 45'  Cross di Hamsik per Cavani, Ledesma manda la palla ancora in corner. Nel finale pericolo per gli azzurri ma la conclusione di Hernanes termina fuori. Alle ore 21.30 circa dopo un minuto di recupero termina il primo tempo. Gli azzurri sfiorano il vantaggio ma il punteggio è fermo sullo 0-0.
All’inizio del secondo tempo c’è il momento migliore per il Pocho che prova a portare i suoi in vantaggio ma in ben 3 occasioni falliscono le buone intenzioni, un po’ per colpa sua e un po’ per la bravura dell’estremo difensore laziale: 47' Inler apre per Lavezzi sulla fascia sinistra, l’argentino prova il tiro ma Marchetti si fa trovare pronto. 48' Ancora Lavezzi con un destro a giro, Marchetti si salva in corner. Sugli sviluppi del calcio d'angolo occasione sprecata dal Pocho che fallisce sottoporta il possibile vantaggio. 50' Bellissima punizione di Dzemaili dai 20 metri, la palla sfiora il palo alla destra di Marchetti. Dopo questo avvio arrembante e tutto azzurro Reja effettua due cambi, Hernanes e Konko per Matuzalem e Scaloni. 53' Apertura di Hamsik per Maggio, l'esterno serve Cavani che spinge la palla in rete ma l'arbitro ferma il gioco per un fuorigioco dubbio. 55' Prova a reagire la Lazio con Lulic che, servito da Radu, non riesce a controllare bene il pallone favorendo l'intervento dell’estremo difensore partenopeo. 57' Cissè al volo da posizione defilata e la palla si spegne sul fondo. Primo cambio del Napoli, Dzemaili lascia il posto a Gargano. 63' Lavezzi si procura una punizione dai 25 metri, palla calciata da Inler per Cavani che viene anticipato in area di rigore. Dopo 3 minuti Cissè cerca Sculli in area, l'attaccante anticipa Aronica ma il colpo di testa termina alto. 70' Sculli prova ad entrare in area, Campagnaro si salva in corner. Nell’azione successiva Campagnaro prova il tiro di sinistro, tentativo da dimenticare. 73' Corner di Hamsik, Cavani anticipa tutti sul primo palo ma la palla termina a lato. 74' Occasione gol per il Napoli: Lavezzi passa al centro, Cavani al volo di sinistro ma Marchetti respinge dimostrando una grande reattività e un istinto fuori dalla media. 81' Ci prova Gargano dalla distanza, palla deviata dalla retroguardia laziale. 83'  L'attaccante Sculli è costretto ad uscire dal campo, Reja al suo posto inserisce Alvaro Gonzalez. Al minuto 86 cross di Campagnaro sul quale Cavani si avventa con la testa, Marchetti viene costretto a rifugiarsi in corner dopo una piccola indecisione. 89' Gargano lascia partire il destro dalla distanza, palla alta non di poco. Nel finale, al termine dei 4 minuti di recupero assegnati, provvidenziale parata di Marchetti su un tiro al volo di Lavezzi, il portiere si distende e sventa la bella conclusione del Pocho.

Proprio quest’ultimo a fine gara, deluso in volto, riassume tutto il match in poche parole: “Ci abbiamo provato con tante azioni ma purtroppo Marchetti ha parato di tutto. E' andata così, ora pensiamo al Manchester. L'atteggiamento della squadra è quello giusto, le vittorie prima o poi arriveranno."
Per dimostrare più concretezza non ci resta che la Champions League e martedì sera, mezza Europa e non solo sarà sintonizzata sull’attesissimo match.

 Napoli,   19/11/2011

   Condividi